1
OGGI: 28/05/2017 04:47:56 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
BACCAGLINI "NON SONO UNA METEORA, PUNTO SU STADIO"
4 18/03/2017 - "Li ho voluti incontrare uno per uno, partendo dall’allenatore Diego Lopez. E alla fine ho chiesto di darmi del tu. E ho detto loro che ce la possiamo ancora fare, che ci possiamo salvare". Paul Baccaglini si racconta in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Il nuovo presidente del club rosanero parla della sua vita privata, della sua passione per il basket ("Ero un buon play. Amavo Jordan e Pozzecco. Ginocchio e caviglia mi hanno tradito"), del suo passato da iena, dell'esperienza nel mondo dello spettacolo interrotta per buttarsi "nel trading. Avevo messo da parte un piccolo capitale. Ho studiato, viaggiato, mi sono messo al computer, ho fatto pure i corsi on line. Ore e ore sui mercati americani ed europei. La geometria mi è sempre piaciuta e apprezzavo Cartesio e la sua teoria del metodo". Da quando Zamparini lo ha presentato come suo successore, da un lato curiosità e anche l'apprezzamento del pubblico palermitano, dall'altra tanti dubbi. "Eh sì, sono giovane, sto con la ex velina, che, però, ha una testa così... Facevo la Iena, ho più di 60 tatuaggi. Ma ad aprile sarò al 100% il proprietario del Palermo e sarà creata una società apposita. E in città starò tanto dalla prossima stagione quando avremo sistemato la nostra vita. E io Thais e sua figlia ci trasferiremo a Milano. Prenderò, comunque, casa a Mondello. Non sono una meteora e neppure, come dicono, uno che sta tre mesi fino alla retrocessione a fare da parafulmine e poi torna Zamparini. Voglio vivere squadra e città. Con Zamparini mi ha messo inizialmente in contatto Frank Cascio. Maurizio voleva fare una riorganizzazione totale del suo patrimonio, all’interno del quale c’è pure il Palermo. Era stufo di insulti e pressioni. Stanco. Questa è una collaborazione tra me e lui. Che da ora faccio il presidente".

"Non si può dire che ho pagato il Palermo una determinata cifra - prosegue Baccaglini - perché gli investimenti verranno fatti quando ci sarà bisogno. Sicuramente per lo stadio che è il mio obiettivo principale e gli incontri istituzionali della settimana scorsa lo dimostrano. Lo stadio è la chiesa in cui si celebra la messa. E’ tutto. Quella con Zamparini è stata una trattativa condotta in Friuli, a casa sua e durata mesi, in silenzio. Come deve essere. Sono operazioni complesse e articolate. Rappresento il fondo Integritas Capital, che funge da tramite per alcuni investitori, ma non è che devono essere svelati i nomi dei componenti. Si lavora in segreto con tanti studi legali. L’idea è riorganizzare la struttura di Zamparini che, comunque, non uscirà dalla mia vita. Ha fatto calcio per 40 anni, ingaggiato gente come Cavani, Pastore, Dybala, Vazquez, tanto per citare i più recenti. E io sono così scemo da privarmi di lui? Il mio compito è valorizzare il brand Palermo. In Italia i club non lo fanno. Avete idea delle potenzialità del Palermo e di Palermo? Porterò in estate la squadra a New York. Ma in pochi giorni ho già messo su un progetto che mi sta a cuore: negli uffici dello stadio ospiteremo, in collaborazione con l’Università, giovani studenti che progettano delle start up. Le migliori le faremo nostre". Il rischio di ripartire dalla B è forte. "Lopez mi piace, ha grinta, e la infonde ai giocatori. E’ uno di loro e lo rispettano. Io credo che Palermo debba stare in A, con tutto il rispetto per l’Empoli che abbiamo in casa all’ultima giornata. Spero tanto sia la sfida decisiva. I ragazzi li ho visti decisi a provarci. Poi penseremo a cosa fare. La base c’è e la società non è affatto messa male".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
26/05/2017 - MILAN, GATTUSO: "RITORNO NON È UN PASSO INDIETRO, IMPARERÒ DA MONTELLA"

26/05/2017 - ADDIO A FARINA, TANTI ARBITRI A FUNERALI

26/05/2017 - TAGLIO DEL NASTRO, TORINO RITROVA IL FILADELFIA

26/05/2017 - JUVE, MANDZUKIC RESTA BIANCONERO: RINNOVATO IL CONTRATTO FINO AL 2020

26/05/2017 - ARBITRI SERIE A: TAGLIAVENTO PER ROMA-GENOA, SAMP-NAPOLI A BANTI

26/05/2017 - TOTTI: "ADDIO ALLA MAGLIA DELLA ROMA, NON AL CALCIO"

26/05/2017 - IL TRASTEVERE A TOTTI: "TORNA DA NOI"

26/05/2017 - COSTANZO: "TOTTI AVRÀ UN FUTURO, SPALLETTI... NON SO"

26/05/2017 - QUOTE BETTER, DESTINI INCROCIATI PER SECONDO POSTO E RETROCESSIONE

26/05/2017 - ROMA CONTRO IL GENOA CON LA NUOVA MAGLIA, TORNANO I COLORI DELLA TRADIZIONE

25/05/2017 - BUFFON: TOTTI MI HA FATTO TANTI GOL, ALCUNI SONO CAPOLAVORI

25/05/2017 - TIFOSI DEL TORINO IN FESTA, RINASCE IL FILADELFIA

25/05/2017 - MERCATO: JUVE VUOLE KEITA E FELIPE, INTER SU NAINGGOLAN

25/05/2017 - SPALLETTI VERSO L'INTER, CONCORRENZA SBARAGLIATA

25/05/2017 - DIRITTI TV, OK BANDO SERIE A

25/05/2017 - CAGLIARI: GARA SHOW PER ADDIO AL S. ELIA

25/05/2017 - TOTTI: MONCHI, COL GENOA ULTIMA IN CAMPO

25/05/2017 - MILAN: GATTUSO VICINO PANCHINA PRIMAVERA

24/05/2017 - STADIO DELLA ROMA, ECCO IL PROGETTO DEFINITIVO

24/05/2017 - MORATA È L'OBIETTIVO NUMERO UNO DEL MILAN: PRONTI 60 MILIONI

24/05/2017 - RANIERI: "L'ULTIMA DI TOTTI? ROMA DEVE PRIMA CONQUISTARE IL SECONDO POSTO"

24/05/2017 - MORATTI "SPALLETTI PROFILO IDEALE PER L'INTER"

24/05/2017 - STRAGE MANCHESTER, IL CORDOGLIO DI INTER E MILAN

24/05/2017 - DIPLOMA HONORIS CAUSA A TOTTI DALL’UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI

24/05/2017 - INTER, LE SCUSE DI GABIGOL: MIO ATTEGGIAMENTO SCONSIDERATO

24/05/2017 - HAYDEN, LA SORELLA KATHLEEN: HO PERSO UN FRATELLO E IL MIO MIGLIORE AMICO

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1