1
OGGI: 23/02/2018 11:23:17 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Pinelli, Pin, Antonelli, Sommella, Di Gennaro, Fiore, Sabatini, Santos e Carmignani a Radio Crc
4 08/02/2018 - A radio Crc è intervenuto Pietro Pinelli, giornalista: “La formazione della Lazio non avrà grandi sorprese nella partita di sabato con il Napoli, solo Bastos potrebbe togliere il posto a Caceres, ma per il resto sarà la solita Lazio. La squadra biancoceleste è stanca, non riesce a recuperare visti i tanti impegni ravvicinati e a questo si aggiunge la crisi di nervi scattata dopo la gara col Genoa, ma che per fortuna resta circoscritta ad un solo giocatore. Felipe Anderson ieri non si è presentato all’allenamento, poi alle 17 ha avuto un confronto con la società e si è arrivati alla conclusione di non convocarle il giocatore per la partita del San Paolo. Stamani si è presentato al centro di allenamento, ma non lavora col gruppo, si sta allenando da solo. La Lazio così messa, nasconde un’insidia in più, credo che sarà molto agguerrita”.

Celeste Pin, ex calciatore: “La Fiorentina in questa stagione ha alternato prestazioni buone ad altre meno buone, ma andava messo in conto vista la rosa attuale fatta di giovani e nuovi calciatori. Per amalgamare la squadra ci vuole tempo, ma poi la partita con la Juve è sempre una partita a sé. Chi ha la fortuna di giocare ed affrontare la Juve capisce quanto sia presente tutta Firenze in questa partita. Negli ultimi anni la Juve non ha trovato nessun avversario che gli tenesse testa, quest’anno però il Napoli mi sembra all’altezza della situazione e ,a meno che non vengano fuori questioni extra calcio, il Napoli come gioco, uomini e ambiente può davvero arrivare in fondo e giocarsela alla pari”.

Stefano Antonelli: “Sarri ha dato un’impronta importantissima al Napoli, sono abbastanza convinto che a De Laurentiis non dispiaccia che Sarri sia così osannato perché l’ha scelto lui. I complimenti per Sarri cadono indirettamente su chi l’ha scelto e quindi sul presidente. Allegri è scaltro è furbo, sta iniziando a creare pressioni su Napoli e su Sarri perché ha capito che questa squadra può fare un percorso comune con la Juventus. La media scudetto può abbassarsi quando inizieranno le competizioni europee e si inizierà ad accusare maggiore stanchezza. Juve e Napoli hanno capacità tecniche evidenti è solo il ritorno degli impegni europei può farle rallentare. La Lazio vista prima della partita col Genoa è davvero una grandissima squadra, consapevole dei propri mezzi. Forse contro Milan e Genoa era un po’ sulle gambe, ma ci sta”.

Marco Sommella, procuratore: “Non so come finirà questo campionato, ma è una bella lotta quella tra Napoli e Juventus. Gli azzurri sono cresciuti tanto e non è semplice arrivare al livello della Juve storicamente abituata a lottare per questi traguardi. La Lazio è stata un po' penalizzata dalla Var e sembrava una barzelletta visti i 10 episodi contro, ma ha sempre giocato benissimo, poi dopo la sosta sono iniziati i primi problemi. Detto questo, la Lazio è ancora temibile e basta poco per accendersi. Ciro Immobile? La Lazio non credo abbia intenzione di cederlo soprattutto se arrivasse la Champions. Ciro sente da sempre la partita col Napoli anche se non è mai stato troppo fortunato, ma ci tiene di fare bella figura. Immobile avrebbe fatto comodo in questa corsa scudetto del Napoli un giocatore come Immobile Posso confermare che sarebbe arrivato a piedi a Napoli, ma i matrimoni si fanno in due”.

Dario Di Gennaro, giornalista: “Non avrei dubbi a prendere Immobile, lo farei ad occhi chiusi, soprattutto se fossi nel Napoli. Il feeling con Insigne poi è incredibile e sarebbe quel centravanti che manca come alternativa. La Lazio al San Paolo venderà cara la pelle per evitare la terza sconfitta di file che nell’immediato potrebbe compromettere il cammino per la Champions. Credo che la Lazio sarà più attenta e meno garibaldina a Napoli e sarà una gara molto tattica per cui gli azzurri dovranno avere molta pazienza nella ripetizioni dei passaggi intorno all’area di rigore avversaria per trovare il varco giusto. L’unica cosa che manca al Napoli è il tiro dalla distanza perché certe gare possono sbloccarsi anche così”.

Stefano Fiore: “Qualunque risultato venga fuori dalle partite di questa settimana non assegnerà lo scudetto ma potrà incidere dal punto di vista morale. Sulla carta la Juve ha tre partite complicate, più del Napoli, ma poi ogni partita va giocata e vinta. Negli altri campionati lo scudetto è già assegnato, ma la lotta tra Napoli e Juve in serie A è bellissima. La squadra azzurra sta facendo qualcosa di incredibile considerata anche la rosa che Sarri ha a disposizione, non ampia come quella bianconera. La perfezione non esiste, ma credo sia necessario per il Napoli trovare un piano B. Il gioco di questa squadra è straordinario, ti innamori anche se non tifi Napoli, ma a volte capita che bisogna essere più sporchi e meno belli”.

Sandro Sabatini, giornalista: “E’ più facile trovare un vice conduttore che conduca al mio posto che un vice Mertens. La gestione di Sarri è corretta per ciò che concerne Diawara e Jorginho. L’anno scorso, nel momento di flessione di Jorginho si è fatto trovare pronto Diawara, ma quest’anno il suo rendimento è più elevato ed è normale che il suo vice giochi poco. Da qui allo scontro diretto tra Juve e Napoli, gli azzurri giocheranno 6 partite in casa e 4 in trasferta mentre la Juve ne giocherà 6 fuori. A fare la differenza però, credo possano essere le coppe”.

Joao Santos, procuratore di Jorginho: “Sono a Napoli, sabato sera sarò al San Paolo e sarà una partita molto importante per gli azzurri, poi speriamo che la Fiorentina possa frenare la Juventus. Jorginho sta bene ed è ampiamente a disposizione del Napoli. Jorginho è primo in classifica col Napoli in un campionato importantissimo come la serie A, è nel giro della Nazionale italiana e secondo me giocherà anche le amichevoli per cui è normale che le squadre importanti si informino sulla posizione contrattuale di Jorginho. Sono però a Napoli solo per vedere la partita e non credo sia questo il momento giusto per parlare con la società ed intavolare il discorso relativo al prolungamento di contratto perché il calciatore e tutti devono essere concentrati solo sul campionato. Jorginho è pronto per affrontare tutte le partite e se Sarri avrà bisogno di lui, sarà pronto anche a giocare in Europa League. E’ felicissimo a Napoli, anche io lo sono quando vengo a Napoli che ha un clima brasiliano”.

Pietro Carmignani, ex calciatore: “Il Napoli deve continuare a giocare come sta facendo perché è in testa alla classifica e devono essere gli altri a preoccuparsi. A Firenze aspettano la Juve col coltello tra i denti vista la rivalità e sono certo che faranno di tutto per portare via qualche punto e potrebbe essere una giornata a favore del Napoli che dovrebbe vincere contro unaLazio scottata dalle ultime 2 sconfitte, ma pur sempre competitiva. Era prevedibile che l’Italia non si qualificasse subito essendo nel girone con la Spagna. E’ con la Svezia che si è fatta un pò di confusione. C’è stato un approccio sbagliato alla partita e colpevolizzo Ventura e tutta la squadra”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/02/2018 - LIPSIA-NAPOLI 0-2, LE PAGELLE: INSIGNE E ZIELINSKI LETALI

23/02/2018 - NAPOLI, SARRI E INSIGNE: "PECCATO PER L'ANDATA"

22/02/2018 - EUROPA LEAGUE AMARA PER IL NAPOLI: DOMINATO IL LIPSIA 0-2 MA VIENE ELIMINATO

21/02/2018 - VENERATO, BUCCHIONI, JACOBELLI, CURRÒ, GIUFFREDI, FERLAINO, SANTOS E ALTAFINI A RADIO CRC

21/02/2018 - VITALE SU INSIGNE: “SCARTATO DA INTER E TORINO PER L’ALTEZZA. AL NAPOLI DISSI: ‘VI DO IL NUOVO MARADONA’”

21/02/2018 - CALCIO, NAPOLI; AGENTE JORGINHO: SE ARRIVA TORREIRA POTREBBE ANDAR VIA

21/02/2018 - NAPOLI: VISITE MEDICHE PER L'ESTERNO CROATO MILIC

21/02/2018 - NAPOLI: ALBIOL, NOI SIAMO CONCENTRATI SOLO SU NOI STESSI

21/02/2018 - PER LA GAZZETTA, IL DIVORZIO DA REINA È INCOMBENTE

20/02/2018 - BERGOMI DÀ RAGIONE A SARRI: “SCELTA SAGGIA NON FAR GIOCARE I MIGLIORI CONTRO IL LIPSIA”

20/02/2018 - SEMPLICI: "AVER LIMITATO IL NAPOLI CI DÀ FIDUCIA. CI SALVEREMO"

20/02/2018 - VIGORITO: “MI PIACEREBBE FARE UN REGALO AI NAPOLETANI”

20/02/2018 - NAPOLI: INSIGNE, SCUDETTO UNICO OBIETTIVO

20/02/2018 - DIAWARA, L’AGENTE: “C’È INTERESSE DALLA PREMIER LEAGUE”

20/02/2018 - NAPOLI, HAMSIK: “REAZIONE POST LIPSIA, MA POTEVAMO FARE ALTRI GOL”

20/02/2018 - GIACCHERINI, L’AGENTE: “SE GIOCA CAMBIA LE PARTITE. YOUNES? NON CREDO ALLA STORIA DEL NONNO”

20/02/2018 - NAPOLI, L’EX PECCI: “SCUDETTO? ARRIVARE PRIMO O SECONDO NON FA DIFFERENZA”

20/02/2018 - GERMANIA, LIPSIA KO CON L'EINTRACHT

20/02/2018 - CALCIO, ZOLA: LOTTA PER LO SCUDETTO SUPER, MERITO DEL NAPOLI

20/02/2018 - LIPSIA: KEITA INFORTUNATO, RISCHIA DI MANCARE IL NAPOLI

20/02/2018 - NAPOLI, EREDE DI REINA: QUATTRO IN LIZZA

20/02/2018 - ORSI, DI FUSCO, BARILLÀ, ZOFF, PARDO, DE MARCO E VENERATO A RADIO CRC

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1