1
OGGI: 23/09/2018 02:24:47 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Hamsik: Napoli gruppo compatto, il mio cuore è quì
4
13/09/2018 - "Questo è il gruppo più compatto in cui ho giocato. E' cambiato poco, è lo stesso e ci tiene molto a vincere. Possiamo fare bene". Lo ha detto Marek Hamsik in una conferenza stampa per presentare la sua autobiografia "Marekiaro". Il capitano del Napoli al suo 12mo anno in azzurro si è detto pronto anche a cedere la fascia a Insigne, come fece Bruscolotti con Maradona per il primo scudetto del Napoli: "Non abbiamo Maradona purtroppo - ha detto ridendo Hamsik - abbiamo giocatori forti ma non Diego. Se Lorenzo me lo assicurasse al 100% sì, la cederei. Quando io non sarò più a Napoli spero col cuore che vada a Lorenzo, è napoletano e ci tiene tanto. E' già un simbolo ed è già capitan futuro".

"Di gol belli ce ne sono tanti. Col Milan, poi quello in finale di Coppa Italia con la Juve. Ma ce ne sono tanti. Ogni partita di Champions e' bella, con la canzone, davanti ai nostri tifosi, la prima fu emozionante. Ci sono tanti ricordi belli". Lo ha affermato Marek Hamsik durante la presentazione del suo libro biografico "Marekiaro". "A Napoli a vita? Ci tengo alla maglia, per questo sono qui da 12 anni - ha aggiunto il centrocampista slovacco -. Puo' darsi anche dopo il calcio, ho dedicato tutta la mia carriera a Napoli e ne sono fiero".

"Ci tengo alla maglia del Napoli, per questo sono qui da 12 anni. Può darsi che ci resterò anche dopo il calcio, ho dedicato tutta la mia carriera a Napoli e ne sono fiero". Lo ha detto Marek Hamsik nel corso della presentazione della sua autobiografia "Marekiaro". "Napoli dal primo giorno - ha aggiunto - mi ha dato l'amore dei tifosi, col passare degli anni ancora più affettuoso. Il calore della gente è bello, non capita a tutti, sono orgoglioso del rapporto con la città. Poi per il futuro non so so, ho ancora anni da calciatore. Poi ci penserò, ho una scuola calcio in Slovacchia chissà". E proprio parlando dei tifosi, Hamsik ha risposto a una domanda sul difficile rapporto tra il club azzurro e il tifo del San Paolo: "Il tifoso - ha detto - non ha bisogno di appelli da parte mia. La strada la trova da sola. E' la loro passione e ci aiuteranno come sempre".

Monica Scozzafava, giornalista de Il corriere del Mezzogiorno, che ha curato con Marek Hamsik l’autobiografia del capitano azzurro: “È stato un lavoro emozionante curare questa autobiografia con Marek . È un modo per raccontare Hamsik, uomo autentico e sincero. È un ragazzo che ha valori importanti e non abusa di quella che è la condizione di privilegiato, perché i calciatori appartengono ad una classe che ha privilegi come alti stipendi e popolarità, nonostante ne sia ben consapevole . È un ragazzo molto umile e la sua umiltà e la sua personalità sono la sua vera forza. I festeggiamenti di Hamsik dopo la vittoria della finale di Coppa Italia con la Juve, raccontati nel libro, rivelano un suo lato nascosto? Hamsik non è freddo. Vive le sue emozioni in maniera intima. Lui cita quella notte perché è la prima volta che ha sentito per così dire di “ trasgredire” e quindi la racconta come chissà che cosa, ma in realtà ha trascorso semplicemente una serata di festeggiamenti in discoteca con un bicchiere di champagne in più e con i suoi compagni dopo un grande successo. Perché i tifosi sono così legati a Marek? È la sua rettitudine che colpisce i tifosi del Napoli, la sua serietà e il suo attaccamento alla maglia, l’esserci sempre e comunque. Non tutte le stagioni di Hamsik sono state semplici, anzi. Ci sono stati momenti difficili, in cui lui è stato bersagliato e visto come capro espiatorio. Non ricordo che abbia mai detto qualcosa fuori posto e risposto in campo con i fatti. Per me le persone così sono ancora più forti delle altre. Le lusinghe cinesi ? Anche in questa circostanza io non ricordo che Hamsik abbia mai nascosto che era lusingato da offerte cinesi. Lui lo ha sempre ammesso con onestà intellettuale e con molta tranquillità. Ha intimamente capito che restare era comunque la scelta giusta. I tifosi capiscono e giustificano Hamsik? Hamsik non va giustificato. I tifosi hanno capito che da Hamsik non saranno mai traditi e, perciò, c’è questo legame. Apprezzano la sua sincerità e lo vedono come un figlio di questa terra. Perché questo libro non può non essere letto? Perché Hamsik è un esempio che dovrebbe essere raccontato e tramandato ai propri figli. Non può non essere letto perché svela retroscena importanti sul ruolo di Hamsik e non può non essere letto perché deve avere questo tipo di tributo dai tifosi del Napoli e non solo. Deve essere letto perché lui è una bandiera ”.

In diretta a “ Un Calcio Alla Radio”, trasmissione condotta da Umberto Chiariello su Radio CRC TARGATO ITALIA, è intervenuto anche Martin Petras, membro dell’entourage di Marek Hamsik: “ Hamsik gioca adesso in un ruolo diverso, ma lo ha accettato. Si sta abituando al nuovo ruolo, ma che segni di meno o di più è poco importante. Il Napoli deve vincere a prescindere. Non importa dove gioca Hamsik, ma come gioca la squadra. Non è una responsabilità sua se il Napoli vince o no. La panchina con la Sampdoria è stata accettata di buon grado? È chiaro che tutti vorrebbero giocare, ma rispetta le scelte del mister senza fare polemiche. Ancelotti ha convinto Hamsik a restare? Hamsik è rimasto anche per il progetto di Ancelotti. Si sente sempre importante per il Napoli, per la città e per i tifosi. Finché sarà importante sarà sempre lì. Questo rapporto può durare? Certo. Credo che lo ha anche scritto nel libro e detto mille volte. Hamsik considera Napoli la sua seconda casa. Il legame tra lui e il Napoli resterà per tutta la vita. Un futuro da dirigente per lui a Napoli? Non lo so. Questo bisogna chiederlo a lui, ma penso che non risponderebbe. Ha ancora minimo quattro o cinque anni da giocatore . Forse ne parleremo in futuro, ma adesso non so dare una risposta ”.


 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - JUVENTUS-NAPOLI, TRASFERTA VIETATA AI TIFOSI AZZURRI RESIDENTI IN CAMPANIA

1 - D'AMICO, BECCUTI, TROISE, PERILLO A RADIO CRC

1 - DI GENNARO, D'AMICO E STELLONE A RADIO MARTE

1 - NAPOLI, KOULIBALY: "ABBIAMO FIDUCIA IN NOI STESSI E IN UN MAESTRO COME ANCELOTTI"

1 - EL KADDOURI A RADIO MARTE: "SARRI CON ME UN PÒ HA SBAGLIATO, MA IL RAPPORTO UMANO È SALVO"

1 - ROMERO: "MAZZARRI UNA GARANZIA, CON LUI IL TORINO PUÒ FARE BENE"

1 - BRAMBATI, TAIBI, MONTI, DI GENNARO, SALA E DE PAOLA A RADIO MARTE

1 - ZAZZARONI: "IL NAPOLI DI ANCELOTTI GIOCA COME LE ALTRE GRANDI SQUADRE, MA CON MENO QUALITÀ"

1 - NAPOLI, FABIAN RUIZ: “MANCATA UN PO’ DI FORTUNA”

1 - INSIGNE: "BUONA GARA, MA NOI POCO CATTIVI"

1 - ANCELOTTI, È MANCATO POCO PER LA VITTORIA

1 - CHAMPIONS, LE PAGELLE DI STELLA ROSSA-NAPOLI

1 - NAPOLI, L’ASSESSORE BORRIELLO: “I LAVORI AL SAN PAOLO SARANNO FINITI ENTRO DICEMBRE”

1 - NAPOLI, DE LAURENTIIS ANNUNCIA I MINI-ABBONAMENTI PER LA CHAMPIONS LEAGUE

1 - NAPOLI, PARLA LA MOGLIE DI DE LAURENTIIS: “SONO INNAMORATA DELLA CITTÀ”

1 - DAN PETERSON: “ANCELOTTI È UN GRANDE”

1 - BENVENUTI, GIORDANO, IEZZO, FERRI, MARADONA, VIGLIOTTI, FERRI E CAGNI A RADIO MARTE

1 - NAPOLI, TORNANO PREZZI POPOLARI

1 - DE LAURENTIIS, ANCELOTTI PER LA SERENITÀ

1 - PARDO, NAVA, GALLI, STRUGAR, BASILE E ROMBOLÀ A RADIO MARTE


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1