1
OGGI: 23/02/2018 11:04:03 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
LEGA DI A ACCETTA OFFERTA MEDIAPRO PER DIRITTI TV
4 06/02/2018 - La Lega di Serie A ha accettato l’offerta di Mediapro sui diritti televisivi per il triennio 2018/2021. L’intermediario indipendente spagnolo ha infatti depositato un’offerta superiore di mille euro rispetto ai 1,05 miliardi fissati come prezzo minimo richiesto. Conseguentemente, come citato in una nota diffusa dalla Lega, “si procederà alla comunicazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, come previsto dall’invito stesso ai fino dell’assegnazione dei diritti in oggetto”.

Presente in 26 paesi in tutto il mondo, con 6.500 professionisti del settore sportivo ed editoriale e un fatturato di 1.648 milioni di euro, Mediapro è attualmente considerato uno dei gruppi leader del settore audiovisivo in Europa. Impegnata nel settore della produzione di contenuti, della gestione dei diritti sportivi e della prestazione di servizi audiovisivi, l’impresa spagnola attualmente commercializza nel suo paese la Liga attraverso i canali BeIn Liga e Gol e la Champions League con BeIn Sports. Nel suo pacchetto, oltre alle leghe italiane e spagnole, anche quelle francesi, portoghesi, greche, oltre a quelle di alcuni paesi più “esotici” come la Bolivia, il Gabon e il Mozambico. Nelle strutture di Mediapro in Spagna si producono annualmente più di 12.000 ore di tv, 6.000 negli Stati Uniti, 7.500 in Portogallo e 5.000 in Argentina.

Intanto Sky, attraverso i suoi avvocati, ha diffidato la Lega Serie A dall'assegnare a MediaPro i diritti per le stagioni 18-21: l'emittente satellitare chiede alla Lega di considerare l'offerta del gruppo spagnolo "inammissibile" e quindi di interrompere le trattative private con MediaPro e di escluderlo immediatamente dalla procedura di assegnazione.

Due le offerte presentate in Lega Serie A dalla delegazione di MediaPro, presieduta dal presidente Jaume Roures e uno dei soci fondatori Taxto Benet: la prima per il canale tematico in partnership con Lega è stata declinata, mentre i club di Serie A hanno optato per la seconda che prevede l'acquisto delle 380 partite del campionato per i prossimi tre anni, di cui l’agenzia spagnola curerà autonomamente la produzione e potrà rivendere agli operatori di ogni piattaforma, come Sky e Mediaset. L'operazione per essere finalizzata deve ricevere l'autorizzazione dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Sull'offerta di Mediapro accettata dalla Lega A "non abbiamo preclusioni" commentano fonti Mediaset all'Adnkronos. "Aspettiamo di conoscere l'offerta che intendono fare, è prematura qualsiasi conclusione", dicono le stesse fonti.

Mediaset sceglie dunque una linea attendista, in vista di valutare come Mediapro declinerà la sua proposta. Del resto il destino dei contenuti di Premium, la pay tv del gruppo, era stato delineato a Londra in tempi non sospetti, un anno fa, quando Piersilvio Berlusconi illustrò alla comunità finanziaria le prospettive del gruppo al 2020. Nel piano il calcio è presente sull'offerta a pagamento ma solo come un "business sostenibile indipendentemente dai risultati delle aste" per i diritti televisivi.

Ma soprattutto Pier Silvio Berlusconi indicò che Premium può essere aperta ad altri operatori. Nel piano è infatti scritto nero su bianco che il gruppo prevede di "rendere disponibili i canali pay prodotti da Mediaset anche ad altri operatori" e, contemporaneamente, prevede di aprire la piattaforma tecnologica Premium "a tutti i produttori di contenuti interessati a un'offerta pay".

Quindi sì al calcio ma solo ad un costo sostenibile altrimenti Premium percorrerà la strada già spianata da Netflix di una programmazione basata su film e serie tv. E soprattutto, nei piani illustrati alla comunità finanziaria nel gennaio dell'anno scorso, apertura della piattaforma anche a soggetti terzi: con l'arrivo in Italia di Mediapro tale prospettiva potrebbe diventare anche più concreta.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/02/2018 - MERCATO: WANDA NARA SPAVENTA INTER "DUE BIG VOGLIONO ICARDI"

23/02/2018 - SERIE A: CAGLIARI-NAPOLI A GIACOMELLI, JUVE-ATALANTA A MARIANI

21/02/2018 - CALCIO, SERIE A: SEI SQUALIFICATI PER UN TURNO, MULTA CROTONE

21/02/2018 - MILAN: LI, LA SITUAZIONE DELLE MIE RISORSE È SANA

21/02/2018 - SPALLETTI "LAVORO PER VINCERE E RESTARE QUI A LUNGO"

21/02/2018 - IL 21 MAGGIO LA PARTITA DI ADDIO DI PIRLO A SAN SIRO

21/02/2018 - CALCIO, MILAN; BERLUSCONI: CESSIONE A LI PULITA E SICURA

20/02/2018 - CALCIO: PIRLO ANNUNCIA PARTITA DI ADDIO 21 MAGGIO A SAN SIRO

20/02/2018 - ROSETTI "VAR? RAGGIUNGERE UNA MAGGIORE UNIFORMITA'

20/02/2018 - SERIE A: LAZIO-VERONA 2-0, DOPPIETTA IMMOBILE

20/02/2018 - CALCIO, SERIE A: NAPOLI E JUVE AVANTI COL MINIMO SFORZO

20/02/2018 - ICARDI: "COMPLEANNO AMARO"

19/02/2018 - BOGARELLI: "A MEDIAPRO PERSONE CHE STIMO MA NON HO NESSUN RUOLO"

19/02/2018 - MILAN, GATTUSO: “SODDISFATTO DEL LAVORO CHE STIAMO FACENDO”

19/02/2018 - SERIE A: DERBY DELLA MOLE ALLA JUVE, DECIDE ALEX SANDRO

19/02/2018 - SERIE A: BADELJ E PETAGNA, FINISCE 1-1 ATALANTA-FIORENTINA

19/02/2018 - SERIE A: BONAVENTURA-GOL, MILAN BATTE E AGGANCIA SAMP

19/02/2018 - JUVE: DISTORSIONE HIGUAIN, BERNARDESCHI OUT

19/02/2018 - BENEVENTO-CROTONE 3-2: IL NUOVO ACQUISTO DIABATÉ TIENE VIVO IL SOGNO GIALLOROSSO

19/02/2018 - JUVENTUS, ALLEGRI: “SIAMO FORTI CON GIOCATORI STRAORDINARI”

19/02/2018 - BENEVENTO, DE ZERBI: “CON UN K.O. SAREBBE STATA RETROCESSIONE”

19/02/2018 - TORINO, MAZZARRI: “DISPIACE PER I TIFOSI, MA LA JUVENTUS PIÙ BRAVA A FARE GOL”

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1