1
OGGI: 27/04/2017 18:43:30 cnCAPRINEWS 1 TELECAPRI 1 TELECAPRINEWS 1 CAPRI TV 1FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Altri
Bookmark and Share Condividi la notizia
Il concorso 'Donna Sport' alla IV edizione, premiate le atlete più brave a scuola
4 22/02/2017 - Vincono a scuola e in gara, sono giovani e brillanti ma sanno già assumersi responsabilità. Le trionfatrici della quarta edizione di Donna Sport, il concorso ideato dal Gruppo Bracco per sostenere e valorizzare lo sport femminile abbinato ai meriti scolastici, si chiamano Loredana Spera, 21 anni di Barletta nel Tiro con l’arco, Ayomide Folorunso, 20 anni di Fidenza (PR) nell’Atletica leggera (vincitrici ex aequo), Martina Rabbolini 18 anni di Villa Cortese (MI) nel Nuoto Paralimpico, Teresa Isotta 17 anni di Armeno (NO) nel Canottaggio e Beatrice Malagodi 21 anni di Roma nel Judo.

Dal 2011 ad oggi, 1.000 le atlete candidate, in prevalenza tra i 16 e i 17 anni. Solo nel 2016 in rappresentanza di 80 province (soprattutto Perugia, Torino, Pisa, Varese, Roma e Milano) e 41 discipline sportive. Tra le più praticate: l’atletica (32%) seguita a distanza da canottaggio, calcio, pattinaggio a rotelle, tennis, nuoto, pallacanestro, ma compaiono anche ping pong, taekwondo, tiro con l’arco, hockey subacqueo.

Al concorso quest’anno si sono iscritte 330 ragazze che praticano una disciplina sportiva a livello agonistico fra quelle federate in ambito Coni, e che nell’anno scolastico 2014-2015 hanno frequentato una classe del secondo ciclo di istruzione ottenendo una votazione finale pari o superiore alla media del 7 su 10. Nella sezione Paratlete si sono iscritte le giovani federate in ambito CIP – Comitato Paralimpico Italiano.

“Affinché uomini e donne vengano messi nelle stesse condizioni di lavorare e praticare sport, riconoscendo loro uguali diritti, è necessario l’impegno di tutti. Così come insieme dobbiamo garantire facile accesso allo sport ai giovani con disabilità perché nessuno resti indietro e perché le difficoltà di ognuno non si traducano mai in esclusione, emarginazione, isolamento”, dice il Ministro Luca Lotti nel suo messaggio di saluto. “Sappiamo bene che l’educazione ai valori sani nasce e cresce nelle aule di scuola, nelle palestre e nei campi da gioco, se restano luoghi positivi di aggregazione, senza barriere”.

Diana Bracco, presidente e amministratore del gruppo Bracco, a margine della premiazione spiega che "per conciliare studio e sport serve passione, la capacità di organizzarsi e di porsi un'autodisciplina che è importante per forgiare il carattere di una persona. Vogliamo valorizzare le giovani atlete che cercano di raggiungere risultati e traguardi fondamentali nello sport e nello studio, per affermarsi poi nella vita. Premiando queste ragazze cerchiamo di stimolare l’impegno, perché questo possa regalarci donne sempre più brillanti".

Per Fiona May, due volte campionessa mondiale di salto in lungo, conciliare studio e lavoro "è soprattutto una questione di time management, di gestione del tempo. E ci vogliano anche la costanza e la determinazione per un raggiungere un certo livello di educazione e conciliarla con il mondo dello sport. Per me non è stato facile. Per essere un atleta che arriva ad un alt livello bisogna dedicare tanto tempo agli allentamenti e alle gare".

Loredana Spera, prima classificata ex aequo della quarta edizione di Donna Sport, spiega che "non è per niente facile" far convivere l'impegno nello studio e nello sport. "Però tutto è possibile e il tempo lo si trova, soprattutto se si vuole". Pluripremiata nel tiro con l'arco, da settembre 2016 è iscritta alla facoltà di Scienze delle attività motorie e sportive a Foggia. "I miei consigli ai giovani sportivi che vogliono continuare a studiare? Io dico che si può fare, anche se con degli sforzi. Magari non si esce con gli amici tutti i giorni, ci sono dei sacrifici da fare, ma se si vuole, si può fare".

Alex Zanardi, pilota automobilistico e paraciclista, si è detto "contento di poter contribuire ad accendere una luce su queste ragazze che mettono molto impegno nello sport. In questo modo diamo visibilità ad atlete che non hanno la nostra fortuna di potersi dedicare alla propria passione potendo contare sulle migliori attrezzature e nelle migliori condizioni possibili. Per quanto mi riguarda è come restituire qualcosa di ciò che ho avuto".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
27/04/2017 - VELA: CDM A HYERES, BENE GLI AZZURRI

22/04/2017 - MALAGÒ: EQUIPARARE PREMI PER MEDAGLIE GIOCHI INVERNALI E ESTIVI

21/04/2017 - CAROLINA KOSTNER: RIPARTO DA ZERO, TORNATA PER AMORE DELLO SPORT

21/04/2017 - ITALIA VERSO PYEONGCHANG, MALAGO' "VOGLIO ORI"

20/04/2017 - VOLLEY, SUPERLEGA: LUBE È IN FINALE

20/04/2017 - CAPRI SAILING WEEK: 100 BARCHE AL VIA

20/04/2017 - BOXE, ITALIA THUNDER, RIVINCITA CONTRO ROOSTERS FRANCESI

20/04/2017 - DOPING: STOP 2 ANNI PER 5 ATLETI RUSSI

20/04/2017 - USA, SI UCCIDE IN CELLA L'EX STELLA DEL FOOTBALL AARON HERNANDEZ

20/04/2017 - PANCALLI “CITTADELLA SPORT SPERO APRA PRESTO”

20/04/2017 - LE STAR DEL WRESTLING IN ITALIA, LA WWE A ROMA E A BOLOGNA

20/04/2017 - GAFFE ADIDAS DOPO MARATONA BOSTON: "SIETE SOPRAVVISSUTI, BRAVI!"

19/04/2017 - 'L'ORO DEI CINQUANTA', AL CONI UN EVENTO PER CELEBRARE LA VITTORIA DI BENVENUTI

18/04/2017 - EUROPEAN TOUR, A RABAT VINCE EDOARDO MOLINARI

14/04/2017 - RYDER CUP 2022, 40 MLN DA ACCORDO CON INFRONT, 'ORA BASTA POLEMICHE'

14/04/2017 - VOLLEY, CHAMPIONS LEAGUE: LA LUBE VOLA IN SEMIFINALE

13/04/2017 - ACCORDO CIP-RAI PER SPORT PARALIMPICO

10/04/2017 - VOLLEY FEMMINILE: SERATA NO PER L'INDOMITA FEMMINILE CHE PERDE IN CASA CONTRO LA PESSY VOLLEY

10/04/2017 - PALLAVOLO: PLAYOFF, VINCONO DIATEC E LUBE

07/04/2017 - PACQUIAO AFFRONTERÀ L'AUSTRALIANO HORN IL PROSSIMO 2 LUGLIO

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1