1
OGGI: 22/06/2018 17:10:38 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-SerieB
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Serie B: Parma da solo al 2° posto, il Frosinone scavalca il Palermo
4
02/05/2018 - Il Parma approfitta del mezzo passo falso, nell'anticipo, del Palermo con il Bari (1-1): batte (2-0) la Ternana e resta da solo al 2° posto. I rosanero vengono scavalcati nella corsa alla promozione diretta anche dal Frosinone che si rilancia passando (1-2) in rimonta, al 95', a Brescia. Non abbandona i sogni di 2° posto anche il Venezia che resta a -3 espugnando (0-2) Vercelli. Con identico risultato (0-2) il Cittadella passa ad Avellino ed ipoteca un posto nei playoff. Il Perugia non va oltre l'1-1 con la Salernitana e scivola all'8° posto. Continua a mantenere, così, una flebile speranza di entrare tra le prime otto il Foggia che fa suo (2-1) lo spareggio con lo Spezia. In coda finiscono con un nulla di fatto gli scontro diretti Entella-Ascoli (1-1), Pescara-Cesena (0-0) e Cremonese-Novara (1-1). Infine l'Empoli festeggia la promozione pareggiando per 0-0 a Carpi.

PARMA-TERNANA 2-0

Il Parma supera la Ternana e stacca il Palermo nella corsa al 2° posto. Dopo aver rischiato su una punizione di Paolucci, i ducali passano (19'): il gol lo realizza l'ex Ceravolo, lesto a ad approfittare di un'incertezza di Sala su una conclusione non irresistibile dalla lunga distanza di Barillà. La gara resta equilibrata e, dopo un'altra occasione per parte (Ceravolo e Paolucci), arriva il 2-0 (39'): Ceravolo lancia in area sulla sinistra Di Gaudio che con un tocco di destro anticipa Sala in uscita. La Ternana ha una reazione rabbiosa, impegna Frattali con il subentrato Piovaccari ma poi, in pratica, si spegne dopo essersi vista annullare al 49' la rete del 2-1 dall'arbitro Saia per un fallo assai dubbio di Piovaccari su Frattali in uscita. Il Parma ringrazia e legittima il successo andando a più riprese vicino al 3-0 con Iacoponi (2), Barillà ed Insigne.

In pieno recupero il Frosinone espugna Brescia e rende amaro l'esordio di Pulga sulla panchina dei lombardi. I padroni di casa partono forte e al 20' sbloccano il risultato con un bel destro al volo a fil di palo di Ndoj su cross dalla sinistra di Ceravolo. Il Frosinone stenta a reagire ma alla prima vera opportunità raddrizza la situazione (38') con Gori che approfitta di una corta respinta della difesa biancazzurra ed infila il pallone sotto la traversa con un gran destro di controbalzo da fuori area. Il Brescia non ci sta ma manca il 2-1 con Caracciolo, Spalek e Curcio che colpisce una traversa su punizione. Il Frosinone esce fuori solo nel finale e risolve la partita. Dopo aver sfiorato il gol con Ciano e Citro, trova l'1-2 al 95' con lo stesso Ciano che raccoglie in un rilancio di Vigorito e infila Minelli sotto le gambe con un preciso diagonale di destro in girata.

PRO VERCELLI-VENEZIA 0-2

Con un gol per tempo il Venezia espugna Vercelli e resta a -3 dal 2° posto. Gli uomini di Inzaghi rischiano in avvio su una conclusione di Suciu ma poi si organizzano e al 32' passano con Marsura che triangola in area con Falzerano e batte Pigliacelli con un preciso destro in scivolata. Nella ripresa i lagunari controllano e al 77' chiudono cinicamente i conti con un preciso destro in diagonale di Stulac su assist di Falzerano.

AVELLINO-CITTADELLA 0-2

Il Cittadella espugna Avellino e, di fatto, si garantisce un posto nei playoff. Gara ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte al Partenio. Alle occasioni irpine con Morosini (traversa), Molina, Moretti e Castaldo (2), il Cittadella replica impensierendo Radu con Strizzolo (2), Chiaretti (2) e Bartolomei. Il gol è nell'aria e alla fine (52') lo realizzano gli sopiti: Bartolomei prova il destro da oltre 30 mt e infila il pallone perfettamente sotto l'incrocio. L'Avellino reagisce ma non riesce a raddrizzare il risultato con Morosini e Molina. Il Cittadella controlla e, cinicamente, all'85' chiude i conti: Kouamé smarca in area sulla destra Chiaretti che un preciso sinistro in diagonale chiude i conti. A fine partita l'Avellino, scivolato in zona playout, è stato fortemente contestato dai propri sostenitori. Serie B: Parma da solo al 2° posto, il Frosinone scavalca il Palermo

PERUGIA-SALERNITANA 1-1

Il Perugia non va oltre l’1-1 con la Salernitana e scivola all’8° posto. La squadra di Breda parte forte ma non è fortunata: Casasola salva sulla linea un cross di Di Carmine, deviato involontariamente verso la porta da Monaco, Gustafson colpisce un palo. La Salernitana tira un sospiro di sollievo e al primo affondo (19’) passa con Rosina, lesto a ribadire in rete col sinistro un tiro di Casasola, respinto da Leali. Il Perugia affida la propria replica a Cerri che prima calcia addosso a Radunovic da favorevole posizione poi si vede negare un evidente rigore (45’) dall’arbitro Piscopo che giudica da simulazione una sua caduta in area dopo uno sgambetto di Monaco. Gli umbri non s’abbattono e, in avvio di ripresa (50’), pareggiano i conti: il gol lo realizza Di Carmine in tuffo di testa su cross dalla sinistra di Pajac. Il Perugia insiste a testa bassa ma sulla sua strada trova un superlativo Radunovic che nega il 2-1 a Mustacchio, Bonaiuto, Diamanti (2) e Cerri.

FOGGIA-SPEZIA 2-1

Il Foggia supera lo Spezia e tiene accesa la flebile fiammella di speranza di approdare ai playoff. Dopo aver sfiorato il bersaglio con Deli, i rossoneri passano (28'): il gol lo realizza Floriano che approfitta di un'uscita fuori tempo di Manfredini su un cross dalla destra di Agazzi e insacca di sinistro a porta vuota. Lo Spezia colpisce un palo con Granoche, si sbilancia e, dopo essere stato graziato da Deli, incassa il raddoppio (82') da Tonucci che infila la porta avversaria con una streepitosa mezza rovesciata volante su cross dalla destra di Gerbo. Sembra finita e, invece, nel finale accade di tutto. Lo Spezia prima (85') accorcia le distanze con un colpo di testa di Marilungo, lesto ad approfittare di un'uscita a vuoto di Noppert su un traversone dalla destra di De Col, poi va vicinissimo per due volte al 2-2 con Granoche e Mora (salvataggio sulla linea di Tonucci). Il Foggia, comunque, non resta a guardare e legittima il successo sfiorando per due volte il 3-1 con Beretta che prima si vede respingere un sinistro a colpo sicuro sulla linea da Ceccaroni e poi colpisce un palo a porta vuota.

CARPI-EMPOLI 0-0

L'Empoli non regala nulla al Carpi spegnendo le residue speranze degli emiliani di restare in cosa per l'8° posto. Risultato giusto al termine di una gara equilibrata. La capolista è andata più volte vicina al vantaggio con Caputo (3) e Traoré, i biancorossi hanno replicato mancando l'1-0 con Saric, Bittante e Brosco.

ENTELLA-ASCOLI 1-1

In superiorità numerica per oltre mezz'ora l'Ascoli non riesce a vincere a Chiavari e manca una buona occasione per staccare l'Entella nella corsa salvezza. I marchigiani partono più determinati e, dopo aver mandato due avvisaglie con Kanouté e Buzzegoli, sbloccano il risultato (15'): il gol è un regalo di Iacobucci che, su un retropassaggio di Gatto, s'incarta, perde il pallone e consente a Monachello di insaccare a porta vuota. L'Ascoli manca il colpo del ko con Kanouté e, in avvio di ripresa, si fa raggiungere da Petrovic che pareggia di testa sfruttando un cross dalla destra di Icardi. Lo stesso Icardi complica la situazione ai liguri facendosi ingenuamente espellere per somma di ammonizioni al 58' dopo aver commesso un'evidente simulazione in area avversaria. L'Ascoli, in 11 contro 10, prova a conquistare l'intera posta ma fallisce l'obiettivo con Addae (traversa) e Mogos.

PESCARA-CESENA 0-0

Pescara e Cesena si accontentano di compiere un piccolo passo in avanti a braccetto verso la salvezza. All'Adriatico vince la paura. Gara con pochissime emozioni, tutte di marca abruzzese. Il Pescara ci prova soprattutto nel primo tempo con Capone e Valzania poi, nella ripresa, va vicino al bersaglio solo con una deviazione fortuita di Perrotta. Troppo poco per meritare i tre punti.

CREMONESE-NOVARA 1-1

La Cremonese respinge l'assalto del Novara e mantiene 3 punti di vantaggio sulla zona playout. Dopo un primo tempo da sbadigli, la gara s'accende nella ripresa. Alla prima occasione gli azzurri passano (52') con un perfetto colpo di testa di Macheda su cross dalla destra di Moscati. Al 59' l'episodio che decide la partita: Macheda, scalciato alla schiena volontariamente da Marconi dopo un contrasto in area, commette fallo di reazione su Croce e viene espulso dall'arbitro Abbattista, che invece, grazia il difensore grigiorosso. In 11 contro 10 la Cremonese prende il sopravvento e al 68' pareggia con un forte destro dai 12 mt di Claiton dos Santos, lesto ad approfittare di un batti e ribatti in area. Sulla ali del'entusiasmo la squadra di Mandorlini insiste ma manca il 2-1 con Brighenti (traversa), Croce e Scappini (palo).


 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - CROTONE, STROPPA NUOVO ALLENATORE

1 - NO AG.ENTRATE, CESENA VERSO FALLIMENTO

1 - RACCATTAPALLE ANTISPORTIVI, FROSINONE A PORTE CHIUSE PER 2 TURNI

1 - BARI: RISOLTO CONTRATTO CON GROSSO

1 - BATTUTO IL PALERMO E IL FROSINONE TORNA IN SERIE A

1 - CALCIO, SERIE B: LA PENNA ARBITRERA' FROSINONE-PALERMO

1 - VENEZIA: VECCHI NUOVO ALLENATORE

1 - PALERMO-FROSINONE 2-1, ROSANERO A UN PASSO DALLA A

1 - PLAYOFF B: 1-1 COL CITTADELLA, FROSINONE IN FINALE

1 - BARI, 3 MESI INIBIZIONE A GIANCASPRO

1 - SERIE B, IL VENEZIA SI SALVA IN CASA: 1-1 CONTRO IL PALERMO

1 - PLAYOFF B: CITTADELLA-FROSINONE 1-1

1 - SERIE B, PLAYOFF: OGGI CITTADELLA-FROSINONE E VENEZIA-PALERMO

1 - LEGA DI B: 'FIGC TOLGA PROMOZIONE SECONDE SQUADRE'

1 - SERIE B, PLAYOFF; CITTADELLA-BARI 2-2

1 - SERIE B, PLAY OFF: VENEZIA IN SEMIFINALE

1 - SERIE B: PLAYOUT, ASCOLI SALVO

1 - SERIE B, ASCOLI-ENTELLA 0-0: SALVEZZA CENTRATA PER I RAGAZZI DI COSMI

1 - CORTE FIGC RESPINGE IL RICORSO DEL BARI

1 - BENEVENTO, IN PANCHINA ARRIVA BUCCHI


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1