1
OGGI: 22/10/2017 06:36:53 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
VENTURA "DETERMINAZIONE E VOGLIA PER VINCERE"
4 05/10/2017 - L'Italia scende in campo a Torino contro la Macedonia con l'obiettivo di vincere per conquistare la matematica certezza di andare ai playoff di novembre, nonostante il ct Gian Piero Ventura, al termine della conferenza stampa abbia detto, probabilmente ironicamente: "Noi ci siamo gia' qualificati ai playoff con due giornate d'anticipo", la risposta a un giornalista macedone che gli chiedeva se pensava alle dimissioni in caso di sconfitta domani. Eppure in precedenza Ventura era stato abbastanza chiaro sulla necessita' di conquistare i punti decisivi per andare agli spareggi: "Al di la' dei numeri e dei moduli credo siano fondamentali determinazione e voglia. Credo che finora abbiamo fatto abbastanza, pero' 11 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta (il conteggio di Ventura si riferisce a gare di qualificazione mondiale e amichevoli) non sono sufficienti.

Ora dobbiamo andare a prenderci i punti necessari per la qualificazione". Il momento e' delicato, ma non diverso dalle altre partite: "E' dal primo giorno che la vivo con l'obbligo di vincere. Persino nelle amichevoli avevamo l'obbligo di vincere e non e' cambiato molto. Anche domani abbiamo l'obbligo di vincere, cosi' come non c'e' nessuna variazione dal punto di vista psicologico". Un Ventura ben saldo sul suo credo tattico ha spiegato: "Non ho intenzione di fare passi indietro - ha spiegato il ct -. C'e' questa continua ossessione dei moduli che lascia il tempo che trova. Credo che ci sia da fare una piccola revisione sul concetto di modulo. Indipendentemente da quello che schieri in campo c'e' un'interpretazione da fare. Non c'e' l'intenzione di fare ne' passi avanti ne' passi indietro. C'e' solo la volonta' di fare calcio". La critica ha ipotizzato in questi giorni anche un Verdi titolare: "Non lo so, e' entrato in questo gruppo e dovra' dimostrare sul campo quando ne avra' l'occasione di meritare questo gruppo".

Domani Ventura tornera' per la prima volta allo Stadio Olimpico Grande Torino, lo stadio che lo vide protagonista alla guida del Toro: "Se devo essere sincero domani mi aspetto una buonissima prestazione da parte della squadra. Lo stadio e' una conseguenza. Mi fa piacere tornare, in Italia non e' facile fare cinque anni nella stessa squadra, la sento un po' casa mia. Mi auguro che domani ci sia una spinta dal pubblico, ma siamo noi che dobbiamo prendere per mano lo stadio". Non ci sara' il 'gallo' Belotti e per Ventura "Se Belotti sta bene e' un'arma in piu' in qualsiasi stadio. E' evidente che e' una perdita come qualsiasi altro giocatore che si infortuna. L'augurio lo faccio anche a Zaza che si e' infortunato oggi cosi' come a Belotti". Tornando agli ultimi due impegni in previsione degli spareggi di novembre, Ventura ha spiegato "Non mi aspetto niente di particolare, sono due partite da vincere come del resto tutte. Arriveremo a questi playoff con la consapevolezza che avevamo una percentuale alta di poterci arrivare.

C'e' la consapevolezza che e' stato fatto un buon lavoro da parte dei giocatori. C'e' voglia di arrivarci, di farli e poi andremo a tirare le somme". Di certo domani il ct trovera' un gruppo nel complesso in condizione migliore rispetto a quello un po' imballato sceso in campo a settembre contro Spagna e Israele: "Se la squadra e' cresciuta dal punto di vista fisico? Sicuramente si', magari non in tutti i 25 elementi che abbiamo pero' e' una condizione fisica nettamente migliore. Lo sapevamo che a settembre ci potevano essere difficolta', ottobre e' migliore e novembre sara' ancora meglio". Insieme a Ventura era presente in conferenza stampa il difensore Giorgio Chiellini che domani giochera' nuovamente al fianco di Leonardo Bonucci, dopo l'addio del laziale alla Juventus: "Sono sempre contento di vedere Leo - ha commentato il difensore livornese -. Credo che faccia sempre piacere a tutti, abbiamo condiviso tanti anni e tante partite insieme. Anche domani, sara' una partita come tutte le altre. Sara' fondamentale il nostro approccio morale per coinvolgere anche la gente e vivere una bella serata. L'obiettivo e' quello di continuare a fare passi avanti e crescere in vista di novembre". 'Chiello' ha commentato anche i tanti infortuni che colpiscono di continuo molti calciatori: "Il calcio si sta evolvendo e i ritmi sono sempre piu' intensi. Gli infortuni sono una conseguenza, credo che in futuro dovra' essere rivisto qualcosa. Decideranno i grandi capi ma si gioca un po' troppo". Poi un pensiero ai rivali macedoni: "La Macedonia ha degli attaccanti importanti, Pandev e' la stella, ma Nestorovski e Trajkovski in Italia hanno fatto vedere cose importanti. Per noi sara' una partita impegnativa e ci vorra' grande attenzione per non prendere contropiede.

Dovremo rimanere concentrati tutta la gara". Rispondendo all'ipotesi di una 'Apocalisse' in caso di mancata qualificazione al Mondiale, Chiellini ha concluso: "Si va sempre dagli alti ai bassi con voli pindarici. Chi gioca deve isolarsi da queste cose che fate voi giornalisti. Quando sono iniziate queste qualificazioni la situazione era ben chiara, abbiamo fatto un buon girone e ci siamo inchinati in Spagna a una delle piu' grandi realta' del calcio moderno. Tutte queste tragedie non ci appartengono e non ci devono scalfire".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
21/10/2017 - PUGNO AL PORTIERE DEL LIONE: TIFOSO DELL'EVERTON BANDITO A VITA

21/10/2017 - ARGENTINA, I CONVOCATI PER LA RUSSIA. HIGUAIN RESTA A CASA

21/10/2017 - RETROSCENA NEYMAR-BARCELLONA, XAVI SVELA: “LA ROTTURA AL MATRIMONIO DI MESSI”

21/10/2017 - UEFA, RANKING AGGIORNATO: L’ITALIA È SECONDA

21/10/2017 - BARCELLONA, MESSI ENTRA NEL CLUB DEI 100 IN EUROPA, MA RONALDO È AVANTI

21/10/2017 - CHAMPIONS, JUVE REGINA DEI RICAVI CON OLTRE 110 MILIONI, QUARTO IL NAPOLI

21/10/2017 - "BUU" RAZZISTI, UEFA APRE INCHIESTA CONTRO LA ROMA

21/10/2017 - I 'SENATORI' DEL CHELSEA: 'CONTE, TROPPO LAVORO'

20/10/2017 - EUROPA LEAGUE: MILAN NON SA PIÙ VINCERE, SOLO 0-0 CONTRO AEK ATENE

20/10/2017 - EUROPA LEAGUE: ATALANTA BATTE APOLLON, SEDICESIMI ORMAI VICINI

20/10/2017 - EUROPA LEAGUE: BALOTELLI ILLUDE NIZZA, LAZIO NON SI FERMA PIÙ

19/10/2017 - CHELSEA, CONTE: “I CAMBI NON HANNO PAGATO, MI ASSUMO LE MIE RESPONSABILITÀ”

19/10/2017 - CHAMPIONS, TUTTO FACILE PER BAYERN E PSG

19/10/2017 - MONDIALI 2018, I FRATELLINI DI IBRA SULLA STRADA DEGLI AZZURRI

19/10/2017 - CHAMPIONS: SHOW E GOL A LONDRA, CHELSEA-ROMA 3-3

19/10/2017 - CHAMPIONS: MANDZUKIC GOL, LA JUVE PIEGA LO SPORTING

19/10/2017 - ROMA, DI FRANCESCO: "RAMMARICO, QUANDO SI GIOCA COSÌ BISOGNA VINCERE"

19/10/2017 - JUVE, ALLEGRI: "POCO BRILLANTI MA ALLA FINE VITTORIA IMPORTANTE"

19/10/2017 - CATALOGNA, GUARDIOLA DEDICA LA VITTORIA DEL CITY A INDIPENDENTISTI IN PRIGIONE

19/10/2017 - SVEZIA, ROHDEN: “ABBIAMO OPPORTUNITÀ DI ANDARE AL MONDIALE, MA CON L’ITALIA NON SARÀ FACILE”

19/10/2017 - CHAMPIONS LEAGUE, FRENATA ATLÉTICO MADRID: SOLO 0-0 COL QARABAG

19/10/2017 - ATALANTA, GASPERINI: “L’EUROPA LEAGUE HA LA STESSA IMPORTANZA DELLA SERIE A”

19/10/2017 - PSG, LA STOCCATA DI CAVANI A NEYMAR: “E’ SOLO UN COMPAGNO, NON SERVE ESSERE AMICI”

19/10/2017 - U.21: ITALIA-RUSSIA IL 14/11 A FROSINONE

19/10/2017 - LIGA, ZAZA È IL MIGLIOR GIOCATORE DI SETTEMBRE

19/10/2017 - RAI, SCELTO IL SOSTITUTO DI ZACCHERONI PER LE PARTITE DELLA NAZIONALE

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1