1
OGGI: 16/08/2018 17:29:26 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Internazionale
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Calciomercato, Ronaldo verso l'addio al Real: ipotesi Psg e United o magari da Ancelotti
4
08/06/2018 - Il caso Cristiano Ronaldo-Real Madrid non rientra, anzi a pochi giorni dall'inizio del Mondiale è pronto a esplodere. Dal Portogallo infatti sono sicuri: CR7 "lascerà il Real", scrivono 'Record' e 'A Bola', che parlano di una "decisione irreversibile" da parte dell'attaccante dei 'blancos', che dopo le parole neanche tanto sibilline rilasciate al termine della finale di Champions League contro il Liverpool non sembra intenzionato a fare marcia indietro. Anzi. Le motivazioni dietro all'addio vanno ricercate nel mancato rinnovo di contratto da parte del presidente Florentino Perez. Appurato il 'mal di pancia' dell'ex Sporting Lisbona, resta da capire quale possa essere la possibile destinazione di un giocatore che ha una clausola rescissoria di un miliardo di euro e che non si muoverebbe per un ingaggio inferiore ai 25 milioni di euro all'anno. Sono due le opzioni percorribili: quella che porta a Parigi - ma il Psg è sotto la lente d'ingrandimento dell'Uefa per una possibile violazione del Fair Play Finanziario - e quella di un possibile ritorno a Manchester, sponda United, alla corte di Josè Mourinho.

Martedì c'è stata una riunione fra Josè Angel Sanchez, dg del Real Madrid, e Jorge Mendes, il potente procuratore di Ronaldo. Non c'erano testimoni ma è chiaro che almeno due cose sono essere emerse: Ronaldo ha concluso la sua esperienza, straordinaria, al Real Madrid e il club più decorato del mondo non ha alcuna intenzione, né interesse, ad opporsi alla rescissione del contratto in teorica scadenza nel 2021. La decisione di Ronaldo non ha, secondo Mendes, "nulla a che fare con i soldi, è soltanto una questione di considerazione". Ineffabili contraddizioni. Ronaldo non ha gradito le mancate promesse del presidente Perez circa una possibile ridiscussione del suo stipendio che sarebbe, a insindacabile giudizio dell'interessato, inspiegabilmente inferiore a quello di Messi. E certamente non avrà gradito neppure le ipotesi sull'arrivo di Neymar, che implicherebbe una sua "prejubilacion" a prescindere da chi sarà il futuro tecnico del Real Madrid (Ronaldo non ha mai nascosto un forte legame con Zidane).

Però rimane il mistero di chi possa accollarsi l'onere del pagamento della clausola rescissoria di 1 miliardo di euro salvo aggiustamenti, sconti e accordi di convenienza. Di fatto i possibili approdi sono i soliti tre e quelli resteranno nei secoli dei secoli: Italia, Inghilterra e Francia, quest'ultima da restringere ovviamente al solo Psg. Quasi assurdo che possa scegliere il Bayern Monaco. Ma dove andrà? A questo punto entriamo in una zona d'ombra. La suggestione, ma solo quella, farebbe immaginare un ricongiungimento con Ancelotti al Napoli, la linea dei soldi farebbe pensare a uno scambio con Neymar al Psg, mentre per ragioni affettive e familiari (conosce già l'ambiente) si potrebbe ipotizzare un ritorno al Manchester United, dove è assai probabile che Mourinho lo accoglierebbe a braccia aperte, anche se Ronaldo, a quasi 33 anni, decidesse in cuor suo di tornare in Premier con l'evidente obiettivo di chiudere la carriera e non con quello di spaccare il mondo.

L’arrivo all’ombra del Vesuvio di Carlo Ancelotti, con il quale ha lavorato e vinto la decima con i Blancos nel 2014, potrebbe però spingere CR7 a pensare anche a questa soluzione che gli permetterebbe di conoscere un nuovo campionato e di continuare ad essere protagonista nella competizione più importante d’Europa. Per il nativo di Madeira ci sono anche le piste che portano alla Cina o ad un ritorno al Manchester United, ma il legame con Carletto, alla lunga, può essere determinante. E i partenopei sognano…


 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - REAL, NON VINCE SENZA RONALDO. L'ATLETICO VINCE (4-2) LA SUPERCOPPA EUROPEA

1 - COLLINA: “MIE DIMISSIONI NESSUNO LE HA CHIESTE”

1 - CALCIO, CHAMPIONS: ELIMINATO SPARTAK DI CARRERA, AJAX AI PLAY-OFF

1 - 3-0 AL BOCA, BARCA VINCE 'TROFEO GAMPER'

1 - MANCHESTER CITY, DE BRUYNE KO IN ALLENAMENTO

1 - CALCIO: MANDZUKIC LASCIA LA NAZIONALE

1 - BALOTELLI PARE ANCORA LONTANO DAL RITORNO IN ITALIA

1 - REAL, MODRIC CONVOCATO PER SUPERCOPPA

1 - BARCELLONA-SIVIGLIA 2-1 AI BLAUGRANA LA SUPERCOPPA DI SPAGNA

1 - CALCIO, BAYERN; MUELLER: TRIPLETTA LEWANDOWSKI? PER QUESTO E' RIMASTO

1 - E. LEAGUE: ARBITRO FRANCESE PER ATALANTA

1 - BRAIDA, RAFINHA RIMANE A BARCELLONA

1 - L’INTER PASSA SULL’ATLETICO CON LAUTARO MARTINEZ

1 - HIGUAIN NON BASTA AL MILAN, KO 3-1 CONTRO IL REAL

1 - CALCIO: BARÇA VINCE LA SUPERCOPPA DI SPAGNA

1 - MANCHESTER UNITED, POGBA: ''NON SONO FELICE''

1 - SUPERCOPPA DI GERMANIA: IL BAYERN TRAVOLGE L'EINTRACHT

1 - LAZIO SCONFITTA DI MISURA 1-0 CONTRO IL DORTMUND

1 - LIGUE1: VINCE IL LIONE, PSG CHIUDE PRIMA GIORNATA

1 - PREMIER; CITY PARTE A RAZZO, 2-0 IN CASA DELL'ARSENAL


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1