1
OGGI: 21/11/2017 03:20:53 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Barigelli, Lollobrigida, Zapelloni, Onofri, Saronni,Venerato, De Giovanni e Zampini a Radio Crc
4 09/11/2017 - A Radio Crc è intervenuto Stefano Barigelli, condirettore del Corriere dello Sport: “Uscire contro la Svezia sarebbe una bocciatura per l’itero sistema italiano. Purtroppo Ventura si è intestardito su questo modulo ed ho l’impressione che prendere in considerazione un modulo alternavo significherebbe per lui, cedere. Lasciare fuori Insigne sarebbe un errore così come non metterlo in condizione di esprimersi al meglio. Il Napoli ha una rosa inferiore rispetto a quella della Juventus anche perché per il tipo di gioco di Sarri è poco adatta per battersi su due fronti ed essere sempre competiti. Il Napoli è uscito frustrato dal doppio impegno col Manchester City anche perché per la prima volta, si è sentito in una condizione di inferiorità. Però, anche scegliere il campionato a danno della Champions è rischioso e il Napoli non credo lo farà”.

Marco Lollobrigida, giornalista: “Il pareggio col Chievo è merito del Manchester City in cui il Napoli ha sprecato tante energie. La squadra azzurra è in grado di vincere il campionato, ma deve uscire dalla Champions e dalle coppe in generale. Ghoualm è insostituibile, soprattutto da questo Mario Rui quindi bisognerà farlo migliorare. Di Francesco cambia molto, fa girare la squadra ed è molto bravo, ci sa fare. Ho una stima totale per Sarri, non metto in discussione il suo operato, ma si affida a chi dà maggiori garanzie”.

Umberto Zapelloni, vice direttore della Gazzetta dello Sport: “Quandi il Napoli gioca con l’11 preferito da Sarri mette in campo un gioco bellissimo, tra i più belli d’Europa, ma se poi vediamo la gestione della rosa, ci accorgiamo che qui c’è il punto debole dell’allenatore. Tutto questo, porta Sarri a dover utilizzare dopo l’infortunio di Ghoulam un giocatore che ha giocato solo 3 minuti. Il Napoli si troverà a prendere una decisione e nelle prossime partite si capirà dove il club proietterà la sua attenzione se sul campionato o sulla Champions. Se si qualificasse agli ottavi, il discorso potrebbe cambiare, ma se il Napoli andasse in Europa League, la serie A prenderà il sopravvento”.

Claudio Onofri, allenatore: “La rosa del Napoli può essere migliorata nella gestione della rosa, ma i vari Chiriches, Rog e Zielinski non sono all’altezza dei titolari e in attacco non ne parliamo proprio anche perché Ounas ad oggi è l’unica alternativa. Il valore aggiunto del Napoli è il gioco e questo riduce enormemente il gap con la Juventus e dell’Inter che hanno rose più corpose e il merito di aver valorizzato un prodotto interno è solo di Sarri. Con tutto il rispetto per Mario Rui, ma l’assenza di Ghoulam peserà è devastante perché ha lo stesso valore di Mertens. Credo che il Napoli debba rinforzarsi anche in attacco perché Ounas diventerà bravissimo, ma non è ancora pronto a prendere il posto del belga”.

Andrea Saronni, giornalista: “Prendere un attaccante e un terzino a gennaio diventa fondamentale anche perché i tempi di recupero di Milik e Ghoualm sono lunghi e il Napoli necessita di rinforzi in quelle zone del campo. L’ultima versione di Sarri col 4-3-3 dei piccoli è perfetto, il punto è che come tutte le macchine perfette sostituire anche un semplice calciatore non è facile e un nome non vale l’altro. L’idea Quagliarella credo sia la migliore perché al netto dell’infortunio di Milik, abbiamo visto che il polacco non funzionasse a pieni giri come Mertens mentre Quagliarella è uno dei centravanti più tecnici del nostro campionato. Sul terzino sinistro è dura perchè trovare uno come Ghoualm è davvero difficile”.

Ciro Venerato, giornalista: “Depennerei il nome di Peluso e di Criscito dalla lista del Napoli. In questo momento il club sta valutando l’ipotesi di prendere un terzino destro che possa anche giocare sulla sinistra, valutando intanto le condizioni ed il recupero di Ghoulam. Vrsaljko? Non credo che il Napoli non abbia avuto contatti con il ds dell’Atletico e con l’agente del calciatore. Però, prima di affondare il colpo, il Napoli vuole conoscere la condizione fisica di Ghoulam. Sarei felicissimo dell’arrivo di Quagliarella, ma credo che la Samp stia discutendo il rinnovo con il napoletano”.

Maurizio De Giovanni, scrittore: “La Juventus ha un punto in più dell’anno sorso per cui non è fuori da nulla. La società ha investito tanto e in ogni reparto ci sono sostituti all’altezza. Certo, alcuni calciatori hanno un anno in più e su questo cambio generazionale si può inserire il Napoli che ha scelto di mantenere lo stesso organico dando continuità tecnica. Ci sono delle carenze: la rosa azzurra non è all’altezza a quella della Juve, ma vediamo coma andrà a fine perché entrambe le formazioni hanno pro e contro. Se il Napoli avesse dei rincalzi come Bernardeschi e Douglas Costa sarebbe più facile inserirli rispetto a Giaccherini e Rog. Davanti a questa situazione, guardando partita dopo partita, diventa naturale che le rotazioni siano ridotte”.

Massimo Zampini: “Il ciclo della Juve si chiuderà prima o poi. Al momento non vedo una squadra brillantissima, ma la stagione credo sia in linea con le altre con la differenza che il Napoli vola e l’Inter sta portando risultati positivi e anche la Roma è tornata. C‘è un po' di timore che prima o poi la Juve non vincerà lo scudetto, ma dovrà capitare. Il Napoli ha un gioco ben delineato, ma questo può diventare un limite perché non vi è il piano B, la Juventus invece è forte nell’elasticità del modulo per cui gioca meno a memoria rispetto alla squadra di Sarri, ma Allegri ha a disposizione una rosa che gli permette di variare maggiormente e sarebbe un limite fissarsi su un solo sistema di gioco”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
20/11/2017 - NAPOLI, CALLEJON: “VINCERE LO SCUDETTO SAREBBE UN PICCOLO MIRACOLO”

20/11/2017 - SHAKHTAR AL SAN PAOLO, VENDITE FIACCHE PER LA CHAMPIONS'

20/11/2017 - CANIGGIA: “VORREI GIOCARE IN QUESTO NAPOLI. MI RIVEDO IN INSIGNE”

20/11/2017 - NAPOLI, JORGINHO: “NON PENTITO DI AVER SCELTO L’ITALIA”

20/11/2017 - CHAMPIONS: NAPOLI-SHAKHTAR ALL’ARBITRO SKOMINA

20/11/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “POSSIAMO FARE GRANDI COSE”

20/11/2017 - NAPOLI, SARRI: “VINCENTI, MA MENO BRILLANTI DI ALTRE VOLTE”

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; CANNAVARO: E' PIU' CONSAPEVOLE DEI PROPRI MEZZI

20/11/2017 - CHAMPIONS; ALLAN: DAREMO TUTTO CERCANDO LA VITTORIA

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; SARRI: SERVE SCELTA DI CAMPO, RIFORMARE CALENDARI

20/11/2017 - NAPOLI, CARICA HAMSIK: “CON LO SHAKHTAR DONETSK FARE DI TUTTO PER VINCERE”

20/11/2017 - LARDIN: "NESSUN CONTATTO COL NAPOLI PER CARICOL"

20/11/2017 - BUCCHIONI, PERILLO, COLONNESE, VAGHEGGI, SABATINI, ZARA E VENERATO A RADIO CRC

19/11/2017 - NAPOLI-MILAN 2-1, AZZURRI SEMPRE PIU' AL COMANDO

18/11/2017 - NAPOLI, ALBIOL: ''MILAN TOSTO MA NON POSSIAMO SBAGLIARE''

18/11/2017 - MONTELLA: "ABBIAMO CARTE PER GIOCARCELA CON NAPOLI"

18/11/2017 - TERZINO DEL FUTURO: FRA I TANTI NOMI ANCHE MARTIN?

18/11/2017 - NAPOLI, MERTENS: “QUI IL CALCIO È MALATTIA. MI ISPIRO A HIGUAIN. ITALIANI, AI MONDIALI TIFATE PER IL BELGIO”

18/11/2017 - CHAMPIONS: SHAKHTAR, KHOCHOLAVA AVVISA IL NAPOLI

18/11/2017 - NAPOLI, PRESENTATA LA QUARTA MAGLIA

18/11/2017 - PRUDENTI, CRAVERO, BROVARONE E CONDÒ A RADIO CRC

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1