1
OGGI: 26/02/2018 04:46:46 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Sport-Invernali
Bookmark and Share Condividi la notizia
BRONZO WINDISCH NEL BIATHLON, FESTA ITALIA
4 12/02/2018 - Arriva dal biathlon la prima medaglia azzurra alle Olimpiadi di Pyeongchang. Dominik Windisch regala un bronzo nella 10 km sprint, facendo 9/10 al poligono e rendendosi autore di una rimonta pazzesca. E' la seconda medaglia olimpica per il 28enne della Val Pusteria, che a Sochi nel 2014 conquistò lo stesso piazzamento nella staffetta mista. Ed è con questa medaglia, conquistata in una freddissima serata all'Alpensia biathlon Centre di Pyeongchang (temperatura percepita intorno ai -20 gradi), che parte la rincorsa dell'Italia verso la doppia cifra di medaglie, auspicata alla vigilia dal presidente del Coni Giovanni Malagò.

"E' la medaglia piu' inattesa ma e' stato fantastico. Era una gara complicatissima, le condizioni meteo possono essere influenti, ci sono stati fenomeni che non hanno rispettato i pronostici. Lui e' stato fantastico, un bel risultato per l'Italia e per il biathlon che e' uno sport in grande crescita" le parole del numero uno dello sport italiano. "E' un ragazzo di Anterselva, il tempio italiano di questo sport che ormai, a livello di spettacolarita', e' eccezionale". Lo stesso Windisch, in nazionale dal 2008, era incredulo dopo aver vinto la medaglia anche perchè il mancato arrivo di qualche concorrente lasciava spazio ad un clamoroso colpo di scena. "E' sicuro?" si è chiesto.

"Non ci credo, pensavo di avere perso l'occasione della mia vita e invece...Quando ho sbagliato l'ultimo tiro ho pensato 'Non e' possibile..l'avevo visto bene'. Non mi ricordo nemmeno se mi e' scappato, ero convinto di prenderlo. Poi quasi spaventato ho detto: 'No, adesso ho perso la possibilita' della mia vita'. Ma quando sei a un'Olimpiade e senti che stai lottando per un bronzo dai davvero tutto, sei solo tu e l'adrenalina". Rimanendo in linea con il suo motto "Quelli che mollano non vinceranno mai, i vincitori non mollano mai" che campeggia sul suo sito personale, una frase che certamente gli sarà tornata in mente dopo l'errore che poteva costargli caro. Una storia particolare la sua, indirizzato al biathlon sulle orme del fratello Markus dagli idoli adolescenziali Pallhuber, Zingerle e Passler, che sono poi diventati i suoi mentori come il suo tecnico Patrick Oberegger.

"Mio fratello mi ha aiutato tantissimo, voglio ringraziarlo. E' stata una bellissima vittoria, adesso spero che il biathlon diventi sempre più popolare". Al momento della classica scelta tra calcio e biathlon, il ragazzino Dominik Windisch non ha avuto esitazioni. "Dalle nostre parti quando sei giovane o giochi a calcio o pratichi biathlon, ma nel biathlon c'è meno competizione e c'è più possibilità di emergere. A parte questo, comunque, da noi è una tradizione praticare questo sport del quale i miei allenatori sono stati precursori".

Una passione, la sua, ripagata con questo bronzo individuale, nata ed alimentata ad Antersela, dove andava da ragazzino, qualche volta anche marinando la scuola. "Quando ero bambino andavo ad Anterselva a vedere la gara ed i miei allenatori erano i miei idoli, adesso sono molto contento per questa medaglia. Da ragazzino saltavo anhe la scuola per poter vedere le gare ad Anterselva, ma gli insegnanti capivano perchè non andavo a scuola". Ed anche Dorothea Wierer si è complimentata per questo successo, dimenticando per un attimo la personale delusione per la sua prova di sabato:"E' stato bravissimo, poi ovviamente serve fortuna nel beccare il momento giusto al poligono per non avere vento, soprattutto in questi giorni in cui ce n'e' tanto, cambia spesso (direzione, ndr) e devi reagire".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/02/2018 - PYEONGCHANG 2018, PATTINAGGIO: KOSTNER QUINTA. PRIMO ORO RUSSO ALLA 15ENNE ZAGITOVA

23/02/2018 - IL MONDO DI SOFIA: IL SEGRETO D’ORO DI “ESSERE GOGGIA”

23/02/2018 - GOGGIA D'ORO: "SONO SEMPRE SOFIA"

23/02/2018 - CHI È SOFIA, LA WONDER WOMAN DELLO SCI

23/02/2018 - OLIMPIADI: ARIANNA FONTANA FA TRIS

23/02/2018 - OLIMPIADE AL GRAN FINALE, CI INDICA IL FUTURO

23/02/2018 - OLIMPIADI: KOSTNER QUINTA CON ORGOGLIO

23/02/2018 - GIOCHI: AZZURRI FLOP NELLO SLALOM SPECIALE, ORO SVEZIA

22/02/2018 - GOGGIA A VONN "CONTINUA FINO A PECHINO"

21/02/2018 - OLIMPIADI: ARGENTO E BRONZO ITALIA, FONTANA SETTE BELLEZZE

21/02/2018 - CONFINI BLINDATI MA TRA COREE PACE NO MIRAGGIO

21/02/2018 - OLIMPIADI: KOSTNER SESTA DOPO CORTO "NON E' FINITA"

21/02/2018 - PYEONGCHANG, VONN, UN BRONZO CHE SA DI PASSAGGIO DI CONSEGNE

21/02/2018 - GIOCHI: MALAGÒ "GOGGIA ORO PESANTE"

21/02/2018 - FANTASTICA SOFIA GOGGIA: MEDAGLIA D’ORO NELLA DISCESA LIBERA

20/02/2018 - FONTANA E LA STAFFETTA "SONO PRONTA"

20/02/2018 - ULTIMA PROVA PER DISCESA, VONN 'MARCA' GOGGIA

20/02/2018 - GIOCHI: CURLING, L'ITALIA CHIUDE BENE

20/02/2018 - GIOCHI: LA SODDISFAZIONE DI MALAGÒ

20/02/2018 - PYEONGCHANG 2018, NUOVO CASO DI DOPING. MALE L'ITALIA DEL CURLING, ORO A SHARPE NEL FREESTYLE

20/02/2018 - PYEONGCHANG 2018, SHORT TRACK: STAFFETTA DONNE: ARGENTO ITALIA DIETRO COREA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1