1
OGGI: 18/12/2017 07:57:07 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
SERIE A: UDINESE-SAMP 4-0, GENOA KO CON IL BOLOGNA
4 02/10/2017 - L'Udinese rialza la testa dopo le sberle prese a Roma, la Sampdoria abbassa le penne dopo il successo sul Milan, perdendo anche l'imbattibilità in campionato. Il primo anticipo della settima giornata premia i friulani che, alla Dacia Arena, si impongono per 4-0 con i rigori di De Paul, Maxi Lopez e Fofana, con la punta argentina che nel finale mette in cascina anche una doppietta. Dopo tre sconfitte consecutive, Delneri va a caccia di un risultato che scacci crisi e fantasmi. Hallfredsson è recuperato ma parte dalla panchina, gli assenti sono Danilo e Widmer e a comporre il tridente offensivo sono De Paul, Maxi Lopez e Lasagna. Nessun indisponibile per Giampaolo, che ha voglia di sorprendere ancora: alle spalle delle due punte Quagliarella e Zapata tocca a Ramirez. Avvio con un buon ritmo, anche se le occasioni tardano ad arrivare. Al 2' un piattone di De Paul non centra lo specchio blucerchiato, Barak al 7' non riesce a creare problemi a Puggioni. I friulani provano a replicare con Lasagna, che sembra ispirato, Larsen al 20' si esibisce in un diagonale poco fortunato e, al 24', Behrami si contrappone in scivolata sulla conclusione di Praet. Il match cala di ritmo ma resta equilibrato, almeno sino al 26', momento della svolta. Puggioni va in pressing su Maxi Lopez, 'aggredendolo' alle spalle in area: l'attaccanta argentino cade e Fabbri indica il dischetto. De Paul si assume la responsabilità della battuta e firma di giustezza l'1-0. I liguri accusano il colpo, i padroni di casa iniziano a spingere e, al 31', sfiorano il bis ancora con De Paul, che mette in mezzo dal fondo trovando l'intervento poco ortodosso ma efficace di Puggioni. Al 35' Ramirez fa partire un sinistro che Bizzarri vede 'morire' ben distante dai pali, al 40' Barreto si merita il secondo giallo, lasciando in dieci una Sampdoria che riesce comunque ad essere pericolosa al 44', con uno stacco di Ramirez messo in corner dall'estremo di casa. Nella ripresa Puggioni, al 9', compie un mezzo miracolo dicendo di no a Lasagna, Quagliarella opta per un paio di soluzioni da fuori che però non lasciano il segno. Inizia la sarabanda dei cambi ma, al 20', ecco il secondo penalty per l'Udinese: Fofana, appena entrato, si insinua in area, Torreira lo mette giù e Maxi Lopez infila il 2-0 alla sua ex squadra. Behrami è costretto a lasciare il campo per infortunio, Lasagna esce per crampi e per un po' le due squadre si fronteggiano in parità numerica ed è Maxi Lopez, a 5' dalla conclusione, a mettere dentro il 3-0 con un tocco di classe che gli vale anche la doppietta personale. Nel recupero, Fofana si procura e batte l'ennesimo penalty che vale il 4-0 bianconero.

E' finita 0-1 la sfida tra Genoa e Bologna andata in scena stasera al Luigi Ferraris di Genova. Una gara che solo nel finale ha regalato emozioni, con belle occasioni da una parte e dall'altra. In un primo tempo in cui il Genoa ha manovrato palla con più continuità, è stato il Bologna ad affondare con più pericolosità, spingendo in particolar modo sulla corsia destra con l'ex Palacio. È dai piedi dell'argentino che sono nate le due occasioni più nitide per i felsinei nei primi 45 minuti: al 15' e al 24' Palacio ha affondato mettendo in mezzo palloni molto invitanti: nella prima occasione la conclusione di Petkovic non ha sorpreso Perin, mentre in seconda battuta la giocata rasoterra di Palacio è sfilata lungo tutta l'area di porta senza che Verdi riuscisse nel tap-in vincente. Per i padroni di casa prima frazione avara di conclusioni nello specchio, l'unica da rilevare quella al 13' quando Pellegri ha appoggiato di testa un buon pallone per Veloso, che ha calciato centrale rasoterra dal limite trovando però le mani di Mirante. Dopo l'intervallo Juric ha mandato in campo Galabinov al posto di uno spento Pellegri per provare a dare vivacità in avanti ai suoi, ma a presentarsi davanti alla porta in un paio di occasioni è stato ancora una volta il Bologna, in particolar modo al 7' con Verdi la cui gran conclusione è stata deviata pericolosamente da Cofie in calcio d'angolo. Il bulgaro di cui sopra, però, non ci ha impiegato molto a farsi vedere perché poco prima del quarto d'ora solo la prontezza di Helander in scivolata gli ha impedito di battere a rete da posizione assai propizia.

Al 22' l'occasione grossa è arrivata sui piedi di Ricci che dal limite dell'area di rigore, servito dalla sinistra da Palladino, ha calciato male alto sopra la traversa della porta difesa da Mirante. Al 27', in pochi secondi, Mirante si è conquistato la palma del migliore in campo salvando due volte la porta del Bologna, prima d'istinto su un tiro ravvicinato di Palladino e poi con una grande parata su Veloso. La regola del gol sbagliato-gol subito non ha perdonato neppure stavolta e un minuto più tardi, su capovolgimento di fronte, Palacio ha vinto un duello in velocità con Laxalt, si è presentato davanti a Perin e con un tocco di esterno destro ha superato il portiere con palla che ha battuto sul palo prima di finire in rete. La grande occasione del pari è arrivata al 90' sulla testa di Galabinov che, servito da Zukanovic, ha colpito l'incrocio esterno alla sinistra di Mirante.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
16/12/2017 - UEFA BOCCIA I CONTI DEL MILAN

16/12/2017 - SPALLETTI 'SENZA TREGUA' "ZERO SPAZIO PER RIFIATARE"

16/12/2017 - DI FRANCESCO: "C'È IL CAGLIARI, SBAGLIATO PENSARE ALLA JUVE"

16/12/2017 - SERIE A, NAPOLI PREPARA RISCATTO A TORINO

15/12/2017 - "SUPER DASPO E CELLE NEGLI STADI"

15/12/2017 - SERIE A: INTER-UDINESE A MARIANI, MAZZOLENI PER TORINO-NAPOLI

15/12/2017 - TIM CUP: POKER LAZIO, AI QUARTI CONTRO LA FIORENTINA

15/12/2017 - CALCIO, MILAN FRA CASO DONNARUMMA E SENTENZA UEFA. TIFOSI CONTRO RAIOLA

14/12/2017 - MILAN: “DONNARUMMA PATRIMONIO DEL CLUB, E NON È TEMPO DI MERCATO”

14/12/2017 - MILAN SUPERA VERONA 3-0, DERBY IN TIM CUP CON INTER

14/12/2017 - COPPA ITALIA: DOPPIETTA VERETOUT, FIORENTINA AI QUARTI

14/12/2017 - SERIE A: IMMOBILE SE LA CAVA CON UN SOLO TURNO DI STOP

14/12/2017 - ITALIAN SPORT AWARDS, PREMIO A IMMOBILE

13/12/2017 - GATTUSO: "IL VAR LEVA I CATTIVI PENSIERI". MA LA LAZIO NON CI STA E GRIDA AL COMPLOTTO

13/12/2017 - C'È SEMPRE LA ROMA TRA CLUB CALCIO PIÙ "SMART"

13/12/2017 - COPPA ITALIA: INTER AI QUARTI, PORDENONE KO SOLTANTO AI RIGORI

13/12/2017 - MERCATO: DONNARUMMA VIA? PARLA IL MILAN

13/12/2017 - SERIE A: RIMONTA ATALANTA, GENOA KO IN CASA

13/12/2017 - LAZIO MINACCIA: "VIA DAL CAMPIONATO"

13/12/2017 - ADDIO ALLA VOCE DI 'TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO'

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1