1
OGGI: 24/04/2018 16:30:39 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
EUROPA LEAGUE: LAZIO ELIMINATA, SALISBURGO VINCE 4-1
4 13/04/2018 - La Lazio saluta l’Europa League. Una grande delusione per i biancocelesti, che a Salisburgo vedono sfumare il traguardo delle semifinali sprecando la vittoria per 4-2 ottenuta nella gara d’andata. In Austria finisce 4-1 per la formazione di Marco Rose, capace di ribaltare il match con quattro gol negli ultimi trentacinque minuti dopo aver subito la rete del vantaggio firmata da Ciro Immobile. Fino a quel momento, al minuto 55, la Lazio sembra in pieno controllo di una gara molto tattica. Pur consapevoli di dover attaccare per recuperare lo svantaggio dell’andata, gli austriaci dimostrano infatti di aver capito la lezione dell’Olimpico e non lasciano spazio alle letali ripartenze biancocelesti. Ecco perché nei primi quaranta minuti l’unica occasione capita sui piedi del vivace Hwang, poco conosciuto dagli uomini di Inzaghi perché assente per squalifica sette giorni fa: Strakosha è attento e reattivo nel respingere il tentativo ravvicinato del sudcoreano al 5’, ma l’azione disegnata dal Salisburgo rivela il piano dei padroni di casa. Rispetto alla gara d’andata, il tecnico Marco Rose abbandona infatti il 4-3-1-2 e disegna un 4-3-3 puntando forte sui tagli degli esterni, appunto Hwang e il tedesco Yabo, anche lui assente a Roma. Pur lasciando a lungo il pallone tra i piedi degli avversari, però, la Lazio è attenta e ordinata nel difendere la porta di Strakosha e, in pratica, non concede altre occasioni nel primo tempo, che finisce invece con due fiammate biancocelesti firmate dal bomber Ciro Immobile: al 40’ l’attaccante napoletano non riesce a sfruttare nel migliore dei modi l’assist di Milinkovic-Savic, mentre tre minuti più tardi è bravissimo il portiere Walke a respingere con i piedi il suo sinistro dopo lo splendido colpo di tacco di Luis Alberto.

La ripresa comincia esattamente allo stesso modo, con altre due fiammate di Immobile: Walke è ancora bravo in uscita sulla prima occasione, ma al 55’ il centravanti napoletano capitalizza al meglio l’assist di Luis Alberto e porta in vantaggio la Lazio. Da qui in avanti, però, la partita cambia radicalmente. Il Salisburgo trova il pareggio nel giro di sessanta secondi grazie anche ad un pizzico di fortuna, vista la deviazione decisiva di Luiz Felipe sul tiro di Dabbur. Una doccia fredda per la formazione di Inzaghi, che spegne la luce nella propria metà campo mentre i padroni di casa partono all’arrembaggio spinti dal proprio pubblico. Al 66’ Schlager va vicino al vantaggio con un gran sinistro dalla distanza che finisce sul palo, poi per la verità Luis Alberto avrebbe sui piedi l’occasione per chiudere i conti, ma spreca in modo incredibile un contropiede tre contro uno con un tiro debole e centrale. E allora, pochi secondi dopo, arriva il 2-1 del Salisburgo, complice Strakosha che pasticcia sulla conclusione di Haidara dai venti metri. Siamo al minuto 72, la Lazio sarebbe ancora qualificata per le semifinali ma nei successivi quattro minuti subisce altre due reti da Hwang e Lainer, con la difesa colpevolmente immobile. La reazione nel finale è inesistente, la Red Bull Arena esplode al triplice fischio dell’arbitro sloveno Skomina. Per la Lazio resta soltanto l’amaro in bocca.

Sono Marsiglia, Arsenal ed Atletico Madrid a raggiungere il Salisburgo in semifinale di Europa League. Al Velodrome il Marsiglia di Rudi Garcia infligge una pesante sconfitta 5-2 al Lipsia che, aveva vinto 1-0 all'andata ed era anche riuscito a portarsi subito in vantaggio. Dopo un solo minuto, infatti, arriva il gol di Bruma dopo un numero in area di Augustin. Ma al 6', sugli svilupoi di un corner, Ilsanker devia dentro la propria porta sulla conclusione di Mitroglou. Ancora tre minuti e al termine di un'azione di contropiede Sarr porta in avanti i francesi, dopo che Pele aveva parato due precedenti conclusioni. Al 17' grande botta dalla distanza di Payet che si infila alle spalle del portiere tedesco, ma l'arbitro annulla per un fallo di Mitroglou. Al 37' Thauvin realizza da due passi, sulla palla pennellata da Payet su, ma anche in questa occasione era un gol da annullare per la posizione di offside del francese. Ma l'arbitro lo convalida e Marsiglia in questo momento qualificato. Al 10' della ripresa Augustin sigla la seconda rete per il Lipsia che vede la qualificazione alle semifinali. Ancora colpi di scena con un gran gol di Payet al quarto d'ora. Tocca a Sakai al 49' mettere dentro la palla del definitivo 5-2.

A Mosca il Cska ci prova e ci crede, ma dopo essere andato vicino al 3-0, subisce la rimonta dell'Arsenal che alla fine pareggia 2-2 e si qualifica, forte del 4-1 dei primi 90'. Al 39' Chalov porta in vantaggio il Cska. Al 5' Nababkin ribadisce in gol dopo la corta respinta di Cech sul tiro dalla lunga distanza di Golovin. I russi spingono alla ricerca del terzo gol che vorrebbe dire qualificazione e ci vanno vicini con Ignashevich, ma Welbeck alla mezzora segna per i Gunners. Quindi Ramsey al 47' sigla la rete del 2-2 per l'undici di Wenger. L'Atletico Madrid di Simeone supera lo scoglio Sporting Lisbona al quale non basta vincere 1-0 per ribaltare lo 0-2 dell'andata. Il gol di Montero al 28', lesto a mettere dentro la porta dei colchoneros dopo una smanacciata do Oblak su un cross dalla destra di Bruno Fernandes.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
24/04/2018 - CHAMPIONS: KLOPP, NOI E ROMA MERITIAMO DI ESSERE QUI

24/04/2018 - DI FRANCESCO "VOGLIAMO LA FINALE DI CHAMPIONS"

24/04/2018 - CHAMPIONS, ROMA: I CONVOCATI DI DI FRANCESCO PER IL LIVERPOOL

24/04/2018 - FA CUP: CONTE IN FINALE CON MOURINHO. MANITA CITY

24/04/2018 - CHAMPIONS: DZEKO, COL LIVERPOOL CI GIOCHIAMO TUTTO

24/04/2018 - CHAMPIONS, ESODO ROMANISTI PER LIVERPOOL

24/04/2018 - CALCIO, EUROPA LEAGUE: ARSENAL-ATLETICO MADRID IN CHIARO SU TV8

24/04/2018 - LIVERPOOL-ROMA, LA VENDETTA DI PRUZZO E CONTI: DITO MEDIO DAVANTI ALLO STEMMA

23/04/2018 - CHAMPIONS: A KUIPERS BAYERN-REAL MADRID

23/04/2018 - CHAMPIONS: PALLOTTA, COL LIVERPOOL CE LA GIOCHIAMO

23/04/2018 - CHAMPIONS: TOTTI, LIVERPOOL EVOCA BRUTTI RICORDI

23/04/2018 - BUNDESLIGA: PARI SCHALKE, DORTMUND TRAVOLGE IL LEVERKUSEN

23/04/2018 - LIGUE1: CINQUINE MARSIGLIA E LIONE, VINCONO PSG E NIZZA

23/04/2018 - CHAMPIONS: SPALLETTI, ROMA STRAORDINARIA

23/04/2018 - 5-0 AL SIVIGLIA, IL BARCELLONA VINCE LA COPPA DEL RE

20/04/2018 - MATERAZZI SU BUFFON: “SIAMO ESSERI UMANI, UN GIORNO SI SCUSERÀ”

20/04/2018 - ROMA-LIVERPOOL, TRIBUNA A 3.000 EURO, PREZZI ALLE STELLE PER I BAGARINI DELLA RETE

20/04/2018 - CHAMPIONS: JUAN JESUS "IN SEMIFINALE CON MERITO"

20/04/2018 - JUVENTUS, L’EX ZOFF SU BUFFON: “MADRID? NO COMMENT”

20/04/2018 - CHAMPIONS: RUMMENIGGE, BAYERN PUÒ ELIMINARE REAL

20/04/2018 - LALIGA: ATLETICO KO 3-0, BARCELLONA VICINO A TITOLO

20/04/2018 - CALCIO, PREMIER LEAGUE: CHELSEA VINCE ANCORA, -5 DA ZONA CHAMPIONS

20/04/2018 - A GIUGNO WENGER LASCIA ARSENAL DOPO 22 ANNI

20/04/2018 - IL 28 MAGGIO A SAN GALLO ITALIA-ARABIA SAUDITA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1