1
OGGI: 20/02/2018 08:56:28 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
Violenza negli stadi, in Serie A aumentano feriti e arrestati. Lazio e Napoli le tifoserie più 'agitate'
4 12/02/2018 - Serie A croce e delizia del calcio. Se da una parte lo scontro per il titolo tra Juventus e Napoli è probabilmente il più avvincente in Europa, il massimo campionato italiano è la pecora nera per quanto riguarda la violenza negli stadi. Rispetto alla passata stagione, infatti, le partite con feriti sono passate da 8 a 20 (tornando ai livelli del 2013-2014, quando i match con feriti furono 21), le persone arrestate aumentate da 3 a 15 e quelle denunciate da 80 a 215. L'unico segnale positivo è l'aumento dei biglietti staccati.

La serie B, invece, migliora su tutti i fronti: calo degli incontri con feriti (da 6 a 4), degli arrestati (da 10 a 5) e dei denunciati (da 181 a 58). I numeri arrivano dal report dell'Osservatorio del Viminale e riguarda il girone di andata dei campionati professionistici. Un'analisi che, come detto, registra una ripresa, seppure contenuta, di comportamenti "incivili" o "delinquenziali" dei tifosi che si mettono in viaggio, sulle autostrade o con il treno, per raggiungere gli stadi. Le tifoserie più agitate sono quelle di Lazio e Napoli.

Il documento mette a confronto la stagione in corso con quella precedente, tenendo in considerazione che quella attuale annovera meno incontri: 923 rispetto a 990. Nelle partite di serie A l'aumento di feriti si registra sia tra i civili che tra le forze dell'ordine e gli steward: si passa rispettivamente da 9 a 21, da 2 a 9 e da 1 a 2. Nella serie B le stesse voci fanno invece registrare un calo: rispetto alla scorsa stagione non ci sono feriti tra i civili (erano 2 nel 2016-2017) e tra le forze dell'ordine i feriti scendono da 7 a 4. Quest'anno uno steward è rimasto ferito, a differenza dello scorso anno dove nessuna pettorina gialla aveva subito danni.

Quanto alla Lega Pro, i dati si confermano in linea con quelli della scorsa stagione, fatta eccezione per le persone denunciate che quasi raddoppiano: da 82 salgono a 158. A essere protagonisti di "comportamenti improntati all'illegalità", oltre agli accaniti supporter di Lazio e Napoli (9 "casi" a testa), secondo il report che esce dal Viminale e prende in considerazione i gironi di andata di serie A, B e C, le altre tifoserie da bacchettare per il comportamento tenuto in autostrada e negli autogrill, sono quelle di Foggia (5 episodi), Inter (5), Pisa (4), Siracusa (4), Benevento (3) e Roma (3). Altri 25 inconvenienti sono da attribuire, nel complesso, a un'altra ventina di tifoserie. Sui treni si sono registrate quattro condotte incivili da parte di alcuni sostenitori di Roma, Pisa, Brescia e Lucchese.

Dall'Onms non arrivano soltanto numeri. Il bilancio offre l'occasione per richiamare all'ordine società calcistiche e Leghe "carenti" nel controllo delle tifoserie. Manca "una vera collaborazione nella tutela dei profili legati alla sicurezza, fondamentale per compiere l'auspicato salto di qualità culturale" denuncia l'Osservatorio. "Il modello fino qui monitorato non è ancora quello descritto nel Protocollo del 4 agosto scorso, che vorrebbe un'azione congiunta del mondo dello Sport e di quello delle Istituzioni, bensì - è la constatazione - una 'versione' che, al momento, si sta reggendo su una sola gamba".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
19/02/2018 - BENEVENTO, DE ZERBI: “CON UN K.O. SAREBBE STATA RETROCESSIONE”

19/02/2018 - TORINO, MAZZARRI: “DISPIACE PER I TIFOSI, MA LA JUVENTUS PIÙ BRAVA A FARE GOL”

19/02/2018 - JUVENTUS, ALLEGRI: “SIAMO FORTI CON GIOCATORI STRAORDINARI”

19/02/2018 - BENEVENTO-CROTONE 3-2: IL NUOVO ACQUISTO DIABATÉ TIENE VIVO IL SOGNO GIALLOROSSO

19/02/2018 - JUVE: DISTORSIONE HIGUAIN, BERNARDESCHI OUT

19/02/2018 - BOGARELLI: "A MEDIAPRO PERSONE CHE STIMO MA NON HO NESSUN RUOLO"

19/02/2018 - SERIE A: BONAVENTURA-GOL, MILAN BATTE E AGGANCIA SAMP

19/02/2018 - SERIE A: BADELJ E PETAGNA, FINISCE 1-1 ATALANTA-FIORENTINA

19/02/2018 - SERIE A: DERBY DELLA MOLE ALLA JUVE, DECIDE ALEX SANDRO

19/02/2018 - MILAN, GATTUSO: “SODDISFATTO DEL LAVORO CHE STIAMO FACENDO”

17/02/2018 - UDINESE, BEHRAMI: “SCUDETTO? LO PUÒ VINCERE IL NAPOLI”

17/02/2018 - DI FRANCESCO "TORNARE AD ESSERE QUELLI DI PRIMA"

17/02/2018 - SPALLETTI "BASTA MERCATO, DEPRESSI STIANO LONTANO"

17/02/2018 - DIRITTI TV, UFFICIALIZZATA LA CESSIONE DI MEDIAPRO A GRUPPO CINESE

17/02/2018 - CALCIO, ROMA; SPALLETTI: TOTTI INEQUIVOCABILE, SEGNA PUNTO PRECISO RAPPORTO

17/02/2018 - SERIE A: ROMA VINCE 2-0 A UDINE, DECIDONO UNDER E PEROTTI

17/02/2018 - SERIE A: IL CHIEVO TORNA A VINCERE DOPO DIECI GIORNATE

17/02/2018 - SERIE A: INTER KO A MARASSI, GENOA VINCE 2-0

17/02/2018 - CALCIO, CROTONE; ZENGA: A BENEVENTO CON CARATTERE

16/02/2018 - STROOTMAN, NAPOLI E JUVE PIÙ COMPETITIVE

16/02/2018 - CALCIO: A ORSATO IL DERBY DI TORINO

16/02/2018 - CIFNEWS PORTA L’AS ROMA IN CINA, VIDEO GIALLOROSSI PER CAPODANNO CINESE

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1