1
OGGI: 24/06/2017 22:38:57 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Timossi, Bucchioni, Lucchesi, Caputi, Iachini, Basanovic e Nela a Radio Crc
4 19/05/2017 - A Radio Crc è intervenuto Giampiero Timossi, giornalista: “Bisogna trovare delle ricette alternative a quello che è lo strapotere, anche economico, della Juventus. La realtà dice che la Juve negli anni ha costruito un fatturato che è maggiore del Napoli e di tante altre squadre le concorrenti devono trovare strade alternative per vincere in Italia. Il Napoli deve continuare su questa strada anche perché in questa stagione è stato continuo. La crescita del club azzurro è continua e lo vediamo anche durante le partite e credo che la strada sia quella giusta. Prima dell’arrivo di Sarri, il Napoli aveva dei problemi in difesa che adesso in parte sono stati risolti”.

Enzo Bucchioni, giornalista: “Il Napoli l’anno prossimo lavorerà per il terzo anno consecutivo con Sarri per cui l’obiettivo sarà quello di fare meglio, soprattutto nel girone di andata. Il Napoli non va rivoluzionato perché c’è sintonia e con questo gruppo non si può che migliorare. L’infortunio di Milik dopo l’addio di Higuain doveva essere pagato in qualche modo ed è normale che un po' di disorientamento ci fosse. Con qualche innesto di esperienza, soprattutto in difesa, sarà pronto per ogni sfida, in Italia e in Champions. Da italiano mi auguro che la Juve vinca il triplete e se così fosse, non credo che ad agosto la squadra bianconera avrà la stessa intensità e le stesse motivazioni e questa può essere una variante in cui il Napoli può infilarsi. I cicli sono bellissimi, ma sono anche fatti per finire”.

Fabrizio Lucchesi, dirigente: “La logica di costruire per gradi e inserire di anno in anno giovani credo sia l’unica strada per provare a vincere. Se invece si cede sempre qualche giocatore per far cassa, diventa più complicato provare a competere in Italia. Totti influisce l’ambiente Roma e credo che in questa stagione giallorossa l’incertezza abbia inciso. Avere la fortuna di trovare l’allenatore giusto non è facile, è una chimica che si instaura o meno e che non la si può imporre. De Laurentiis con Sarri ha trovato l’allenatore giusto e sicuramente gli migliorerà il contratto”.

Massimo Caputi, giornalista: “Al Napoli per avvicinarsi di più alla Juventus serve una campagna acquisti oculata, la conferma dei migliori giocatori e anche una crescita da parte dell’allenatore lavorando su quelli che sono stati gli aspetti negativi della stagione che sintetizzo nell’incapacità di gestire la partita. Il Napoli piace a tutti per come gioca, ma adesso per arrivare più in alto bisogna saper gestire. Il gap con la Juve che è la più forte delle ultime 6 stagioni, è stato accorciato e lo dice la classifica per cui Napoli e Roma sono state brave. Il Napoli ha giocato una Champions di alto livello, è uscito contro il Real Madrid che è la finalista di Champion e in coppa Italia è uscito per mano della squadra che poi ha alzato la coppa per cui è vero che il fatturato nel calcio è importante, ma procedere su questo cammino può portare il Napoli ad alti livelli. Poi, per aumentare il fatturato, credo sia determinante avere uno stadio di proprietà”.

Beppe Iachini, allenatore: “Ci sono buone possibilità affinché la Juve vinca il triplete. Dopo la coppa Italia, domenica può prendersi lo scudetto e il secondo trofeo è gran parte già in tasca, ma anche in Champions ha delle possibilità anche se poi lo scontro diretto lascia sempre delle incognite. Il Napoli è cresciuto molto e sta facendo il massimo grazie al gioco, l’organizzazione e la qualità della rosa. Sarri e De Laurentiis stanno portando avanti un bel progetto e se guardiamo i numeri del Napoli ritengo che meglio di così sarebbe stato difficile fare. Da giocatore quando ero al Verona sono stato molto vicino al Napoli, fui contattato da Moggi ma poi andai alla Fiorentina. Maradona mi riempiva di complimenti”.

Elvis Basanovic, procuratore di Rok Vodišek: “Vodišek è un ragazzo molto bravo nell’uno contro uno, somiglia molto ad Oblak. Il Napoli su di lui? Ci sono tante squadre che lo seguono e con cui sto parlando, ma al momento non faccio i nomi delle società per correttezza però posso dire che non solo dall’Italia lo seguono. Vodišek è un portiere di prospettiva e al momento stiamo abbastanza avanti con l’Olimpia del rinnovo, ma ci sono state anche diverse offerte per cui decideremo quale sarà la migliore soluzione per il ragazzo. Sarà importante capire il progetto che le società avranno riservato per lui. Vodišek come vice Reina? Sarebbe un onore trovare una soluzione del genere, ma è importante capire come le squadre vedono il futuro di Vodišek. Ci sono stati diversi osservatori dall’Italia a seguire Vodišek. Vorrebbe avere l’opportunità di giocare perché per un giovane ed è importante per lui, ma sono convinto che sceglieremo la migliore offerta per il suo futuro e non è semplice, ma speriamo di fare la migliore scelta. Napoli è una bella città, un pò la conosco”.

Sebino Nela, ex calciatore: “Allegri contro la Roma si è permesso di lasciare fuori qualche titolare anche perché era atteso da partite importanti e la prima coppa l’ha già portata a casa. E’ vero che è mancato qualcosa in quella partita, ma la Juve se lo poteva permettere. Il Napoli quest’anno ha fatto molto bene, ha espresso un bellissimo calcio, ma probabilmente manca ancora di quella continuità che invece la Juve riesce sempre ad avere. La distanza non è eclatante, Napoli e Roma si stanno avvicinando alla Juve che però ultimamente ha cercato di gestire le risorse. Per arrivare a vincere, oltre ai campioni ci vuole quella mentalità che ti permette di superare i vari ostacoli”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/06/2017 - VENERATO, COLANTUONO, SANTOS, BELLINAZZO, DELLA MONICA, SALANDIN, CICCHETTI, PASSANTE E MANDATO A RADIO CRC

23/06/2017 - SATIN: “LIVERPOOL SU KOULIBALY? E’ NORMALE AVERE RICHIESTE, MA È DEL NAPOLI PUNTO E BASTA”

23/06/2017 - NAPOLI, ROG: “SPERO CHE LA PROSSIMA STAGIONE VADA MEGLIO”

23/06/2017 - NAPOLI, LA SERIE A DI DE LAURENTIIS: “UNA SOLA RETROCESSIONE E 16 SQUADRE”

23/06/2017 - NAPOLI, IL LIVERPOOL DICE “NO” PER ALBERTO MORENO

23/06/2017 - D'ANGELO, MARTORELLI, DONATO, FERRI, TIMOSSI, VENERATO, CROSETTI, DE LUCA, FAGGIANO E MARRUCCO A RADIO CRC

22/06/2017 - CALCIO: IL MERCATO DEL NAPOLI TARDA A DECOLLARE

22/06/2017 - REINA, IL PADRE: “FACCIO IL TIFO PERCHÉ RESTI A NAPOLI, MA NON DECIDO IO”

22/06/2017 - CALCIO NAPOLI: INSIGNE CI CREDE “SIAMO FORTI”

22/06/2017 - A RADIO CRC: IAVARONE, IMPARATO, D'ANGELO, BARIGELLI, ROSSI, CALEMME, MONDONICO, MONFRECOLA E GIRALDI

21/06/2017 - CALCIOMERCATO NAPOLI: L'INTESA COL GIOCATORE OUNAS È AD UN PASSO

21/06/2017 - GIACCHERINI, L’AGENTE: “LEGGO CHE IL NAPOLI CERCA TANTI ESTERNI”

21/06/2017 - NAPOLI, L’EX TAGLIALATELA: “MERET È COMPLETO E GIÀ PRONTO

21/06/2017 - NAPOLI, ALLAN IN USCITA: C’È L’INTER

21/06/2017 - NAPOLI, REINA AI TIFOSI: “SONO IN PAUSA DI RIFLESSIONE”

21/06/2017 - IEZZO, TAIBI, BORGHI, CANNELLA, DI FEO, PARDO, GALLI, PISANI, BORRIELLO VENERATO, PERINETTI, PACCHIONI E MOLARO A RADIO CRC

20/06/2017 - MARADONA, IL LEGALE: “VUOLE ESSERE A NAPOLI PER FESTA DEL 4 LUGLIO, MA CI SONO RITARDI BUROCRATICI”

20/06/2017 - NAPOLI, SARRI: “VACANZE” A VISIONARE DVD. SUL MERCATO SI LAVORA PER MERET

20/06/2017 - PISTOCCHI, CALLEGARI, MAROLDA, PARISI, GIUFFREDI, DONATELLI, LAUDISA, CALAIÒ, PERILLO, VALCAREGGI, AGOCH E DECARLI A RADIO CRC

20/06/2017 - NINO D'ANGELO: 'INSIGNE N.10 NAPOLI? UN PÒ PESANTINO'

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1