1
OGGI: 23/11/2017 04:44:40 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
Italia, l’ex Vialli: “Ci vuole incoscienza consapevole. Ventura non pensi all’arbitro”
4 13/11/2017 - Gianluca Vialli ha parlato della decisiva sfida di stasera, in chiave Russia, 2018 contro lo Svezia; ecco quanto dichiarato dall’ex attaccante dell’Italia ai taccuini del Corriere della Sera: “Li abbiamo fatti diventare più forti di quanto in realtà siano. Inconcepibile farsi sorprendere da una squadra che gioca allo stesso modo dal Dopoguerra, classico 4-4-2 scandinavo: lancio, sponda, seconda palla. A Stoccolma s’è sbagliato tutto. Noi spacciati? Tutt’altro, per me possiamo passare. E non lo dico così, ci credo. Per tre ragioni: la prima l’ho detta, la Svezia è rigorosa ma modesta, più debole di noi. Su due partite, la qualità complessiva pesa. E poi c’è il fattore San Siro. Credo non si potesse scegliere di meglio, mi aspetto un pubblico e quindi un ambiente sofisticato, pensante, riflessivo, attivo. Mi spiego: Milano significa uno stadio educato che saprà leggere la partita, fase per fase. Conterà, specie se non segneremo subito. Può essere la grande occasione per i nostri attaccanti. Se fossi il commissario tecnico non cambierei del tutto la squadra dopo due giorni, al massimo la correggerei un po’. Ventura sa cosa fare, deve scegliere i giocatori che stanno meglio, ma senza rivoluzioni. Non è il tempo, non c’è il tempo. E poi siamo sul baratro, la tattica non conta più, queste non sono partite comuni. Si vincono con due caratteristiche: calma e consapevolezza. Allenati come se non avessi mai vinto, gioca come se non avessi mai perso, si dice. Ma devo dire che le lamentele di Ventura sull’arbitro non mi sono piaciute. A Milano occorre un altro atteggiamento, non dobbiamo pensare agli altri ma a noi stessi. A Stoccolma s’è commesso proprio quell’errore. Se facciamo il nostro, siamo già in Russia. Se invece non ci andiamo dovremo essere bravi a trasformarla in una rinascita, un’opportunità. Ma non succederà. L’Italia ha bisogno di sapere, senza pensarlo, di essere più forte e che vincerà. Incoscienza consapevole, io la chiamo così”.
 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
22/11/2017 - ITALIA FUORI DAL MONDIALE, L’ARGENTINA ANNULLA L’AMICHEVOLE

22/11/2017 - CHAMPIONS: JUVE, COL BARÇA SI DEVE CAMBIARE: TATTICA, INTERPRETI, ATTEGGIAMENTI

22/11/2017 - VITTORIA DELLA JUVE SUL BARCELLONA A 2,90, ECCO LE QUOTE BETTER

22/11/2017 - SIVIGLIA SOTTO SHOCK, BERIZZO HA UN TUMORE

22/11/2017 - CHAMPIONS: DI FRANCESCO "CON ATLETICO SFIDA DETERMINANTE"

22/11/2017 - CALCIO, CHAMPIONS LEAGUE: LIPSIA ELIMINA MONACO, CITY OK COL FEYENOORD

21/11/2017 - CHAMPIONS: ALLEGRI "EQUILIBRIO", PJANIC "COL BARÇA ALLA PARI"

21/11/2017 - FIGC, PARTE IL TOTO-NOMI

21/11/2017 - LIPPI A TAVECCHIO: "VENTURA È STATA SCELTA SUA"

20/11/2017 - BUNDESLIGA: SCHALKE AGGANCIA IL LIPSIA AL SECONDO POSTO

20/11/2017 - DALL’INGHILTERRA SICURI: “CONTE PRIMA SCELTA PER LA PANCHINA DELL’ITALIA”

20/11/2017 - ANCELOTTI, ALTRO CHE ITALIA: SUGGESTIONE REAL MADRID

20/11/2017 - TOMMASI: “L’ITALIA FUORI DAL MONDIALE È UNA QUESTIONE PUBBLICA. È TEMPO DI CAMBIARE”

20/11/2017 - ITALIA A PICCO, LA RICETTA DI CANNAVARO: “POTERE AGLI EX CALCIATORI E MENO STRANIERI”

20/11/2017 - RANIERI: “NAZIONALE? NON MI HA CHIAMATO NESSUNO. COME TALENTO PURO C’È SOLO INSIGNE”

20/11/2017 - LALIGA: IL VALENCIA TIENE IL PASSO DEL BARCELLONA

20/11/2017 - LIGUE1: DOPPIO CAVANI, POKER PSG AL NANTES

20/11/2017 - PREMIER: ARSENAL PIEGA IL TOTTENHAM, CORRE IL CITY

20/11/2017 - DINAMO KIEV, BLOCHIN: “HO CHIESTO DI ACQUISTARE MERTENS. CON SHEVA NESSUN LITIGIO”

19/11/2017 - CHIELLINI "COLPE DI TUTTI, MAI DELEGITTIMATO VENTURA"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1