1
OGGI: 25/04/2018 16:40:12 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Tennis
Bookmark and Share Condividi la notizia
Tennis: Federer torna numero 1 del mondo
4 17/02/2018 - Dalle parti del mitico All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra, teatro del torneo di Wimbledon, lo chiamano non a caso "King Roger". Ebbene oggi l'appellativo reale appare "restrittivo" per Federer, che da lunedì, con 36 anni sulle spalle, tornerà in cima alla classifica mondiale grazie al successo su Robin Haase che vale la semifinale del Torneo di Rotterdam (dove sfiderà Andreas Seppi). Forse sarebbe più corretto chiamare il campione svizzero "Imperatore", sia per i successi ottenuti in tutto il mondo, su ogni campo e su qualsiasi superficie, che per i numeri da record che consacrano Federer nell'Olimpo del tennis e anche dello sport in generale. Dotato di una tecnica (classe) sopraffina ed elegante anche nei comportamenti, l'elvetico ha vinto praticamente tutto nella sua lunga carriera. "The Swiss Maestro", abile soprattuto nel gioco di volo e nel servizio, ha conquistato sino a oggi ben 96 titoli internazionali. Fra questi spiccano le venti prove del Grande Slam, così suddivise: otto Wimbledon, la sua seconda casa; sei Australian Open; cinque Us Open; più un "solo" Roland Garros, sulla superficie a lui meno congeniale, ovvero la terra battuta. Mai sazio, il campionissimo di Basilea ha vinto anche una Coppa Davis con la sua Svizzera (nel 2014). L'unico vuoto nel suo palmares è l'oro olimpico. Nei tornei a Cinque Cerchi, infatti, Federer ha centrato al massimo l'argento (nel 2012, sul verde di Londra). Una "pecca" compensata, però, con l'oro vinto in doppio, al fianco del connazionale Stan Wawrinka, nei Giochi del 2008 sui campi di Pechino.

Ora si appresta a diventare il numero uno del mondo più "vecchio" nella storia del tennis. Prima di lui come leader del ranking Atp meno giovane si ricordava lo statunitense Andre Agassi, primo nel 2003 a 33 anni. Intanto Federer deteneva già altri due record, sempre in tema classifica mondiale. Lo svizzero, infatti, a oggi è il tennista che è stato più a lungo numero uno del mondo sia per totale di settimane, ovvero 302, che per settimane consecutive, ben 237, dal 2 febbraio del 2004 al 17 agosto del 2008. Per il resto, è il giocatore che ha conquistato più titoli in prove dello Slam (finora venti), che ha giocato più finali nei quattro Major (trenta) e che ha vinto il maggior numero di partite nei quattro grandi tornei (ben 332). E' uno degli otto giocatori che ha completato nella storia il Career Grand Slam e soprattuto è l'unico che ha scritto il suo nome nell'albo d'oro di Wimbledon per otto volte (una in più rispetto a Pete Sampras e William Renshaw). Sia il primato di trionfi agli Australian Open che quello di vittorie negli Us Open li detiene, invece, in comproprietà. A Melbourne è a quota sei, al pari di Roy Emerson e Novak Djokovic; a Flushing Meadows ha primeggiato 5 volte, come Jimmy Connors e Pete Sampras.

Più che i suoi numeri, però, in tanti ricorderanno a lungo quelli che Clerici chiama i "gesti bianchi", dei quali è l'ultimo testimonial, alternati a tocchi ultramoderni, come le stop volley e i colpi sotto le gambe. Applausi, tanti applausi, per l'Imperatore.

Un'impresa, quella di tornare Re del ranking mondiale per Roger Federer, celebrata anche da una piccola cerimonia, al termine dell'incontro a Rotterdam, con il direttore del torneo Richard Krajicek a consegnare un simbolico numero 1 con sottolineato "il più anziano di sempre" al fenomeno svizzero. "E' stata una cavalcata fantastica, tornare ad essere ancora numero 1 significa davvero molto per me", le parole di un commosso Federer, che nel ringraziare tutti ha voluto rivolgere anche "una dedica all'amico Marco Chiudinelli", che qualche mese fa a Basilea aveva lasciato il tennis professionistico. "Ho lottato per essere qui ed essere di nuovo numero 1 è un sogno che si avvera. Adesso toccherà agli altri combattere per arrivarci, non riesco a crederci. Ci sono stati alti e bassi ma ho lavorato duro per arrivare a questo punto. Voglio ringraziare il mio team e mia moglie".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/04/2018 - TENNIS: NADAL E HALEP LEADER, ZVEREV SUPERA CILIC

23/04/2018 - TENNIS: ERRANI KO CON MERTENS, ITALIA-BELGIO FINISCE 0-4

20/04/2018 - TENNIS, MONTECARLO: THIEM STOPPA DJOKOVIC NEGLI OTTAVI. AVANTI NADAL, SEPPI KO

20/04/2018 - ATP MONTECARLO: NADAL E GASQUET AI QUARTI

19/04/2018 - ATP MONTECARLO: SEPPI E NADAL AGLI OTTAVI

18/04/2018 - TENNIS: MONTECARLO, AVANTI FOGNINI E CHECCHINATO

18/04/2018 - ATP MONTECARLO: SEPPI AL SECONDO TURNO

16/04/2018 - TENNIS: NADAL E HALEP AL COMANDO, SCHIAVONE FUORI DA TOP 100

09/04/2018 - MASTERS: PATRICK REED CONSOLIDA IL VANTAGGIO

09/04/2018 - TENNIS: FOGNINI NON FA IL MIRACOLO, ITALIA KO 3-1 CON FRANCIA

06/04/2018 - TENNIS: SEPPI-POUILLE APRE QUARTO DI DAVIS ITALIA-FRANCIA

06/04/2018 - COPPA DAVIS: FOGNINI NON TRADISCE, ITALIA-FRANCIA SULL'1-1

05/04/2018 - TENNIS: SEPPI-POUILLE APRE QUARTO DI DAVIS ITALIA-FRANCIA

05/04/2018 - BARAZZUTTI: ITALIA-FRANCIA “SFIDA DIFFICILE, MA STIAMO BENE”

05/04/2018 - TENNIS, WTA CHARLESTON: CAMILA GIORGI APPRODA AGLI OTTAVI

04/04/2018 - TENNIS: BAGNO DI FOLLA A GENOVA PER FOGNINI E SEPPI

03/04/2018 - AGASSI LASCIA DJOKOVIC DOPO MENO DI UN ANNO

03/04/2018 - TENNIS: NADAL TORNA NUMERO 1, ISNER E STEPHENS IN TOP 10

29/03/2018 - TENNIS, ECCO GLI AZZURRI PER LA GARA CONTRO LA FRANCIA

28/03/2018 - COPPA DAVIS: FOGNINI E SEPPI CONTRO LA FRANCIA

28/03/2018 - TENNIS: NADAL VERSO RIENTRO, INSERITO IN SQUADRA DI DAVIS

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1