1
OGGI: 17/10/2018 10:03:50 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Cucchi, Scozzafava, Lo Monaco, Giordano, Iannicelli e Pazienza a Radio Marte
4
02/10/2018 - A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Riccardo Cucchi, giornalista Rai: “Cori-anti Napoli? Non se ne può più. Il calcio è amore, non si può trasformare il tifo in un atto violento. E' un problema molto grande. Mi hanno raccontato però che, a Torino, quando la curva dell'Allianz-Stadium faceva certi cori, gli altri tifosi bianconeri fischiavano: mi auguro che possa essere un grande inizio per un grande cambiamento. I provvedimenti sono necessari. Ciò che manca in Italia è la cultura sportiva. Bisogna essere contro chi insulta ed offende, non solo contro i cori assurdi fatti dalla curva dello Stadium, questo è un problema di tutte le società sportive. Le regole sono alla base di tutto ed occorre scrivere regole chiare e trovare il modo per farle rispettare. Bisogna fare una rivoluzione culturale nel calcio che coinvolga anche i giornalisti. La Juventus ha affrontato una grande squadra come il Napoli e settimana dopo settimana si vede sempre di più la mano di Ancelotti. E' sempre più difficile competere con la Juve, ma il Napoli è e sarà l'avversario più severo”.

Monica Scozzafava, giornalista: “Il Napoli, analizzandolo serenamente, è stato inferiore alla Juventus. In 90 minuti, il Napoli è inferiore ai bianconeri, ma ha mostrato segnali di sofferenza sulle fasce, c'è stata una gestione superficiale dei cartellini, poi possiamo dire anche che forse il goal non fatto da Callejon avrebbe potuto cambiare le sorti della gara. Mario Rui ed Hysaj? Non serve fare processi, hanno sofferto. Ancelotti ha detto che ha disposizione una buona rosa per vincere qualcosa, ma la parola scudetto non è mai uscita dalla sua bocca. Non bisogna però pensare che il campionato sia finito, tutte le squadre devono provare a dar fastidio alla Juventus. Lo scorso anno, dopo aver battuto la Juventus, il Napoli nonostante non fosse superiore alla Juventus, era chiara la differenza e lo è anche oggi. Lo scudetto è l'obiettivo nel triennio. Ancelotti non fa voli pindarici, lui sa come lavorare e come parlare”.

Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania: “Juventus-Napoli? Sono due organici forti, ma diversi. Lo scorso anno il Napoli aveva qualcosa in più rispetto alla Juventus, come gioco espresso e non come organico e infatti a Torino il gioco del Napoli riuscì ad eliminare il gap. Questa estate invece il Napoli ha messo un punto ed ha deciso di agire in maniera diversa. Mi sorge una domanda: il Napoli aveva bisogno di mettere un punto e di iniziare un nuovo ciclo con Ancelotti? Queste però sono delle scelte aziendali”.

Antonio Giordano, giornalista: “Hysaj e Rui hanno sbagliato una partita, ma il Napoli ha perso contro la Juventus quando la squadra di casa ha deciso di mettere in campo una superiorità che dal punto di vista dell'organico è sotto gli occhi di tutti. Esistono dei parametri e si può provare a sovvertirli, ma i favoriti restano legittimamente i bianconeri. Non dobbiamo lasciarci ossessionare dai numeri e dai moduli perchè durante la partita ci sono tante varianti e tra questi c'è anche la qualità dei calciatori come Cristiano Ronaldo che ha cambiato il match”.

Peppe Iannicelli, giornalista: “Il Napoli deve colmare un deficit dirigenziale evidente. Il modello De Laurentiis è interessante, ma lacunoso in alcune figure importanti e una figura come quella di Marotta farebbe al caso del Napoli. De Laurentiis, oltretutto, è abituato a confrontarsi con professionisti di alto valore. Mi pare che il presidente i soldi ce li stia mettendo e i rinnovi di Koulibaly, Insigne e Mertens lo dimostrano, oltre agli acuisti che hanno avuto una certa onerosità. Il Napoli dovrà fare la partita perfetta contro il Liverpool e l'atteggiamento mentale sarà determinante”.

Michele Pazienza, ex calciatore: “Affrontare una squadra come il Liverpool è sempre bello. Quando il mio Napoli lo affrontò, eravamo inferiori al Napoli di oggi ed eravamo anche meno esperti. Facemmo una bella partita contro il Liverpool e fu esaltante, poi però l'ingresso di Gerrard cambiò tutto. La nostra forza era il gruppo e provavamo ad andare oltre i nostri limiti. Il Napoli di oggi ha un'identità precisa e deve solo avere continuità nell'arco dei 90 minuti. Ho visto Juve-Napoli e devo dir che la partenza degli azzurri è stata fortissima, ma a centrocampo ha sofferto ed ha concesso troppo. Se permetti ad una squadra come la Juve di fare superiorità numerica è difficile riuscire a portarla a casa”.


 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - NAPOLI, FABIAN RUIZ: “ANCELOTTI TRATTA TUTTI ALLO STESSO MODO”

1 - ANCELOTTI, BASTA INSULTI NEGLI STADI

1 - CALCIO, NAPOLI; CAPELLO: ANCELOTTI HA RIVOLUZIONATO TESTA GIOCATORI

1 - NAPOLI, ANCELOTTI: "HO UN BELL'AMBIENTE. I RAGAZZI SONO FORTI E UMILI"

1 - NAPOLI, VERDI: ''ANCELOTTI FA SENTIRE TUTTI IMPORTANTI''

1 - CALCIO, NAPOLI; OUNAS: ANCELOTTI TRASMETTE GRANDE FIDUCIA A TUTTI

1 - NAPOLI: INSIGNE "ORA SONO PIÙ SERENO"

1 - SASSUOLO, DE ZERBI: "BERARDI NON ERA AL TOP. MANCA UN ROSSO A DIAWARA"

1 - NAPOLI, ANCELOTTI: "NOI COMPETITIVI, NON MOLLEREMO FINO ALLA FINE"

1 - SERIE A, OUNAS-INSIGNE STENDONO SASSUOLO: NAPOLI SEMPRE SECONDO

1 - NAPOLI, CALVARIO MERET: IL RIENTRO SLITTA ANCORA

1 - NAPOLI: MILIK RAPINATO, MA NON È L'UNICO. TUTTE LE RAPINE SUBITE DAGLI AZZURRI

1 - CALCIO NAPOLI: IN CAMPIONATO SARÀ ANCORA TURN OVER

1 - VAGHEGGI: "QUELLO CHE STA FACENDO ALLAN È INCREDIBILE"

1 - DE IESU: "RAPINA MILIK? AREA DIFFICILMENTE CONTROLLABILE"

1 - CIASCHINI, DI DOMENICO E PAGNOTTA A RADIO MARTE

1 - OSPINA, IL PAPÀ: "A NAPOLI HA TROVATO CIÒ CHE CERCAVA"

1 - NELA, PERILLO, CRIMALDI, PISTOCCHI, MARINO A RADIO CRC

1 - COPPOLA, IMPROTA, DI MARZIO, CRIMALDI, GIORDANO E ACCARDI A RADIO MARTE

1 - MARTIN PETRAS , ENTOURAGE HAMSIK: VUOLE BENE ALLA SQUADRA


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1