1
OGGI: 27/04/2018 06:34:19 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
Serie A: Derby decisivo. Spalletti: "Vale moltissimo"
4 04/04/2018 - Il derby "che merita una città stupenda come Milano". Luciano Spalletti fotografa perfettamente l'attesa che si respira in città per una stracittadina che, a detta di entrambi i tecnici, "vale moltissimo". Nonostante l'orario insolito (18.30) per lo più in una giornata lavorativa, un San Siro gremito si prepara ad accogliere Milan e Inter in quello che, dichiarazioni di rito a parte, è un vero e proprio dentro o fuori nella lotta Champions per i rossoneri, distanti otto punti dai nerazzurri dopo l'amara sconfitta di domenica sera all'Allianz Stadium.

Ed è proprio da quella prestazione che Gattuso vuole ripartire in vista del match contro i 'cugini'. "Dobbiamo migliorare in quegli aspetti in cui siamo un po' carenti, quello della mentalità, di non mollare e giocare con il coltello tra i denti - ha proseguito - Da parte nostra c'è grande rispetto, speriamo di ripetere la partita fatta con la Juventus". Il tecnico rossanero è ben consapevole di trovare dall'altra parte una squadra rigenerata nelle ultime settimane, capace di ottenere tre vittorie e di fermare il Napoli sullo 0-0. "Affrontiamo una squadra in salute, che nelle ultime partite ha fatto zero gol subendone zero - ha sottolineato - Anche noi lo siamo, con la Juventus abbiamo fatto una grandissima partita. Penso che dopo tanti anni nel derby ci si gioca qualcosa di importante". Rispetto alla partita contro i campioni d'Italia il Milan cambierà regista in mezzo al campo (giocherà Montolivo al posto dello squalificato Biglia) mentre davanti potrebbe essere rispolverato dal 1' Nikola Kalicic, che non parte titolare da due mesi.

Oltre al duello tra i giocatori in campo ci sarà anche quello in panchina tra Spalletti e Gattuso. "In questo momento non c'è paragone, io sono alle prima armi - È 10-0 per lui e palla al centro - ha ammesso l'allenatore rossonero - Ma sarà Milan-Inter, non Gattuso-Spalletti". A prescindere dall'importanza della partita in sé la stracittadina infrasettimanale solletica anche l'interesse del tecnico toscano, che punta in un colpo solo a staccare Milan e Lazio, dirette rivali nella bagarre per il quarto posto, e al tempo stesso insidiare - o magari anche superare - la terza piazza della Roma. "Visto che non tutti hanno a disposizione la possibilità di portare a questa questi punti, l'occasione è di quelle in cui ci basta portare a casa solo il massimo, ha evidenziato nella conferenza della vigilia l'ex allenatore giallorosso, che ha ribadito come la sfida di San Siro "non sia decisiva, ma vale moltissimo".

In termini di classifica "non so quanto vale quello che potremmo perdere, so che vale molto di più quello che potremmo conquistare da questo derby - ha proseguito Spalletti - Loro rimarrebbero ugualmente dentro una classifica importante vista la mentalità che hanno ormai come squadra, non cambierebbe niente nel loro modo di fare e nella loro ricerca, pero è chiaro che i punti comincerebbero a essere diversi". La crescita dell'Inter nell'ultimo mese è legata anche a quella di Marcelo Brozovic nell'inedito ruolo di centrocampista a due davanti alla difesa. "Tutte le giocate che faceva mi portavano a dire che forse era rischioso metterlo in quella posizione, invece lo ha responsabilizzato molto di più. Perde meno palloni, fa più contrasti, fa girare la palla più velocemente per il beneficio di squadra", ha ammesso l'allenatore dell'Inter, che si aspetta un derby tra "due squadre che giocano a viso aperto ed entrambe per l'altra classifica" e "che stanno bene, c'è grandissimo sentimento sportivo da tutte e due le parti". Il campo però premierà solo una delle due.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
26/04/2018 - MIRABELLI "LAVORO PER MILAN, NON PER 'POLTRONA'"

26/04/2018 - ICARDI: "INTER PRESTO DOVE MERITA, FUTURO? NESSUNO LO SA"

26/04/2018 - UFFICIALE: UDINESE, TUDOR NUOVO ALLENATORE

26/04/2018 - CALCIOSCOMMESSE, DONI, MAURI E SIGNORI RINVIATI A GIUDIZIO

26/04/2018 - AMAURI: “SCUDETTO? CHE VINCA IL MIGLIORE E IL NAPOLI GIOCA MEGLIO DELLA JUVENTUS”

26/04/2018 - SAMPDORIA, ZAPATA: “VOGLIO RESTARE A LUNGO”

25/04/2018 - TIFOSO LIVERPOOL GRAVE, DUE ROMANISTI ARRESTATI

25/04/2018 - COSTACURTA "INCONTRATO ANCELOTTI, REGOLE FERREE"

25/04/2018 - PALLOTTA: "ENTRO 5 ANNI VORREI VINCERE TUTTO"

24/04/2018 - CALCIO, GARA ADDIO PIRLO: CI SARA' ANCHE BONUCCI

24/04/2018 - AUSILIO "STAGIONE POSITIVA, BELLISSIMA CON CHAMPIONS"

24/04/2018 - SERIE A: AL GENOA IL POSTICIPO CONTRO IL VERONA

24/04/2018 - ROMA, QATAR AIRWAYS NUOVO MAIN SPONSOR

24/04/2018 - INCONTRO ARBITRI-ALLENATORI, SOLO 17 GLI ERRORI DEL VAR

24/04/2018 - JUVE, MARCHISIO SUONA LA CARICA

24/04/2018 - MATERAZZI SU INTER-JUVENTUS: "IL SORPASSO DEL NAPOLI SAREBBE UNA GODURIA DOPPIA"

24/04/2018 - UDINESE: ODDO ASSENTE ALL'ALLENAMENTO

24/04/2018 - JUVENTUS, LESIONE AL BICIPITE FEMORALE PER CHIELLINI

24/04/2018 - ALLEGRI, LAVORIAMO PER VINCERE

23/04/2018 - JUVE-NAPOLI, ECCO LA VOLATA SCUDETTO

23/04/2018 - COLPO SALVEZZA CROTONE AD UDINE: ODDO, CRISI SENZA FINE

23/04/2018 - SERIE A: LAZIO, INTER E ATALANTA DI CORSA VERSO L'EUROPA

23/04/2018 - NAPOLI, DE MAGISTRIS: “ANDIAMO A COMANDARE!”

23/04/2018 - INTER, AUSILIO: JUVE? VENDEREMO CARA LA PELLE

23/04/2018 - JUVENTUS, CHIELLINI OUT CONTRO L'INTER

23/04/2018 - FABBRICINI, AIA? TROVEREMO UNA SOLUZIONE

23/04/2018 - MALAGÒ, L'EUROPA CI INVIDIA LA SERIE A, PER GARE CONTEMPORANEA SERVE OK TV

23/04/2018 - BARCELLONA, LACRIME E OVAZIONE PER INIESTA: ANDRES POTREBBE LASCIARE

23/04/2018 - JUVE IN SILENZIO SOCIAL DOPO KO IN CASA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1