1
OGGI: 14/11/2018 09:43:50 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Internazionale
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Il Leicester annuncia la morte del presidente Srivaddhanaprabha
4
29/10/2018 - Il presidente del Leicester Vichai Srivaddhanaprabha è morto insieme ad altre quattro persone nello schianto del suo elicottero avvenuto sabato sera, subito dopo la partita con il West Ham, all'esterno del King Power Stadium. Lo comunica in una nota il club inglese. Il velivolo, decollato come accadeva abitualmente dopo ogni gara dal cerchio del centrocampo, ha perso il controllo pochi istanti dopo esser partito, intorno alle 21.30 (le 20.30 in Inghilterra) ed è stato travolto dalle fiamme subito dopo l'impatto, avvenuto in un parcheggio nelle vicinanze, probabilmente per un problema al motore. Il 61enne proprietario del club inglese, il cui patrimonio nel 2016 è stato stimato in 2,9 miliardi di dollari, ha costruito la sua fortuna attraverso i negozi duty-free. Il miliardario thailandese ha comprato il Leicester per 40 milioni di euro nel 2010, quando militava in seconda divisione, arrivando fino all'incredibile vittoria della Premier League, la prima nella storia delle Foxes, nel 2016, sotto la guida di Claudio Ranieri. Il suo cognome, Srivaddhanaprabha (quello originario era Raksriakson) gli è stato conferito nel 2013 dal re di Thailandia.

Continuano le manifestazioni di affetto verso il proprietario del Leicester, Vichai Srivaddhanaprabha, dopo il terribile incidente in elicottero che lo ha coinvolto ieri dopo la partita contro il West Ham. In moltissimi si sono affollati fuori dal King Power Stadium, lasciando mazzi di fiori e magliette del club che nel 2016 si è laureato campione d’Inghilterra, sotto la guida tecnica di Claudio Ranieri. Nessuna conferma ufficiale, ma secondo alcune fonti sull'elicottero, insieme a Srivaddhanaprabha, al momento dello schianto si trovavano altre quattro persone, la figlia, il passeggero e i due membri dell'equipaggio, pilota e navigatore.

Vichai Srivaddhanaprabha, il magnate thailandese presidente del Leicester City, il cui elicottero si è schiantato sabato sera fuori dallo stadio del club di Premier League dopo l'1-1 in casa con il West Ham, è il protagonista di una delle più grandi favole del calcio. Amante del polo, Vichai, 61 anni, si è sempre affezionato ai fan del Leicester quando il club ha battuto la concorrenza dei 'giganti' inglesi per vincere la Premier League nel 2016 - il primo titolo della storia del club fondato nel 1884 - con Claudio Ranieri in panchina. La vittoria del campionato, contro tutti i pronostici, grazie alle magie di Mahrez e ai gol di Vardy, ha fatto entrare di diritto la città nelle Midlands dell'Inghilterra sulla mappa sportiva globale. Un exploit che non si è ripetuto, però, nelle stagioni seguenti, perché il Leicester ha chiuso dodicesimo nella stagione seguente e nono l'anno scorso. Ma quell'impresa delle Foxes resta nella storia. Il magnate occhialuto rimane una figura enigmatica. Raramente rilascia interviste, preferendo lasciare che suo figlio Aiyawatt, in qualità di vicepresidente, noto come 'Top', si esponga a nome della famiglia. Il suo cognome, che significa "la luce della gloria progressiva", gli è stato conferito dal defunto re della Thailandia, Bhumibol Adulyadej, nel 2013, alla sua famiglia d'origine cinese, i Raksriaksorn. Srivaddhanaprabha ha fondato la sua azienda nel 1989, iniziando con un negozio a Bangkok, capitale della Thailandia, e costruendo un impero multi-miliardario. I sostenitori del Leicester si sono subito affezionati a lui, dopo che ha acquistato il club nel 2010 per circa 40 milioni di sterline (51 milioni di dollari) quando faticava in Championship. E in panchina ecco l'arrivo dell'ex commissario tecnico dell'Inghilterra, Sven-Goran Eriksson. Devoto buddista, Vichai crede fermamente nel potere del karma e si racconta che ha portato dei monaci dalla Thailandia fino in Inghilterra per benedire il campo di Leicester e dare ai suoi giocatori amuleti fortunati. La sua azienda, King Power, ha avuto un boom nel 2006 quando ha vinto la concessione 'duty free' nel nuovo aeroporto di Bangkok Suvarnabhumi, incluso un mercato di decine di milioni di viaggiatori. Srivaddhanaprabha, quarto uomo più ricco della Thailandia secondo la classifica di 'Forbes', vanta un abbonamento a vita all'Ham Polo Club di Londra, frequentato dai reali britannici, ed è proprietario anche del club di calcio OH Leuven, che milita nella massima serie belga.

 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - COPPA LIBERTADORES, FINISCE 2-2 IL SUPERCLASICO TRA BOCA E RIVER

1 - AZZURRI: PRIMA CHIAMATA PER SENSI, TONALI E GRIFO

1 - REAL MADRID, LA CURA SOLARI FUNZIONA

1 - PREMIER LEAGUE: GUARDIOLA VINCE 3-1 IL DERBY CON MOURINHO

1 - LA LIGA: BETIS VINCE 4-3 A BARCELLONA

1 - LIGUE1: PSG VINCE 4-0 A MONACO, MARSIGLIA OK

1 - BUNDESLIGA: IL DORTMUND NON SI FERMA, BAYERN KO

1 - LO SFOGO DI BALOTELLI CONTRO I RAZZISTI: "SIETE LA PARTE MALATA DEL MONDO"

1 - CHAMPIONS: MOURINHO, INSULTATO PER 90'

1 - EUROPA LEAGUE, MILAN A SIVIGLIA

1 - CHAMPIONS LEAGUE, LA ROMA SOFFRE MA BATTE 2-1 IL CSKA

1 - FOOTBALL LEAKS, NUOVE ACCUSE A MBAPPÉ E GUARDIOLA

1 - CHAMPIONS LEAGUE, JUVE: IL MANCHESTER UNITED VINCE NEL FINALE

1 - CHAMPIONS LEAGUE, I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DEI GIRONI DOPO LA QUARTA GIORNATA

1 - CHAMPIONS: MIRACOLO ICARDI, PAREGGIO CON IL BARÇA

1 - CHAMPIONS, PAGELLE NAPOLI-PSG 1-1: ALLAN E CALLEJON LEADER, MURO KOULIBALY

1 - EUROPA LEAGUE: LAZIO MARSIGLIA. INZAGHI: "PRIMO MATCH POINT"

1 - CHAMPIONS: CLAMOROSO K.O. DEL LIVERPOOL A BELGRADO

1 - DI FRANCESCO PROTESTA: "RIGORE NON C'ERA, CI HA CONDIZIONATO"

1 - BRASILE, CALCIATORE TROVATO MORTO: SU WHATSAPP LE FOTO CON LA MOGLIE DEL SUO ASSASSINO


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1