1
OGGI: 18/01/2018 12:25:42 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
Serie A, Atalanta ammazzagrandi: Roma stanca e ko in casa
4 06/01/2018 - Dopo il San Paolo in Coppa Italia l'Olimpico in campionato. L'Atalanta si conferma 'ammazzagrandi'. Una vittoria con pieno merito quella della squadra di Gasperini che, nonostante abbia giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini, esce con l'intera posta in palio dalla sfida con una Roma stanca e senza idee. Quantomai necessaria la sosta per la squadra di Di Francesco che deve ritrovare la brillantezza ed il gioco persi in questo tour de force di gare disputate sotto le feste natalizie.

Di Francesco ha scelte obbligate a centrocampo. Fuori per punizione Nainggolan dopo il contestato video di Capodanno. Il belga assiste al match dalla tribuna seduto fra Francesco Totti ed il ds Monchi. Out per infortunio De Rossi. In avanti gioca Dzeko mentre Schick si siede in panchina. Gasperini invece come centravanti preferisce Cornelius a Petagna. Fin dal fischio di inizio l'Atalanta si dimostra organizzata e compatta ma la prima occasione da gol è della Roma con un tiro dal limite di El Shaarawy all'11. Berisha c'è. La risposta degli orobici due minuti dopo è mortifera. De Roon anticipa Gonalons a centrocampo e serve Cornelius. Il centravanti entra in area e, complice una marcatura troppo blanda di Fazio, infila il piatto sinistro nell'angolino.

La Roma sbanda e l'Atalanta raddoppia al 19'. Gomez lavora una palla sul lato sinistro dell'area di rigore poi la centra per l'accorrente De Roon che, complice la deviazione di Manolas, buca per la seconda volta Alisson. La reazione dei capitolini è tutta in una punizione di Kolarov deviata in maniera involontaria da Dzeko con palla che sfiora il palo. L'Atalanta non si scompone e sfiora il tris. A fermare il tiro a botta sicura di Freuler è il palo. Gli orobici sono padroni del campo mentre i giallorossi vanno a strappi. In uno di questi Dzeko ha una palla gol fotocopia a quella della prima rete di Cornelius. Il piatto del bosniaco finisce fuori di un soffio. Alla Roma serve un episodio per tornare in gara ed è quello che accade al 45'. Il già ammonito De Roon aggancia a centrocampo Kolarov. Guida opta per il secondo giallo con conseguente espulsione. Gasperini va su tutte le furie e raggiunge anzitempo negli spogliatoi il suo calciatore. Dopo cinque minuti della ripresa Di Francesco rompe gli indugi. Fuori Pellegrini e dentro Schick.

La Roma, seppur in maniera poco lucida, spinge. Dzeko di testa incorna bene, Berisha blocca sulla linea. E' il preludio per la rete che riaccende l'Olimpico al 55'. Filtrante di El Shaarawy per il bosniaco che fulmina Berisha. La Roma ci crede e spinge sull'acceleratore. Kolarov da distanza siderale non inquadra la porta. Con l'uomo in più il pallino del gioco è costantemente nelle mani dei giallorossi ma le vere occasioni da gol latitano. Per questo motivo nei quindici minuti finali Di Francesco getta nella mischia anche Under per Strootman arrivando a cinque attaccanti in campo. Negli ultimi scampoli di gara la Roma prova a lanciare l'assalto finale. L'occasione più nitida capita sui piedi di El Shaarawy ma sul suo tiro a botta sicura salva tutto Masiello con il corpo. Il resto è un 'vorrei ma non posso' che inquadra alla perfezione il momento grigio dei giallorossi.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
15/01/2018 - FIGC, ABETE: “PER POSIZIONE UNITARIA SERVE PASSO INDIETRO”

15/01/2018 - INTER: LISANDRO LOPEZ SBARCATO A MILANO

15/01/2018 - BENEVENTO, VIGORITO: “FIGC? STO CON SIBILIA. SUL MERCATO SEGUIAMO DE ZERBI”

15/01/2018 - GENOA, PREZIOSI: “RESTO IN ATTESA PER CEDERE SOCIETÀ. STADIO? AVANTI CON FERRERO”

15/01/2018 - FIGC, TRE CANDIDATI IN CORSA, LOTITO NON SI CANDIDA

15/01/2018 - PALLOTTA: “MANIPOLATE DAI MEDIA MIE PAROLE SU TIFOSI”

14/01/2018 - VILLARREAL COLPISCE, REAL MADRID AFFONDA

14/01/2018 - CALCIO MERCATO: BENEVENTO, PRESO DIABATE

14/01/2018 - BARCELLONA, IL FISCO INDAGA SUGLI STIPENDI NASCOSTI DI MESSI

14/01/2018 - GABRIELE GRAVINA DEPOSITA CANDIDATURA A PRESIDENTE FIGC

14/01/2018 - FIGC: SIBILIA CANDIDATO, MA CORSA VERSO ELEZIONI È UN REBUS

14/01/2018 - PROCURA MILANO "NESSUNA INCHIESTA SU VENDITA MILAN"

13/01/2018 - GRAVINA SI FA AVANTI PER FIGC, LEGA DI A SPACCATA

13/01/2018 - TAPIRO D’ORO A MIHAJLOVICH: “SPIACE CAIRO NON MI ABBIA CHIAMATO”

13/01/2018 - JUVE, DYBALA È IL GIOCATORE DI SERIE A PIÙ AMATO SUI SOCIAL

13/01/2018 - FIGC, SI CANDIDA LOTITO: "HO 11 VOTI". MA LA SERIE A È SPACCATA

12/01/2018 - PALLOTTA: "NON SI PUÒ ESSERE MARCHIO GLOBALE SENZA STADIO DI PROPRIETÀ"

12/01/2018 - BETTER, JUVE E NAPOLI DUELLANO PER IL TRICOLORE E IMMOBILE E ICARDI PER BOMBER

12/01/2018 - CALCIOMERCATO, INTER ACCELERA PER RAFINHA. NAPOLI, ECCO MACHACH

10/01/2018 - GIULIO NAPOLITANO: "ECCO TRE PROPOSTE PER CAMBIARE IL CALCIO"

10/01/2018 - GRAVINA: "SERVE RIVOLUZIONE CULTURALE PER RINASCIMENTO DEL CALCIO"

10/01/2018 - NICCHI: “VAR, BILANCIO POSITIVO: SU 900 CASI ANALIZZATI, SONO SOLO 5 GLI ERRORI”

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1