1
OGGI: 23/11/2017 17:46:21 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieC/D
Bookmark and Share Condividi la notizia
Aic minaccia sciopero, Gravina replica a Tommasi
4 18/08/2017 - A seguito della proclamazione dello 'stato di agitazione' dell’ Assocalciatori (Aic), la Lega Pro con una lettera a firma del presidente Gabriele Gravina ha richiamato l’attenzione del presidente Damiano Tommasi invitandolo ad alcune riflessioni in ordine agli aspetti addotti a fondamento delle iniziative proclamate dalla componente rappresentativa dei calciatori. Il Presidente invita l’Aic a valutare argomenti –tra cui quello, fondamentale, di un nuovo 'patto' sul riequilibrio delle risorse funzionali a tutto il sistema calcio– in ordine al quale tutti dovrebbero esprimere posizioni con prospettive che guardino a dare un futuro certo al sistema calcistico, al di sopra dei singoli interessi di parte. La Lega Pro ha già avuto modo di dimostrare alla Aic il proprio impegno per fare formazione, di curare il post-carriera, di sperimentare nuove formule e di attivare modelli gestionali di avanguardia (ad esempio, il progetto “rating” ). Ciononostante la Aic ha preso una posizione che rischia di far riaprire problematiche già assodate, costringendo forse la Lega a rivedere decisioni di cui lo stesso Gravina si è fatto promotore per affermare logiche condivise nell’interesse del sistema calcio.

Il Presidente della Lega Pro nella sua missiva ricorda a Tommasi le posizioni di Lega su alcuni argomenti centrali, come la possibilità di attivare i ripescaggi condivisa con la stessa Aic, la posizione della Lega che ha delineato norme più stringenti accolte nel C.U. 46/A del 10 agosto u.s.. Per quanto riguarda il tema delle “liste” questo rappresenta un elemento portante di quella “mission” votata alla valorizzazione dei giovani da cui la Lega Pro non può arretrare. Infine, sul differimento dei termini, Gravina ha ricordato alla Aic il ricorso pendente dinanzi al Tar che riguarda la legittimità, nel quadro della gerarchia delle fonti, della normativa sportiva rispetto a quella statale in riferimento ai versamenti contributivi e, certamente, l’attività cautelare del nostro sistema ben vale uno slittamento di 3 settimane.

La Lega Pro si è incamminata in un ben delineato percorso di innovazione e cambiamento e può vantarsi – nonostante il momento di perdurante crisi economica, l’esponenziale crescita competitiva del contesto sportivo e l’irrigidimento delle normative di riferimento – di aver raggiunto alcuni importanti risultati sul piano della gestione sportiva e dell’immagine.

Ciò detto lo stato di agitazione proclamato e la rinuncia alla partecipazione in Consiglio Federale, lungi dal portare benefici all’Aic, indebolisce tutti coloro che, come la Lega Pro, cercano di portare avanti una logica di sistema senza fare un discorso di esclusiva tutela dei propri interessi come tante volte abbiamo dimostrato. La Lega Pro, evidenzia Gravina nella lettera, ha ottenuto con la riduzione delle retrocessioni, il ripristino del format a 60 per la stagione 2018/2019: ciò testimonia l'utilità di continuare a portare avanti le posizioni di Lega in Consiglio Federale seppur in minoranza. Infine, la Lega Pro resta aperta al confronto con tutte le componenti e chiede ai propri interlocutori di armarsi di senso di responsabilità nel considerare obiettivi di sistema.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/11/2017 - SERIE C, MOLTE PARTITE PROGRAMMATE ALLA VIGILIA DI NATALE E CAPODANNO

22/11/2017 - LEGA PRO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, UN FIOCCO BIANCO IN SEDE

22/11/2017 - LA SERIE C IN CAMPO PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

20/11/2017 - JUVE STABIA, FURIA CASERTA: “ARBITRO HA FAVORITO IL CATANIA CHE HA VINTO CON SOLO UN TIRO IN PORTA”

20/11/2017 - SERIE C, IL LECCE RIMONTA LA REGGINA IN SOLI 16 MINUTI DA 0-2 A 3-2

19/11/2017 - CALCIO: SOLOFRA-SORRENTO 1-1

14/11/2017 - JUVE STABIA-CATANIA, SI GIOCA SABATO 18 ALLE 14.30

12/11/2017 - CALCIO: SORRENTO-COSTA D'AMALFI 3-0

12/11/2017 - SERIE C, LECCE PASSA A SIRACUSA E VA IN FUGA

12/11/2017 - DUE PALLE INATTIVE CONDANNANO IL SANT'AGNELLO

12/11/2017 - CALCIO: ALFATERNA - SCAFATESE 1-1

11/11/2017 - MODENA, I GIOCATORI ATTACCANO CAPUANO: “CI HA TRADITI, DIGNITÀ SOTTO I PIEDI”

11/11/2017 - SERIE C: TRASFERTE INSIDIOSE PER LIVORNO E LECCE, PORDENONE-PADOVA È IL BIG MATCH

09/11/2017 - SERIE C, AMMENDA AL SIRACUSA: TIFOSI INTONAVANO CORI CONTRO LA CITTÀ DI CATANIA

08/11/2017 - SERIE C: RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE C

08/11/2017 - SERIE C: CATANIA SHOW NELLA RIPRESA: CINQUE SCHIAFFI ALLA PAGANESE

07/11/2017 - CALCIO: IL MODENA NON ESISTE PIÙ, RADIATO DOPO 105 ANNI DI STORIA

06/11/2017 - SERIE C: FINE PER IL MODENA. IL LECCE È +5 SU CATANIA E MONOPOLI NEL GRUPPO C

05/11/2017 - TRIS AL PICCIOLA: A SEGNO GUARRO, GARGIULO E MASI

05/11/2017 - NOLA-SANT'AGNELLO 0-0

05/11/2017 - SCAFATESE - GREGORIANA 2-0

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1