1
OGGI: 26/03/2017 14:46:18 cnCAPRINEWS 1 TELECAPRI 1 TELECAPRINEWS 1 CAPRI TV 1FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieC/D
Bookmark and Share Condividi la notizia
Calcio: Il Sorrento soffre, ma vince in rimonta, 5-3 al San Tommaso
4 28/11/2016 - Partita di grande sofferenza per il Sorrento, che in avvio di ripresa va sotto di due reti ma con grande grinta e personalità getta il cuore oltre l’ostacolo per ribaltare la gara facendo valere per l’ennesima volta la legge dello Stadio Italia. Nell’impianto costiero non si passa, con le statistiche che vedono i rossoneri aver conquistato ben 16 punti sui 18 disponibili e con una media-gol esaltante. 17 le reti totali realizzate in 6 gare, per una media di quasi 3 reti a partita che non lascia scampo ad alcun avversario.

Al 2’ il Sorrento si fa subito pericoloso: punizione dalla sinistra di Bolzan e Del Sorbo interviene di testa per anticipare Marcucci pronto alla battuta a rete. Poco dopo Siciliano prova a sorprendere Santaniello con un tiro a giro che finisce fuori misura. All’11’ grande azione di Marcucci che supera Capaldo in progressione e premia il taglio di Savarese, anticipato di un soffio dall’intervento di Tornatore in scivolata. Dopo un tiro di Scarpa alto sopra la traversa, la squadra ospite passa a sorpresa in vantaggio: gran gol di Siciliano, che stoppa il pallone all’interno dell’area leggermente spostato sulla sinistra e bolide sul secondo palo che non lascia scampo a Santaniello. Al 17’ punizione di Scarpa dai 30 metri, con Olivieri che si distende alla propria destra per togliere la sfera dall’angolino basso: dal corner seguente, incornata di Savarese sul palo lungo che non trova lo specchio della porta. I rossoneri sono sempre pericolosi su palla inattiva, con un’inzuccata di Marcucci sugli sviluppi di un angolo ed una punizione dai 25 metri deviata dalla barriera che va a fare la barba al palo alla destra di Olivieri. Dopo una buona palla-gol fallita da Arpino, la squadra guidata da Ciaramella raddoppia grazie ad un calcio di rigore concesso per un contatto tra Santaniello e D’Acierno. Dal dischetto si presenta Siciliano, intuisce Santaniello che però non riesce a respingere il pallone che vale la rete del momentaneo 0-2. Il Sorrento, conscio dell’importanza di riprendere in mano le redini della gara, accorcia le distanze al minuto 41. Lungo lancio di Vitiello, sponda di Marcucci per l’inserimento di Temponi che realizza la 4° rete in campionato mirando all’incrocio dove Olivieri può solo guardare senza poter opporre alcuna resistenza.

Doppio cambio in avvio di ripresa con Paradisone e Minicone per Esposito Lauri ed Arpino e 4-2-4 a trazione anteriore poiché l’unico risultato utile per i costieri è la vittoria. Nel breve periodo di assestamento, Giannattasio vince un contrasto e spreca a tu per tu con Santaniello, mentre al 48’ D’Acierno approfitta di un errore in uscita per involarsi verso la porta e superare il portiere costiero con un preciso diagonale. La gara sembra assumere una piega tanto brutta quanto imprevista, ma il Sorrento raccoglie tutte le energie e con grande personalità inizia a prendere campo ed a piccoli passi inizia a macinare occasioni da rete e prova ad incanalare la partita verso binari più favorevoli. Al 52’ Temponi, disturbato da un Tornatore, calcia in precario equilibrio sfiorando la traversa. Il centrocampista rossonero scalda i guantoni del portiere irpino dalla distanza, mentre al 60’ Savarese verticalizza per Minicone, che accorcia le distanza con un diagonale sul quale Olivieri non può mai arrivare. Il Sorrento si riversa in attacco e sfiora il 3-3 con Marcucci, poi con Scarpa da distanza ravvicinata sul quale l’estremo difensore biancoverde è provvidenziale. Al 68’ cross teso dall’out mancino di Ammendola, sul quale Marcucci manca l’impatto con il pallone all’interno dell’area piccola. Al 72’ Santaniello si supera, e con l’aiuto della traversa si oppone a Ripoli su punizione di Giannattasio. Passano soltanto 2 giri di lancette ed il Sorrento trova la rete del pari: strepitosa azione personale di Minicone, che va via nello stretto a due difensori prima di essere steso all’interno dell’area di rigore da Pingue. Il direttore di gara concede la massima punizione e manda il centrocampista irpino sotto la doccia per doppia ammonizione. Dagli 11 metri capitan Scarpa non fa sconti, e fa secco Olivieri salendo a quota 6 in classifica marcatori. La squadra del mister Turi spinge ulteriormente sull’acceleratore perché la vittoria è sempre più alla portata di una squadra ormai con gli occhi della tigre e tanta voglia di dare il colpo di grazia ad un San Tommaso sulle gambe. Oladapo anticipa Marcucci su cross di Savarese, mentre all’80’ Catalano opera il sorpasso svettando più in alto di tutti su corner dalla destra di Bolzan, con la sfera che va ad insaccarsi con delicatezza sul secondo palo. Primo centro in campionato per il centrale rossonero che, al settimo cielo,corre a condividere tutta la propria gioia con i compagni. A 2 minuti dal termine Marcucci raccoglie un lancio di Vitiello su calcio piazzato, per chiudere definitivamente la gara con una sassata sul primo palo. Vittoria fondamentale per la compagine di Mario Turi, che tiene il passo dell’Ebolitana, in attesa dell’ostica trasferta di domenica prossima sul campo del Nola.

Errico Marcucci è stato tra i migliori in campo, un calciatore insostituibile grazie a tanto lavoro sporco e alla straordinaria capacità di fare a sportellate con i centrali avversari, con costanti sponde per gli inserimenti dei compagni. Sua la rete del 5-3 che chiude il match, permettendogli di raggiungere quota 5 a una sola lunghezza da Scarpa, top-scorer dei rossoneri con 6 centri. “Le ultime due partite vinte contro Cervinara e Rinascita Vico sono state molto importanti perché portate a casa con grande carattere e determinazione. Anche oggi contro il San Tommaso dovevamo partite da tali prestazioni perché ci siamo imposti di scendere in campo sempre cattivi visto che in questa categoria al di là della tecnica, contano soprattutto agonismo, voglia e determinazione. Siamo una squadra importante che non può permettersi di concedere troppo, come accaduto nella prima mezz’ora della gara di oggi contro gli irpini, perché poi rischi di pagarlo a caro prezzo. Bisogna però guardare anche il lato positivo perché una squadra che va negli spogliatoi sotto 1-2, ed incassa poi anche la terza rete in avvio di ripresa avrebbe potuto subire una mazzata psicologica non indifferente. Credo perciò che abbiamo avuto una reazione importante, da grande squadra formata da un gruppo compatto che ha avuto il merito di farsi scivolare tutto addosso ed attaccare a testa bassa per ribaltare la partita. Voglio fare i complimenti a ragazzi come Catalano e Minicone, perché anche se rispetto ad altri hanno avuto finora meno spazio, dimostrano sempre di poter dare un contributo importante alla causa rossonera. In gare brutte come quella contro il Sant’Agnello, non fa male un singolo ma tutta la squadra. Siamo però riusciti subito a reagire con due partite di assoluto spessore soprattutto sotto il profilo dell’atteggiamento. Per certi versi l’approccio della gara di oggi contro il San Tommaso è stato simile a quello visto al cospetto del Sant’Agnello, ma probabilmente nel derby ci siamo fatti prendere dalla frenesia buttando troppi palloni senza troppo costrutto. Oggi invece abbiamo cercato di fraseggiare, cercando di creare superiorità sulle corsie esterne anche grazie all’innesto di Minicone che ci ha dato una grossa mano nel secondo tempo”. . Queste le parole dell’attaccante Ernesto Minicone, uno dei protagonisti della rimonta costiera. Entrato in avvio di ripresa segna la prima rete in campionato (sesta stagionale) e si procura il rigore che Scarpa trasforma per il momentaneo 3-3.

“Dopo il pari contro il Sant’Agnello ci siamo dovuti dare tutti una scossa. Per quanto mi riguarda sono soddisfatto sia della mia prestazione, che di quella della squadra nel suo complesso poiché siamo riusciti a venir fuori da una situazione complicata in cui siamo andati per due volte pesantemente sotto prima per 0-2 e poi per 1-3. Fortunatamente, grazie ad una prova di grande determinazione, siamo riusciti a ribaltare la gara e portare a casa 3 punti per noi fondamentali. Lavoro duro ogni giorno in allenamento, sperando di convincere il mister a darmi l’opportunità di dimostrare il mio valore. Spero di poter avere una nuova opportunità già mercoledì, quando affronteremo di nuovo il San Tommaso per l’andata dei quarti di finale. Negli spogliatoi il mister mi ha detto di giocare vicino a Errico, fare ciò che è nelle mie corde e divertirmi”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/03/2017 - FOLLIA A TARANTO, SQUADRA AGGREDITA DA 30 INCAPPUCCIATI

21/03/2017 - CALCIO, LEGA PRO: VENEZIA SUPERA BASSANO E VINCE SETTIMA GARA DI FILA

20/03/2017 - SCAFATESE - SALERNUM BARONISSI 2-1

20/03/2017 - BUONOMO GELA IL SORRENTO, IL DERBY VA AL SANT'AGNELLO

20/03/2017 - LEGA PRO/C: JUVE STABIA, CARBONI DEBUTTA CON POKER, PAGANESE STENDE CATANIA

17/03/2017 - RAZZISMO: GIUDICE, NO INSULTI IN CAMPO

16/03/2017 - CALCIO, COMO: UFFICIALE, CLUB ACQUISTATO DALLA MOGLIE DI ESSIEN

16/03/2017 - CALCIO, LEGA PRO E AIC CONTRO VIOLENZA: GARE CON 15' DI RITARDO

15/03/2017 - CALCIO, LEGA PRO/C: IL FOGGIA PASSA 2-0 A MONOPOLI E VA IN VETTA

15/03/2017 - LEGA PRO, CON LA JUVE STABIA AL VIA IL PASSAPORTO EMATICO

14/03/2017 - SIBILIA "SU TEMA RIFORME AUSPICO CONVERGENZA"

13/03/2017 - LEGA PRO: MATERA RITROVA IL SUCCESSO, KO JUVE STABIA, OK SIRACUSA E COSENZA

13/03/2017 - BOTTE A GIOCATORI CATANZARO, AIC "BASTA"

12/03/2017 - CALCIO, LEGA PRO/C: AGGREDITI GIOCATORI CATANZARO, SOLIDARIETÀ AIC

11/03/2017 - CALCIO: DOPPIO MARCUCCI, AL SORRENTO IL BIG-MATCH CONTRO L'EBOLITANA

11/03/2017 - CALCIO: ALFATERNA - SCAFATESE 0-0

10/03/2017 - ANCONA: ALLENATORE E GIOCATORI AGGREDITI

10/03/2017 - ACCORDO LND-HS, SIBILIA "PARTNER DINAMICO"

06/03/2017 - CALCIO: SCAFATESE - REAL POGGIOMARINO 3-2

06/03/2017 - CALCIO: MALTEMPO A CERVINARA, RINVIATA AUDAX-SORRENTO

06/03/2017 - LEGA PRO/C: FRANCAVILLA SGAMBETTA LECCE, FOGGIA PASSA AL COMANDO

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1