1
OGGI: 23/11/2017 02:55:44 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Motori
Bookmark and Share Condividi la notizia
MOTOGP: DOVIZIOSO NON SI ARRENDE, DOPPIETTA DUCATI A SEPANG
4 30/10/2017 - Tutto rinviato a Valencia. Sarà una missione molto difficile per Andrea Dovizioso soffiare il titolo a Marc Marquez in casa propria e su una pista a lui favorevole, ma dopo quello che era accaduto in Australia il risultato sulla pista di Sepang era quasi il massimo di quello che si poteva sperare. Finisce con una doppietta Ducati firmata Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, che seppur in ombra per buona parte della stagione, in questa gara è tornato il pilota che tutti conoscevamo. Dietro il vuoto, perchè le Ducati erano veramente le più veloci di tutti, anche di Johann Zarco (Yamaha Tech 3), finito sul gradino più basso del podio e dello stesso Marc Marquez (Repsol Honda) che si accontenta di una comunque preziosa quarta posizione. Cresce davvero il rammarico per quello che è accaduto a Phillip Island con il Dovi in tredicesima posizione, ma la matematica dice che l'impresa è ancora possibile con Marquez a quota 282 e Dovizioso a 261, ovvero 21 punti indietro. Oggetto di discussione anche i cosidetti ordini di scuderia in casa Ducati che lasciano comunque il tempo che trovano.

E' stato chiaro il direttore generale Ducati Corse Gigi Dall'Igna sulla "Mappatura 8" mostrata a Lorenzo per agevolare il sorpasso del compagno. "Bisogna pensare al team e certe scelte, anche se sono dolorose vanno fatte". Jorge Lorenzo dice di non averla neppure vista: "Sono andato lungo e Andrea ne ha approfittato ed è riuscito a superarmi, poi mi sono avvicinato, ma non volevo fare movimenti stupidi e farlo cadere, lui teneva un pelino in più ed era troppo rischioso". Dovizioso dal canto suo sostiene di non aver chiesto nulla al Team, non fa parte del suo costume, anche se nel duello con il compagno di squadra "non sono state fatte cose da matti, è stata una battaglia pulita e in certi punti andavo più forte di Jorge". In ogni caso nessuno si stupisce più di tanto perchè gli sport dei motori sono questi e anche se la sfida tra i piloti è individuale gli interessi del team finiscono per prevalere. Zarco, terzo, al termine di una bella gara ed è anche merito suo se il campionato è ancora aperto. Ottima la partenza, buona la tenuta, ma il passo delle Ducati era superiore. Dietro Marquez, in quinta posizione chiude il compagno Dani Pedrosa, mentre sesto finisce Danilo Petrucci, con la Ducati Octo Pramac. Poco da dire sull'anonimo settimo posto di Valentino Rossi, alla guida di una Yamaha che attualmente non gli consente di essere il Valentino che tutti conosciamo.

C'è invece una Italia che festeggia in Moto 2 con Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS), campione del mondo 2017, ancor prima di prendere parte alla gara. Il suo principale rivale Defezione, lo svizzero Tom Luthi del team CarXpert Interwetten, viene infatti dichiarato non idoneo a scendere in pista dopo l'infortunio alla schiena rimediato nel sabato di qualifiche. E' un successo storico per il motociclismo italiano; un titolo che mancava dal 2009 in Moto2, l'ultimo era stato lo sfortunato Marco Simoncelli. Otto anni fa, invece, l'ultimo titolo italiano in Motogp copn Valentino Rossi. La vittoria in gara va a Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo). Sul podio il compagno di squadra Brad Binder e in terza posizione proprio Morbidelli. A seguire altri due italiani Mattia Pasini (Itatrans Racing team) e Francesco Bagnaia (Sky Racing Team).

Continua la stagione fenomenale di Joan Mir in Moto3. Il portacolori Leopard Racing, già campione del mondo, fa sua l'ultima prova del triplete, dimostra una competitività incontrastabile e segue i numeri di Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) in 125cc. Ottavo podio per il connazionale Jorge Martin, con la Honda Del Conca Gresini e terzo posto in campionato. Bene Enea Bastianini (EG 0,0) ancora a podio dopo Aragón. Romano Fenati (Marinelli Rivacold Snipers) è il vicecampione della categoria.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
21/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ: DEL MONDIALE 2017 RICORDERO' SOLO ERRORI

20/11/2017 - ROSSI "RITIRO MI SPAVENTA, MOTOGP TUTTA LA MIA VITA"

14/11/2017 - BRIATORE: “LA FERRARI PRENDA VERSTAPPEN”

14/11/2017 - MONTEZEMOLO: "FERRARI? È STATA UNA BUONA STAGIONE"

13/11/2017 - MOTOGP, GP VALENCIA; MARQUEZ: SENSAZIONE FANTASTICA, BRAVO DOVIZIOSO

13/11/2017 - F1, GP BRASILE; ARRIVABENE: ONORATO AL MEGLIO LA SCUDERIA

13/11/2017 - MOTOGP, MARQUEZ DETTA ANCORA LEGGE: È 6 VOLTE CAMPIONE, SVOLTA DOPO L'ESTATE

13/11/2017 - MOTOGP VALENCIA, DOVIZIOSO: COMPLIMENTI MARC, HA FATTO LA DIFFERENZA

13/11/2017 - F1: VETTEL VINCE GARA PERFETTA KIMI RESISTE A HAMILTON

13/11/2017 - MOTOGP: DOVIZIOSO DEVE ARRENDERSI, MARQUEZ ANCORA CAMPIONE

11/11/2017 - GP BRASILE, VETTEL: “DURA STAR DIETRO ALLE MERCEDES”

11/11/2017 - F1: HAMILTON E LA MERCEDES COMANDANO LE LIBERE

11/11/2017 - MOTOGP: LORENZO IL PIU' VELOCE NELLE LIBERE A VALENCIA

10/11/2017 - F1: MASSA, LASCIO A TESTA ALTA

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ “IL MIO OBIETTIVO È VINCERE LA GARA”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, HAMILTON: “NON MI SENTO APPAGATO, NON LO SARÒ MAI”

10/11/2017 - VALENTINO ROSSI: “SE NON CI FOSSE VALENCIA SAREI CAMPIONE 11 VOLTE”

10/11/2017 - F1: GP BRASILE, LA DELUSIONE DI VETTEL

10/11/2017 - MOTOGP: MARQUEZ E DOVIZIOSO SI PREPARANO PER ULTIMA SFIDA

10/11/2017 - F1: RAIKKONEN "PROSSIMO ANNO VOGLIO LOTTARE PER TITOLO"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1