1
OGGI: 27/07/2017 10:44:39 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Calcio Napoli: Le interviste a Sabatini, Rossi, Vocalelli, Santacruz, Bongiorni
4 15/02/2017 - A Radio CRC è intervenuto Sandro Sabatini: "La tensione si fa sentire, più s’avvicina più c’è la sensazione di avvicinarsi ad un momento storico. Si scriverà una pagina di storia del Napoli a prescindere da come andrà. Ieri sera il Psg ha scritto una pagina di storia europea più che francese. Se l’avversario è in serata, i valori individuali sono superiori a quelli del Napoli. Il Napoli se la può giocare puntando sul collettivo e sperando che gli undici del Real non siano in serata. La sconfitta del Barcellona di ieri è stata emblematica: il Barça non sembrava il vero Barcellona, Iniesta e Messi lontani parenti. Il Psg correva, il Barcellona no. Anche per quel che riguarda il possesso palla non si è visto il solito Barcellona. Stasera conterà l’ambiente, il valore dei giocatori, ma anche la voglia di correre e la capacità atletica. In base a tutto ciò si può aprire il dibattito su chi far giocare a centrocampo. Su Zielinski? Ha l’occasione per giocare la partita della consacrazione europea. È un centrocampista che sa inserirsi, sa avere le giocate e dosare il colpo a effetto e le giocate semplici. È potenzialmente un gran giocatore, ha la serata giusta per far innamorare il Bernabeu. È intelligente, non se la farà sfuggire. Ha 20 anni, prende le cose con la giusta importanza ma anche con freddezza."

Paolo Rossi: "Sul Bernabeu? L’ultima volta che ci sono stato fu sei anni fa quando l’Inter vinse la Champions con il Bayern. Sono passati 35 anni dal 1982, le sensazioni però di quel mondiale restano. Il Napoli stasera deve fare ciò che sa fare, sta giocando un gran bel calcio producendo tanto. Sta facendo moltissimi gol, non deve snaturare le proprie caratteristiche e giocare una partita a viso aperto ma accorta. Le partite sono due, c’è un ritorno al San Paolo per cui la testa deve essere anche al ritorno. La partita va giocata tenendo conto dei 180′ minuti. Al di là della sfrontatezza e del coraggio che il Napoli deve metterci, bisogna pensare anche al ritorno. Loro hanno saltatori fortissimi, Ramos su tutti. Il Napoli ha le caratteristiche per mettere in difficoltà il Real palla a terra. Lì davanti possono far male in qualsiasi momento puntando sulla velocità. Ieri lo si è visto con il Barcellona contro il Psg: anche se sono squadra superiori, se non corri e se non hai preparazione atletica, fai fatica e soffri. Il Real è sempre il Real, ha giocatori blasonati, ma questo non la dice tutta. Il Bernabeu resta un campo difficilissimo, non per questo il Napoli però non può mettere in difficoltà il Real. Zielinski e Diawara dal primo minuto? In queste partite un pò d’esperienza conta. Sono partite in cui la presenza scenica di uno stadio del genere la si sente. Il Napoli non ha tanti giocatori che hanno giocato partite del genere. Un pò d’esperienza sarà necessaria. Siamo tutti curiosi, confido nel Napoli. Sono fiducioso. Il Napoli deve giocare creando molto e con un minimo di riguardo dietro."

Alessandro Vocalelli: "Su Real-Napoli? È già importantissimo essere lì, nel percorso di crescita del Napoli dal punto di vista dei risultati e del gioco. È uno step importantissimo, con la consapevolezza di giocarsi la partita. Il Real è campione d’Europa e del mondo, è ovviamente superiore. Il Napoli però ha grande individualità e un gioco notevole. Bisogna rispettare il Real ma giocare senza paura. Su Cristiano Ronaldo? Ha ancora qualcosa in più di Messi. L’argentino è straordinario, eccezionale, ma Ronaldo ha la capacità di spezzare la partita anche dal punto di vista atletico. Aspetto che Messi non ha. Il portoghese è il pericolo numero uno, ma il Real ha tanti campioni oltre Cristiano Ronaldo. Il tridente offensivo del Napoli? Il Real può andare in difficoltà. L’obiettivo del Napoli è cercare di far gol, difendersi soltanto è una strategia suicida. Provando a far gol si può puntare ad una partita di ritorno aperto. Il Napoli quando gioca in velocità e nello stretto mette in difficoltà chiunque. Anche per Sarri stasera sarà una partita speciale, straordinaria. Dall’altro lato c’è un allenatore che è esattamente il suo opposto. Un ex grande calciatore, arrivato alla panchina del Real quasi per definizione dopo aver fatto per breve tempo il secondo. Sarri ha fatto la sua bella gavetta per arrivare dove è arrivato. Zidane si presenterà in abito classico, Sarri non cambierà la sua abitudine di andare in campo in tuta anche al Bernabeu. La bravura di Sarri è di aver dato un’impronta non sconfessabile. Il Napoli gioca a calcio e lo farà anche stasera così come farebbe con qualsiasi altra squadra."

José Manuel Ochotorena Santacruz, preparatore atletico dei portieri della Nazionale spagnola : "Cosa mi aspetto da Real Madrid-Napoli? Mi aspetto una partita spettacolare questa sera: si affrontano due grandi squadre. Ho visto qualche gara del Napoli, fa un bel gioco, si vede l'impronta di Maurizio Sarri, posso dire che sentiranno le pressioni del Benabeu, ma non devono aver paura: devono esser se stessi e giocare come hanno dimostrato di saper fare. Ricordo quella gara di 30 anni fa, quella partita fu vinta dal Real ma si soffrì tanto: quel Napoli era molto forte, c'era Maradona. Reina e Navas? È difficile scegliere, sono due portieri di livello internazionale. Sceglierei Reina, l’ho allenato anche al Liverpool. Ha sempre dimostrato di essere un portiere top. Reina sta camminando di pari passo con la squadra, esser criticati è all'ordine del giorno, periodi di flessioni sono normali. Real? Ha un attacco straordinario, il Napoli deve però stare attento a centrocampo. Deve cercare di fare la propria partita senza snaturarsi, è lì che si deciderà la partita. Anche a livello difensivo il Real può subire."

Massimiliano Bongiorni: “Come sta vivendo la partita il mister? Penso con gran serenità e tranquillità. È consapevole di aver fatto un bel percorso, la squadra ha meccanismi collaudati e nuove soluzioni in fase offensiva. Tutto fa presagire ad una buona prova degli azzurri contro il Real. Al di là del modulo, decisivo sarà avere una squadra corta. Se il Napoli sarà corto, vedremo una bellissima partita. Maurizio è un gran conoscitore di calcio, tutta questa sua conoscenza la mette a disposizione dei ragazzi che sono bravi a metterla in pratica. Il Real sarà stato studiato nei dettagli e nei dettagli Sarri avrà preparato la partita in modo impeccabile. Gli episodi possono però cambiare il corso della partita.”

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
26/07/2017 - NAPOLI, NON SOLO JUVENTUS: HYSAJ RIFIUTA ANCHE INTER E BAYERN MONACO

26/07/2017 - NAPOLI, OBIETTIVO CHIESA: ZAPATA E GIACCHERINI PER CONVINCERE LA FIORENTINA

26/07/2017 - RISTORI, CAMPOPIANO, DURANTE, CANOVI, LAZZARONI, CANNELLA, DE CERAME, FAGGIANO, LO MONACO, BOSCO E GIALLORETO A RADIO CRC

26/07/2017 - NAPOLI: MERTENS, FINITO RITIRO PIÙ LUNGO MIA VITA, IN VISTA DELLA PARTECIPAZIONE ALL'AUDI CUP

26/07/2017 - GALLI, PARDO, MATERAZZI, VARRIALE, CARUSO, ANTONELLI, GIUFFREDI, VENERATO, MARQUES E PIANTANIDA A RADIO CRC

25/07/2017 - L’EX NAPOLI GARGANO PASSA AL PEÑAROL

25/07/2017 - GEROLIN, MAROLDA, CAPUTI, IMPARATO, PADOVAN, PRUDENTI, DE CERAME, MATTIOLI, VENERATO, RADICE E JACOMUZZI A RADIO CRC

24/07/2017 - NAPOLI, C’È L’ACCORDO CON RULLI: SI TRATTA CON REAL SOCIEDAD E CITY

24/07/2017 - CALCIO, ZOLA: NESSUNO GIOCA COME NAPOLI, SE JUVE CALA PUO' VINCERE TITOLO

24/07/2017 - NAPOLI, SARRI: “PER IL MERCATO MI ADEGUO A DE LAURENTIIS. FAVORITI PER LO SCUDETTO? NON CI CASCO”

24/07/2017 - NAPOLI, PAVOLETTI: “IO SEMPRE IN PANCHINA, MA QUEST’ANNO LA MUSICA CAMBIA”

24/07/2017 - RAIOLA NON SI FERMA: DOPO VERRATTI, VUOLE ANCHE I FRATELLI INSIGNE!

23/07/2017 - MARIO RUI, L’AGENTE: “HA LA TECNICA DI UN TREQUARTISTA. ARMA IN PIÙ PER IL NAPOLI”

23/07/2017 - HYSAJ, L’AGENTE: “POTEVA ANDARE IN UNA BIG EUROPEA, MA VUOLE LO SCUDETTO COL NAPOLI”

23/07/2017 - NAPOLI, MAGGIO: “SCUDETTO? QUALCOSA È CAMBIATO TRA DI NOI. VOGLIAMO FARE GRANDI COSE”

23/07/2017 - AMICHEVOLE DAL SAPORE DI A, CHIEVO FERMA IL NAPOLI

23/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “IMPORTANTE NON AVERE PERSO. SCUDETTO? PRESTO PER PARLARNE”

22/07/2017 - CALCIO NAPOLI: LE ULTIME DI MERCATO

22/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “VOGLIAMO FARE MEGLIO DELLO SCORSO ANNO. PENSIAMO A NOI STESSI”

22/07/2017 - NAPOLI, MARIO RUI: “SCUDETTO? QUI REGNA CONVINZIONE SOVRANA”

22/07/2017 - NAPOLI, MILIK AVVERTE LA JUVENTUS: “ORA TOCCA A NOI”

22/07/2017 - CARD.SEPE A DIMARO CON CALCIATORI NAPOLI

22/07/2017 - PAGANIN, BORGHI, VALDISERRI, BROVARONE, ORGNONI, MONDONICO, MELOCCARO, VENERATO E LUCARIELLO A RADIO CRC

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1