1
OGGI: 26/02/2018 02:48:22 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Mondonico, D'Angelo, Jacomuzzi, De Giovanni, Franchetti, Albarella, Jacobelli e Lo Monaco a Radio Crc
4 06/10/2017 - A Radio Crc è intervenuto Emiliano Mondonico, allenatore: “Il nuovo modulo di Ventura? Solo gli stolti non cambiano idea e mi fa piacere che Ventura abbia cambiato idea rispetto all’assurdo 4-2-4. Questo è un modulo che serve solo ad illudere che l’Italia sia una squadra che gioca in attacco. Sarri e Sacchi sono due maniaci del calcio probabilmente perchè non avendo mai giocato da calciatori nel calcio che conta, da allenatori vogliono dare il meglio. Chi ama il calcio alla fine prevale sempre e tenere tutti sull’esserci è abbastanza normale da parte di Sarri, nel Napoli mai abbiamo assistito a lamentele. Raggiungere il successo per il Napoli è dura, ma per gli altri lo sarà ancor di più. Questo miscuglio di parole dicono come stanno realmente le cose”.

Vincenzo D’Angelo, giornalista: “Insigne è maturo, sa di essere importante non solo per il Napoli, ma anche per la Nazionale e la sua qualità può risultare decisiva. Lorenzo è cresciuto partita dopo partita e se dal punto di vista tecnico non è mai stato in discussione, adesso ha acquisito la stoffa per essere un leader. Sarri è tra i migliori tecnici in Italia e in Europa, adesso ha trovato un feeling particolare col Napoli che rappresenta il valore aggiunto. La squadra lo segue, si diverte e si fida al 100% del proprio allenatore. Divertirsi giocando è quel qualcosa in più difficilmente riscontrabile in altre piazze. Va messo un punto esclamativo al percorso Sarri riuscendo a trovare un grande successo”.

Carlo Jacomuzzi, dirigente sportivo: “Sarri è una persona seria e se accetta un programma, quello del Napoli, non venga meno a breve termine. Se poi vengono a mancare i presupposti, possono crearsi dei dissidi che possono portare ad una rottura, ma deve essere un’eccezione. Non immagino problematiche con Sarri anche perché il Napoli sta entrando nell’orbita delle società top d’Europa per cui restando a Napoli non si sminuisce l’allenatore. Più passa il tempo e più arrivano gli uccellini per Ghoulam, è normale che sia così. Oltretutto, quest’anno sta trovando una continuità di rendimento impressionante e questo conta. Quando sento parlare i dirigenti, tutti parlano bene di Ghoulam anche perché si guarda ai giocatori in scadenza. E’ normale che Ghoualm sia sulla bocca di tutti, come accade ad esempio per Sanchez”.

Maurizio De Giovanni, scrittore: “Del problema della difficilissima coordinazione tra partite delle Nazionali e di club potrebbe risentirne il Napoli che non ha una rosa lunga come quella della Juventus. La preoccupazione di Sarri è ovvia perché teme che i calciatori possano risentirne di tutte queste partite, soprattutto per ciò che concerne Mertens che dovrà giocarle tutte da qui a gennaio. Il Napoli non ha 2 squadre come la Juve, ma nei titolari è una squadra competitiva. Un ragionamento sulla costruzione della squadra il Napoli dovrebbe farlo anche perché con tutto il rispetto per Maggio, Giaccherini, Rafal o Sepe, ma l’allenatore ha delle difficoltà evidenti nell’alternarli con i titolari. Il Napoli è fortissimo, ma c’è bisogno di alternative più valide”.

Alessandro Franchetti, responsabile di Sportmediaset: “E’ vero, vorrei rinascere per tifare Napoli e sono sincero. In passato sono stato anche sufficientemente critico nei confronti del Napoli, ma è la squadra che gioca il calcio più bello d’Italia, il più bello degli ultimi 15 anni. Questo calcio è paragonabile solo a quello di Guardiola. Il Napoli è consapevole di essere forte, si sente forte e non perde mai il suo modo di giocare anche nei momenti difficili delle partite. Ha imparato ad aspettare il momento cui fare gol all’avversario e questo lo fanno solo le grandi squadre. La Juve è peggiorata nella fase di costruzione di gioco, sta diventando sempre più Europea e meno italiana. Sono due i vantaggi della Juve rispetto al Napoli: duttilità tattica e i tanti calciatori, soprattutto in attacco. Credo che se domani si giocasse Juve-Napoli però, vincerebbe il Napoli perché si vede che c’è un grande lavoro dietro”.

Eugenio Albarella, preparatore: “Purtroppo non esistono le soste per le squadre di vertice che prestano i migliori calciatori alle Nazionali. Ho avuto la fortuna di guardare il problema da entrambi i lati lavorando con la Nazionale e con le squadre di club. Il dialogo è alla base e lo scambio di informazioni è determinante. Mertens è talmente importante per il Napoli ed è ovvio che Sarri prova a gestirlo al meglio e sarebbe stato opportuno creare un dialogo con la Nazionale belga. Sarri è uno degli allenatori più capaci a gestire la rosa e il numero di calciatori impiegati nelle partite ufficiali lo dimostra.

Xavier Jacobelli, giornalista: “Deve esserci una via di mezzo tra le società di club e le Nazionali, ma la consolazione è che il Napoli non è la sola squadra ad avere in giro tanti calciatori. Sarri da quando si è insediato ha valorizzato i giocatori ed ha dato un bel gioco alla squadra e non è un caso il successo che riscuote oggi in Italia e all’estero. Careca appartiene alla storia non solo del Napoli, ma del calcio mondiale e il suo ricordo è forte nonostante siano trascorsi ormai 24 anni dall’ultima partita con la maglia del Napoli. Ha lasciato immagini bellissime ed ha conquistato il cuore dei tifosi del Napoli e degli appassionati del calcio per la sua classe immensa”.

Pietro Lo Monaco, dirigente sportivo del Catania: “E’ la personalità con cui si esprime il Napoli il valore aggiunto di questa annata che può essere davvero importante. Essere capolista dopo pochissime giornate sfiora il ridicolo, stiamo facendo bene col Catania, ma dobbiamo perseverare perché il cammino è lungo e difficile. Il Napoli primo in classifica invece è una conferma di quanto visto sul campo finora. Credo che la lotta per lo scudetto sia un affare di Napoli e Juventus anche perché le altre sono a pochi punti, ma sono su un gradino inferiore. In Nazionale il ct incide fino ad un certo punto, è il momento di forma dei calciatori ed il loro valore che incide. Ci sono tante difficoltà per l’allenatore della Nazionale che incontra la squadra raramente”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/02/2018 - NAPOLI, ALLAN: “NON DOVEVAMO SBAGLIARE AL SAN PAOLO. ORA SOTTO CON IL CAMPIONATO”

23/02/2018 - NAPOLI, SARRI E INSIGNE: "PECCATO PER L'ANDATA"

23/02/2018 - LIPSIA-NAPOLI 0-2, LE PAGELLE: INSIGNE E ZIELINSKI LETALI

23/02/2018 - NAPOLI, PER CAGLIARI POSSIBILE CONVOCAZIONE DI MILIC E MILIK

22/02/2018 - EUROPA LEAGUE AMARA PER IL NAPOLI: DOMINATO IL LIPSIA 0-2 MA VIENE ELIMINATO

21/02/2018 - CALCIO, NAPOLI; AGENTE JORGINHO: SE ARRIVA TORREIRA POTREBBE ANDAR VIA

21/02/2018 - PER LA GAZZETTA, IL DIVORZIO DA REINA È INCOMBENTE

21/02/2018 - NAPOLI: VISITE MEDICHE PER L'ESTERNO CROATO MILIC

21/02/2018 - VITALE SU INSIGNE: “SCARTATO DA INTER E TORINO PER L’ALTEZZA. AL NAPOLI DISSI: ‘VI DO IL NUOVO MARADONA’”

21/02/2018 - VENERATO, BUCCHIONI, JACOBELLI, CURRÒ, GIUFFREDI, FERLAINO, SANTOS E ALTAFINI A RADIO CRC

21/02/2018 - NAPOLI: ALBIOL, NOI SIAMO CONCENTRATI SOLO SU NOI STESSI

20/02/2018 - BERGOMI DÀ RAGIONE A SARRI: “SCELTA SAGGIA NON FAR GIOCARE I MIGLIORI CONTRO IL LIPSIA”

20/02/2018 - NAPOLI, HAMSIK: “REAZIONE POST LIPSIA, MA POTEVAMO FARE ALTRI GOL”

20/02/2018 - SEMPLICI: "AVER LIMITATO IL NAPOLI CI DÀ FIDUCIA. CI SALVEREMO"

20/02/2018 - VIGORITO: “MI PIACEREBBE FARE UN REGALO AI NAPOLETANI”

20/02/2018 - NAPOLI: INSIGNE, SCUDETTO UNICO OBIETTIVO

20/02/2018 - DIAWARA, L’AGENTE: “C’È INTERESSE DALLA PREMIER LEAGUE”

20/02/2018 - GIACCHERINI, L’AGENTE: “SE GIOCA CAMBIA LE PARTITE. YOUNES? NON CREDO ALLA STORIA DEL NONNO”

20/02/2018 - LIPSIA: KEITA INFORTUNATO, RISCHIA DI MANCARE IL NAPOLI

20/02/2018 - NAPOLI, L’EX PECCI: “SCUDETTO? ARRIVARE PRIMO O SECONDO NON FA DIFFERENZA”

20/02/2018 - GERMANIA, LIPSIA KO CON L'EINTRACHT

20/02/2018 - CALCIO, ZOLA: LOTTA PER LO SCUDETTO SUPER, MERITO DEL NAPOLI

20/02/2018 - ORSI, DI FUSCO, BARILLÀ, ZOFF, PARDO, DE MARCO E VENERATO A RADIO CRC

20/02/2018 - NAPOLI, EREDE DI REINA: QUATTRO IN LIZZA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1