1
OGGI: 22/11/2017 02:46:39 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Motori
Bookmark and Share Condividi la notizia
F1: HAMILTON VINCE MA VETTEL 2^ TIENE APERTO MONDIALE
4 23/10/2017 - Lewis Hamilton infila la nona vittoria stagionale e vede sempre più vicino il suo quarto titolo iridato. Con Sebastian Vettel al secondo posto, infatti, ha portato a 66 i punti di vantaggio sul tedesco della Ferrari e domenica prossima, se il suo avversario a Città del Messico non riuscirà a rosicchiargli 17 punti, si metterà al collo il quarto alloro iridato. Il portacolori della Mercedes è sempre stato padrone della corsa, tranne che per i primi sei giri, quando si è fatto sorprendere da una partenza perfetta di Sebastian Vettel che, approfittando anche de

lla carreggiata molto larga della pista di Austin, gli è passato davanti alla prima staccata. Ma il ferrarista non è riuscito a staccarlo e, quando è stato possibile utilizzare l'ala mobile, alla prima occasione, al sesto giro, si è visto sfrecciare davanti il suo avversario che poteva contare su almeno 20 km/h di velocità in più. Il pilota tedesco ha provato allora a giocare la carta del pit stop anticipato al 17° giro, montando le gomme dalla mescola più dura a disposizione, le Pirelli Soft e per poco la strategia del muretto box in rosso non ha pagato. In casa Mercedes, infatti, si è deciso di far rientrare ai box prima Bottas e così, quando è stato chiamato dentro Hamilton, al suo rientro in pista si è ritrovato dietro la Ferrari numero 5 che prima era a 6". Un piccolo errore di guida di qualche curva prima di Seb gli ha fatto perdere quei decimi che forse gli avrebbero permesso di riprendersi la prima posizione. La superiorità della W08, però, ha permesso al leader del mondiale di allungare; mentre il tedesco doveva tenere d'occhio il tentativo di rifarsi sotto di Bottas.

In quarta posizione, invece, Kimi Raikkonen è inseguito da Max Verstappen che, partito in diciassettesima posizione si è subito riportato a ridosso dei primi. Gara sfortunata, invece, per il suo compagno di team Daniel Ricciardo. Il pilota australiano autore di un bel duello con Bottas per il terzo posto, è stato poi costretto al ritiro al 16° giro per problemi di motore. Al 38° giro, secondo pit stop per Verstappen che monta le Pirelli Superstop per provare ad inseguire i primi quattro che montano gomme Soft. Strategia subito copiata dalla Ferrari con Vettel che però a differenza dell'olandese ha solo un treno di Supersoft usate. Il tedesco rientra in quarta posizione e davanti alla Red Bull. Al 42° giro Raikkonen finalmente riesce a passare il connazionale della Mercedes. Al 51° giro Vettel si prende la terza posizione passando Bottas. Il giro dopo Raikkonen lascia passare il compagno che è quindi secondo. Il finnico della Mercedes prova a resistere anche a Verstappen ma lo deve lasciare passare e allora torna ai box a cambiare le soft ormai molto usurate. Con Hamilton che viaggiava a velocità crocierà verso la sua 62a vittoria, trionfando per la 40a partendo dalla pole, eguagliando il record di Michael Schumacher, dietro si è aperta la bagarre. Verstappen, infatti, ha provato a prendere il terzo gradino del podio e nelle ultime curve ci è anche riuscito, passando Raikkonen che aveva le Soft ormai molto usurate.

Ma la sua gioia per aver recuperato dalla 16a posizione di partenza per la penalizzazione per aver cambiato il motore, è durata il tempo di salire nell'anticamera del podio. Qui, infatti, gli è stata comunicata la decisione dei commissari di infliggergli 5" di penalità per aver superato la Ferrari numero 7 superando la linea di demarcazione della pista. Con Verstappen quarto e Bottas quinto, la Mercedes conquista con tre Grand Prix d'anticipo il quarto titolo costruttori consecutivo. Sesto posto per Esteban Ocon che con la sua Force India ha resistito agli attacchi di un grintoso Carlos Sainz, alla sua prima gara con la Renault. A chiudere la Top10, l'altra Force India di Sergio Perez, la Williams di Felipe Massa e la Toro Rosso del rientrante Daniil Kvyat. Il suo compagno di squadra, Brendon Hartley, al suo debutto in F.1 alla bella età di 28 anni, ha chiuso in tredicesima posizione.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
21/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ: DEL MONDIALE 2017 RICORDERO' SOLO ERRORI

20/11/2017 - ROSSI "RITIRO MI SPAVENTA, MOTOGP TUTTA LA MIA VITA"

14/11/2017 - BRIATORE: “LA FERRARI PRENDA VERSTAPPEN”

14/11/2017 - MONTEZEMOLO: "FERRARI? È STATA UNA BUONA STAGIONE"

13/11/2017 - MOTOGP, GP VALENCIA; MARQUEZ: SENSAZIONE FANTASTICA, BRAVO DOVIZIOSO

13/11/2017 - F1, GP BRASILE; ARRIVABENE: ONORATO AL MEGLIO LA SCUDERIA

13/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ DETTA ANCORA LEGGE: È 6 VOLTE CAMPIONE, SVOLTA DOPO L'ESTATE

13/11/2017 - MOTOGP VALENCIA, DOVIZIOSO: COMPLIMENTI MARC, HA FATTO LA DIFFERENZA

13/11/2017 - F1: VETTEL VINCE GARA PERFETTA KIMI RESISTE A HAMILTON

13/11/2017 - MOTOGP: DOVIZIOSO DEVE ARRENDERSI, MARQUEZ ANCORA CAMPIONE

11/11/2017 - GP BRASILE, VETTEL: “DURA STAR DIETRO ALLE MERCEDES”

11/11/2017 - F1: HAMILTON E LA MERCEDES COMANDANO LE LIBERE

11/11/2017 - MOTOGP: LORENZO IL PIU' VELOCE NELLE LIBERE A VALENCIA

10/11/2017 - F1: MASSA, LASCIO A TESTA ALTA

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ “IL MIO OBIETTIVO È VINCERE LA GARA”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, HAMILTON: “NON MI SENTO APPAGATO, NON LO SARÒ MAI”

10/11/2017 - VALENTINO ROSSI: “SE NON CI FOSSE VALENCIA SAREI CAMPIONE 11 VOLTE”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, LA DELUSIONE DI VETTEL

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ E DOVIZIOSO SI PREPARANO PER ULTIMA SFIDA

10/11/2017 - F1: RAIKKONEN "PROSSIMO ANNO VOGLIO LOTTARE PER TITOLO"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1