1
OGGI: 22/11/2017 02:57:13 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Motori
Bookmark and Share Condividi la notizia
F1: HAMILTON "SE VINCO TITOLO NON E' REGALO FERRARI"
4 20/10/2017 - Lewis Hamilton non si sente dispiaciuto del fatto che la Ferrari nella trasferta asiatica ha perso tantissimi punti per via di alcuni episodi abbastanza sfortunati: "Non sento questa sensazione" dice il leader del mondiale piloti nella conferenza stampa del giovedì al GP degli Stati Uniti al Cota di Austin dove si gioca il primo match point con i suoi 59 punti di vantaggio su Sebastian Vettel. "Da parte mia non è cambiato nulla. Ho lo stesso approccio avuto sia nella seconda che nella prima parte della stagione. Se qualcuno da fuori ha avuto una sensazione diversa, era sbagliata". Il tre volte iridato della Mercedes, quindi, parla della sua W08: "Conosco la macchina e so dove posso spingere. Certo ci sono dei punti deboli ma c'è comunque la possibilità di sfruttare quelle debolezze. Questo mi ha aiutato insieme al team a conoscere meglio la macchina della seconda parte della stagione" spiega Hamilton. "Arrivo a queste gare con un'abbondanza di sentimenti positivi e questo grazie a tutto il team che mi è stato d'aiuto in tutto quello che ho fatto e per questo sono molto grato a tutti loro". Sulle voci che parlano della possibilità che il pilota colored possa inginocchiarsi come molti sportivi statunitensi di colore durante l'esecuzione dell'inno a stelle e strisce, Lewis, ha risposto: "Non ho una posizione e non ho nessun piano al momento. Se n'è parlato parecchio e non solo della questione di inginocchiarsi, ma anche di tutto quello che si vive in America" spiega.

"Ho parlato con persone che vivono questa situazione e rispetto altamente questo movimento che è nato: è straordinario e hanno il mio pieno sostegno. Ma io sono qui per vincere la gara e non mi sto concentrando su altro" afferma Hamilton che sulla Ferrari e sul suo avversario per la corsa al titolo Sebastian Vettel, dice: "E' stato un avversario forte per tutta la stagione. Ha avuto qualche problema tecnico nelle ultime gare, ma la Ferrari è molto veloce e qui porteranno sicuramente degli aggiornamenti e me lo aspetto molto aggressivo nelle prossime gare e per questo non cambia il mio atteggiamento: devo rimanere concentrato e continuare a spingere". Anche con un po' di scaramanzia il tre volte iridato non vuole sentire parlare di quarto iride da conquistare già domenica prossima: "credo che parlare della vittoria in questo weekend sia piuttosto sciocco. Vettel è molto forte e non ci si puo aspettare che abbia un altro weekend tribolato - afferma . Non mi intrrressa vincere il titolo qui o in un'altra gara. Ma mi interessa vincere qui, questa gara perchè è importante con la pressione che c'è qui, con tutto quello che sta succedendo in questo Paese, sarebbe per me un'altra priorità". Hamilton, infine, non pensa di essere stato aiutato e favorito dai tanti errori della Ferrari. "Se dovessi vincere il campionato direi che me lo sono guadagnato fino in fondo".

E' un Fernando Alonso sorridente quello che parla della decisione di rinnovare il contratto per il 2018 con la Mclaren. Una scalta ponderata quella del campione di Oviedo, come spiega lui stesso. "E' stata una decisione presa con molta calma - dice -. Nel mese di agosto ho parlato con molti team, di vari progetti, con chi non aveva ancora confermato i piloti per l'anno successivo. Ma dentro di me sapevo che la McLaren era quella con il potenziale più alto. C'era dei dubbi per la power unit e alla fine è stata scelta quella della Renault. Abbiamo capito quale era la loro filosofia per l'anno prossimo, quanti cambiamenti ci saranno ed il loro progetto ci è sembrato molto competitivo. Abbiamo visto come la Red Bull che usa i motori Renault sia andata a podio con due piloti sia in Giappone che in Malesia e la McLaren è una squadra sempre al top. Io ho una sensazzione positiva ma non si può mai promettere niente" afferma Alonso che dai tre anni molto tribolati vissuti con il team di Woking, aggiunge: "Si cresce sempre cresce nei momenti difficili, sono quello da cui si impara sempre di più. Gli ultimi tre anni sono stati molto difficili ed io ho imparato molte lezioni e se arriveranno momenti buoni li possiamo vivere meglio" dice Alonso che parlando di aspettative per il 2018, le definisce "molto alte!".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
21/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ: DEL MONDIALE 2017 RICORDERO' SOLO ERRORI

20/11/2017 - ROSSI "RITIRO MI SPAVENTA, MOTOGP TUTTA LA MIA VITA"

14/11/2017 - BRIATORE: “LA FERRARI PRENDA VERSTAPPEN”

14/11/2017 - MONTEZEMOLO: "FERRARI? È STATA UNA BUONA STAGIONE"

13/11/2017 - MOTOGP, GP VALENCIA; MARQUEZ: SENSAZIONE FANTASTICA, BRAVO DOVIZIOSO

13/11/2017 - F1, GP BRASILE; ARRIVABENE: ONORATO AL MEGLIO LA SCUDERIA

13/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ DETTA ANCORA LEGGE: È 6 VOLTE CAMPIONE, SVOLTA DOPO L'ESTATE

13/11/2017 - MOTOGP VALENCIA, DOVIZIOSO: COMPLIMENTI MARC, HA FATTO LA DIFFERENZA

13/11/2017 - F1: VETTEL VINCE GARA PERFETTA KIMI RESISTE A HAMILTON

13/11/2017 - MOTOGP: DOVIZIOSO DEVE ARRENDERSI, MARQUEZ ANCORA CAMPIONE

11/11/2017 - GP BRASILE, VETTEL: “DURA STAR DIETRO ALLE MERCEDES”

11/11/2017 - F1: HAMILTON E LA MERCEDES COMANDANO LE LIBERE

11/11/2017 - MOTOGP: LORENZO IL PIU' VELOCE NELLE LIBERE A VALENCIA

10/11/2017 - F1: MASSA, LASCIO A TESTA ALTA

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ “IL MIO OBIETTIVO È VINCERE LA GARA”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, HAMILTON: “NON MI SENTO APPAGATO, NON LO SARÒ MAI”

10/11/2017 - VALENTINO ROSSI: “SE NON CI FOSSE VALENCIA SAREI CAMPIONE 11 VOLTE”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, LA DELUSIONE DI VETTEL

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ E DOVIZIOSO SI PREPARANO PER ULTIMA SFIDA

10/11/2017 - F1: RAIKKONEN "PROSSIMO ANNO VOGLIO LOTTARE PER TITOLO"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1