1
OGGI: 27/07/2017 10:35:03 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Costantino, Di Gennaro, Bucchioni, Castellini, Mondonico, Venerato e Dezi a Radio Crc
4 27/04/2017 - A Radio Crc è intervenuto Fabio Costantino, giornalista: “I giocatori dell’Inter sono in clausura e l’unica alternativa è lavorare, parlarsi in faccia e provare a capire cosa non sta funzionando a livello mentale. Non credo che Pioli stia lavorando sulla formazione da mandare in campo contro il Napoli anche perché non credo ci saranno cambi di modulo e di uomini. Penso che Pioli deciderà alla fine cosa fare per non dare troppi riferimenti all’avversario, ma non credo che si scosterà molto dal sistema di gioco fin qui utilizzato”.

Antonio Di Gennaro, ex calciatore: “L’Inter spesso va fuori dalla partita perché non c’è più con la testa per cui credo che il problema sia mentale. L’Inter non gioca da squadra e anche nello stesso derby è andata in blackout e gli errori fatti di di reparto e soggettivi sono imbarazzanti. Il Napoli sa giocare negli spazi stretti e credo che domenica giocherà la partita perfetta per non perdere il treno secondo posto. Il Napoli con le piccole manca nella gestione della gara, non riesce a vincere in maniera lineare, ma non credo che con l’Inter commetterà gli stessi errori”.

Enzo Bucchioni, giornalista: “Il Napoli quando è in difficoltà dà il meglio di se e la strada per arrivare al secondo posto è non mollare nemmeno un punto per strada. Il calcio in Italia è tatticamente più evoluto per cui chi vuole vincere deve avere equilibrio tra fase offensiva e difensiva. Basta un attimo di distrazione e un calo di concentrazione per subire un gol e l’errore di Hamsik, probabilmente stanco, contro il Sassuolo ne è l’emblema. Qualcosa dovrà tre Sarri per trovare quell’equilibrio che la Juventus ha e il Napoli non ancora. Fossi nel Napoli oltre al portiere prenderei anche qualche altro difensore perché quest’anno quando è mancato qualcuno, la squadra azzurra ha sofferto”.

Luciano Castellini, ex calciatore: “Il Napoli ha bisogno di un portiere esperto e Reina lo è, probabilmente ha avuto qualche problemino fisico, ma non mi va di criticare perché certe valutazioni deve farle la società. Spesso dicono che Reina è un leader, ma secondo me è leader chi si fa sentire in campo. Szczesny non è niente male, non so cosa farei al posto del Napoli. Pianificare un percorso del genere spetta solo all’allenatore. I ritiri punitivi servono fino ad un certo punto perché il giocatore moderno ha già degli obiettivi. L’Inter troverà un Napoli che certamente la metterà in difficoltà e probabilmente in questo momento sarebbe stato meglio incontrare un’altra formazione”.

Emiliano Mondonico, allenatore: “Il Napoli subisce gol perché chi difende non lo fa credendoci e questo è assolutamente negativo. Bisogna far capire che la fase difensiva è importante come quella offensiva. Per difendere devi sacrificarti, giocartela con gli altri e c’è da preoccuparsi dell’avversario. Il Napoli deve imparare a difendersi, solo così potrà pensare di lottare per lo scudetto. Difendere è da provinciale mentre attaccare è da grande squadra, ma non dimentichiamo che la grande squadra che fa la provinciale vince lo scudetto mentre la provinciale che vuole fare la grande squadra retrocede ed è per questo che la fase difensiva è determinante”.

Ciro Venerato, giornalista: “Koulibaly rientra nei piani del Napoli e si è rasserenato dopo il rinnovo contrattuale, ma c’è un patto tra gentiluomini tra De Laurentiis e Satin e se il procuratore del calciatore porterà un’offerta importante, se ne discuterà e il giocatore, ove mai andasse via, si prenderà le sue responsabilità. Al momento di offerte concrete per Koulibaly, come quelle dello scorso anno del Chelsea per intenderci, non ci sono. Anche l’Inter ha chiesto informazioni sul difensore del Napoli, ma De Laurentiis non lo cederà ad una squadra italiana e su questo aspetto è stato chiaro. Credo che De Laurentiis anche in conferenza stampa nell’Insigne day ha detto cose importanti su Maksimovic e magari il prossimo anno, avendo assimilato i meccanismi di Sarri, darà le sue risposte. Quando si prendono giovani succede che ci vuole un po' di tempo. Nel colloquio tra Satin e De Laurentiis si è parlato di un terzino del 2001 che il Napoli potrebbe prendere e metterlo in Primavera. Il nome però, al momento è blindato. Schick? Che il calciatore piaccia molto al Napoli è vero, ma in questo momento il club ha delle priorità: il portiere i due terzini e uno o due esterni”.

Jacopo Dezi, centrocampista del Perugia in prestito dal Napoli: “Speriamo di finire la stagione al meglio e poi vedremo cosa accadrà. Restano 4 partite da giocare e dovremo fare quanti più punti possibili per giocarci i playoff. Il mio obiettivo è giocare in serie A poi non so come andrà a finire quest’anno, ma spero di riuscire ad andarci con il Perugia. Sono concentrato su questo finale di stagione, poi all’anno prossimo ci penserò dopo. Giocare col Napoli sarebbe un sogno, ma ormai sono diversi anni che vado in giro in prestito quindi il primo obiettivo è giocare in serie A e spero di riuscirci già quest’anno. Terminata la stagione tornerò a Napoli perché a Perugia sono solo in prestito. La cosa importante non è dove giocare, ma essere in una squadra che crede in me e quindi avere spazio. Sono migliorato tanto e devo ringraziare il mister per questo. Ghahorè può essere utile al Napoli perché ha qualità e buon fisico e toccherà a lui dimostrarle”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
26/07/2017 - NAPOLI, NON SOLO JUVENTUS: HYSAJ RIFIUTA ANCHE INTER E BAYERN MONACO

26/07/2017 - NAPOLI, OBIETTIVO CHIESA: ZAPATA E GIACCHERINI PER CONVINCERE LA FIORENTINA

26/07/2017 - RISTORI, CAMPOPIANO, DURANTE, CANOVI, LAZZARONI, CANNELLA, DE CERAME, FAGGIANO, LO MONACO, BOSCO E GIALLORETO A RADIO CRC

26/07/2017 - NAPOLI: MERTENS, FINITO RITIRO PIÙ LUNGO MIA VITA, IN VISTA DELLA PARTECIPAZIONE ALL'AUDI CUP

26/07/2017 - GALLI, PARDO, MATERAZZI, VARRIALE, CARUSO, ANTONELLI, GIUFFREDI, VENERATO, MARQUES E PIANTANIDA A RADIO CRC

25/07/2017 - L’EX NAPOLI GARGANO PASSA AL PEÑAROL

25/07/2017 - GEROLIN, MAROLDA, CAPUTI, IMPARATO, PADOVAN, PRUDENTI, DE CERAME, MATTIOLI, VENERATO, RADICE E JACOMUZZI A RADIO CRC

24/07/2017 - NAPOLI, C’È L’ACCORDO CON RULLI: SI TRATTA CON REAL SOCIEDAD E CITY

24/07/2017 - CALCIO, ZOLA: NESSUNO GIOCA COME NAPOLI, SE JUVE CALA PUO' VINCERE TITOLO

24/07/2017 - NAPOLI, SARRI: “PER IL MERCATO MI ADEGUO A DE LAURENTIIS. FAVORITI PER LO SCUDETTO? NON CI CASCO”

24/07/2017 - NAPOLI, PAVOLETTI: “IO SEMPRE IN PANCHINA, MA QUEST’ANNO LA MUSICA CAMBIA”

24/07/2017 - RAIOLA NON SI FERMA: DOPO VERRATTI, VUOLE ANCHE I FRATELLI INSIGNE!

23/07/2017 - MARIO RUI, L’AGENTE: “HA LA TECNICA DI UN TREQUARTISTA. ARMA IN PIÙ PER IL NAPOLI”

23/07/2017 - HYSAJ, L’AGENTE: “POTEVA ANDARE IN UNA BIG EUROPEA, MA VUOLE LO SCUDETTO COL NAPOLI”

23/07/2017 - NAPOLI, MAGGIO: “SCUDETTO? QUALCOSA È CAMBIATO TRA DI NOI. VOGLIAMO FARE GRANDI COSE”

23/07/2017 - AMICHEVOLE DAL SAPORE DI A, CHIEVO FERMA IL NAPOLI

23/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “IMPORTANTE NON AVERE PERSO. SCUDETTO? PRESTO PER PARLARNE”

22/07/2017 - CALCIO NAPOLI: LE ULTIME DI MERCATO

22/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “VOGLIAMO FARE MEGLIO DELLO SCORSO ANNO. PENSIAMO A NOI STESSI”

22/07/2017 - NAPOLI, MARIO RUI: “SCUDETTO? QUI REGNA CONVINZIONE SOVRANA”

22/07/2017 - NAPOLI, MILIK AVVERTE LA JUVENTUS: “ORA TOCCA A NOI”

22/07/2017 - CARD.SEPE A DIMARO CON CALCIATORI NAPOLI

22/07/2017 - PAGANIN, BORGHI, VALDISERRI, BROVARONE, ORGNONI, MONDONICO, MELOCCARO, VENERATO E LUCARIELLO A RADIO CRC

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1