1
OGGI: 25/11/2017 06:17:01 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Laudisa, Agresti, Parisi, Barigelli, Bucciantini, Perillo, Saronni e Vigorito a Radio Crc
4 12/10/2017 - A Radio Crc è intervenuto Carlo Laudisa, giornalista: “La distanza tra Ghoulam e il Napoli sulla clausola non è enorme: il calciatore vorrebbe fosse di 25 milioni mentre il Napoli 35 milioni. C’è stato questo famoso patto nello spogliatoio che quest’anno vuole vincere qualcosa per cui si pensa in positivo. Questa stagione è iniziata sotto i migliori auspici per cui la squadra pensa soprattutto a finirla nel migliore dei modi. La clausola di Sarri ha una finestra: a maggio e bisognerà aspettare quella data e quindi la fine del campionato per capire cosa farà l’allenatore”.

Stefano Agresti, giornalista: “C’è una situazione complicata su Ghoulam perché siamo vicini alla scadenza e il coltello dalla parte del manico ce l’ha il calciatore che tra 2 mesi e mezzo può andare dove vuole. Ghoualm p diventato un calciatore affidabile ed ha pochi eguali in Europa per cui il suo valore in chiave mercato è elevato, ma è anche vero che il Napoli rappresenta un club di grande spessore. Se il Napoli perdesse Ghoulam dovrebbe prendere un calciatore di egual valore e il rischio di pagarlo tantissimo è concreto per cui fare un sacrificio per l’algerino rinnovandogli un contratto a certe cifre è preferibile. Quando sio mette una clausola, bisogne mettere in conto che giocatore o allenatore può andare via, ma questo il Napoli lo sa bene vista anche la partenza di Higuain”.

Fabio Parisi, intermediario di mercato: “Mi sembra strano questo autolesionismo da parte dell’ambiente Napoli e non mi riferisco a società o squadra. De Laurentiis così come mette le clausole, sa benissimo che poi possono essere esercitate e si è sempre sul mercato. La situazione legata a Ghoualm è serena tanto quanto lo era 6 mesi fa, non mi sembra che ci siano ripercussioni praticoli dal punto di vista del gioco. Poi ci sono i contratti e se il Napoli lo perderà perchè non ci sono i presupposti, il club ne troverà un altro. Il campionato italiano non è più un monologo e questa settimana le prime 6 della classifica si scontreranno una contro l’altra e saranno tutte partite interessanti”.

Stefano Barigelli, giornalista: “Siamo contrari ad ogni forma di restrizione e quest’anno c’erano i presupposti per far arrivare i napoletani all’Olimpico per la partita Roma-Napoli. La Roma sabato cercherà di non perdere e quindi sarà molto coperta provando a bloccare gli inserimenti degli azzurri mentre il Napoli proverà a vincerla. Sarri e Allegri sono due allenatori completamente diversi. Sono Sarriano dalla prima ora, riconosco ad Allegri grandi capacità, è un allenatore ingiustamente sottovalutato all’inizio alla Juve, ma da appassionato di calcio, mi piace il calcio di Sarri”.

Marco Bucciantini, giornalista: “Il calcio sudamericano è vicino al mito del pallone, poi ci mettono tanta passione. Roma e Napoli sono due squadre pronte e al massimo in questo momento. Sarà una grandissima partita, ma attenzione a Di Francesco che col Sassuolo ha già messo in difficoltà Sarri. La Roma non ha quegli esterni che aveva il Sassuolo, ma ha una capacità di ribaltare il campo e può creare dei problemi. Questo campionato si deciderà sugli scontri diretti ed è per questo che Roma-Napoli è già decisiva. Se la Roma vincesse, toglierebbe delle certezze al Napoli e viceversa, se dovessero vincere gli azzurri, avrebbero un’ulteriore carica. Il Napoli potenzialmente non è secondo alla Juve, è realmente e in campo più forte della Juve”.

Antonello Perillo, giornalista: “Hamsik è ad un passo dal record di Maradona e mi aspetto da lui una grandissima partita contro la Roma, soprattutto dopo la delusione della Slovacchia. Sulla carta la Roma è la terza/quarta forza del campionato, ma dopo la sosta le insidie sono dietro l’angolo per cui il Napoli dovrà giocare con grande attenzione. Ghoulam è uno dei terzini più forti in Europa ed è per questo che sono sorpreso del fatto che non sia stato ancora blindato dal Napoli. Ghoulam è cresciuto tantissimo, è più attento nelle marcature e deve molto a Sarri".

Andrea Saronni, giornalista: “Ho provato a fare chiarezza su Jorginho. Il calciatore ha manifestato la sua incredulità sulla mancata convocazione con la Nazionale italiana e Ventura si dice stupefatto delle parole di Jorginho, ma poi nel frattempo, sono cambiate le cose. Siccome andare in una Nazionale non è come salire sul bus, se Jorginho vuole essere convocato dal Brasile, deve fare una richiesta ufficiale alla FIFA ed inserire la domanda della Federcalcio brasiliana, quella del calciatore, i passaporti, l’atto di nascita e un documento della Nazionale italiana che attesti le due partite amichevoli disputate. La domanda della Federazione parte da settembre e per questo credo che Jorginho alla fine decida di andare a giocare col Brasile”.

Oreste Vigorito, presidente del Benevento: “Il calcio fa vivere emozioni, positive e negative. La serie A è una bellissima emozione, arrivata forse troppo presto. Sono felice e difenderemo tutti con i denti questa serie A, ma se fossimo rimasti qualche altro anno in B, avremmo potuto sfruttarli per crescere ancora. Verona-Benevento? Baroni aveva tutte le ragioni insieme agli errori che ha potuto commettere per trovarsi nella situazione in cui si è trovato. La squadra è stata costruita in breve tempo, c’è stato qualche infortunio e abbiamo scelto di fare 15 giorni di ritiro. Ora, abbiamo la fortuna che la nostra classifica ci vede a 4 punti dal primo posto che è la salvezza e da lunedì Baroni avrà la possibilità di dimostrare che aveva ragione lui, che il progetto tecnico è vincente e che i calciatori che ha voluto sono validi. Queste prime giornate le prendiamo come un periodo di rodaggio e lunedì sera faremo riflessioni attente su tutto. Sono contrario ai cambiamenti: agli allenatori non chiedo mai perché hanno scelto una determinata cosa, ma perché non hanno scelto l’altra. Va detto che almeno 3 partite perse non meritavamo di perderle e se ci fate caso, sono state le uniche 3 partite in cui abbiamo giocato come volevamo. La Var finora non ci ha aiutato e se devo essere sincero, non ci ho capito granché e credo che molte persone si trovano nella mia condizione. Dobbiamo abituarci a questo nuovo strumento, c’è più sicurezza. Leandrinho e Giaccherini a gennaio? Una Giacca a gennaio ci vuole. Scherzi a parte, vedremo di chi avremo bisogno anche perché c’è ancora da capire come giocano i nuovi. Non si può valutare solo l’allenatore, certo se la squadra è stata costruita in base alle volontà dell’allenatore, bisogna aspettare per capire se il progetto è vincente, ma non stiamo pensando affatto di cambiare. Il Napoli è una macchina quasi perfetta. Noi le abbiamo affrontato sia Roma che Napoli: la Roma è alla ricerca di una consacrazione mentre il Napoli è già rodato e credo sia più forte”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
24/11/2017 - CALCIO, UDINESE: LARSEN SI ALLENA, HALFREDSSON OUT

24/11/2017 - NAPOLI: HAMSIK FINORA HA SEGNATO SOLTANTO AL BENEVENTO

24/11/2017 - PREMI UEFA, INSIGNE-MERTENS CANDIDATI

24/11/2017 - CRISCITO, L’AGENTE: “CONTATTI DIRETTI COL NAPOLI”

24/11/2017 - NAPOLI, L’EX MARINO BOCCIA INGLESE: “NON MIGLIOREREBBE LA ROSA”

24/11/2017 - MARIO RUI, L’HAIR STYLIST SVELA: “PRIMA DI ESORDIRE CON IL NAPOLI AVEVA L’ANSIA”

24/11/2017 - NAPOLI, L’EX MARINO SU HAMSIK: “RECORD MARADONA? SI CONSERVA IL GOL PER LA JUVENTUS”

24/11/2017 - “SPOSTATE GOMORRA, C’È NAPOLI-JUVENTUS”. SKY REPLICA: “IMPOSSIBILE, COMANDA IL PALINSESTO”

24/11/2017 - CARMEN DI PIETRO: “HO AVUTO UNA STORIA CON MARADONA 26 ANNI FA”

24/11/2017 - NAPOLI-JUVE AL TOP DELLE PREFERENZE DEI TIFOSI: È GIÀ QUASI SOLD-OUT

24/11/2017 - PARDO, MANDORLINI, MESTO, RASTELLI, TIMOSSI, TESSER, LAUDISA, MARRUCCO E SOLLAZZO A RADIO CRC

23/11/2017 - MERCATO: NAPOLI, SIMEONE FA MURO PER VRSALJKO

23/11/2017 - NAPOLI-JUVENTUS, VENDUTI 26 MILA BIGLIETTI IN UN SOLO GIORNO

23/11/2017 - HAMSIK, L’ENTOURAGE: “RECORD MARADONA? DEVE TIRARE I RIGORI. CON SARRI HA UN ACCORDO”

23/11/2017 - UDINESE: ODDO PREPARA IL PRIMO ALLENAMENTO PRE-NAPOLI

22/11/2017 - SHAKHTAR, FONSECA: “IL GOL DI INSIGNE HA CAMBIATO TUTTO. MA PASSEREMO NOI”

22/11/2017 - CHAMPIONS: NAPOLI TRAVOLGE SHAKHTAR E SPERA ANCORA

22/11/2017 - NAPOLI-SHAKHTAR 3-0,SARRI: “DIMOSTRATO CHE CI TENIAMO ALLA COPPA”

22/11/2017 - NAPOLI, HAMSIK AL CITY: “SE VUOLE PUÒ BATTERE LO SHAKHTAR”

22/11/2017 - CALCIO NAPOLI: BUCCHERI, MUTU E PALMERI A RADIO CRC

22/11/2017 - NAPOLI, L’EX FERRARA SCHERZA CON MERTENS: “HO CAPITO PERCHÉ TI CHIAMANO ‘CIRO’…”

22/11/2017 - L’AGENTE DI SARRI DOPO IL GOL DI INSIGNE: “CON DEDICA A TAVECCHIO, VENTURA E UVA”

22/11/2017 - MERCATO: NAPOLI, PRONTA L’OFFERTA AL CORINTHIANS PER JÔ

22/11/2017 - NAPOLI, ULTRÀ IN TRASFERTA PER SOSTENERE LA SQUADRA MA INVECE COMMETTEVANO RAPINE

22/11/2017 - CARRARO A RADIO CRC: “IO COMMISSARIO ALLA FIGC? NON HO MAI RISPOSTO ALLE IPOTESI…”

22/11/2017 - NAPOLI; INSIGNE, MERTENS E CALLEJON, CONTINUIAMO A CREDERCI

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1