1
OGGI: 14/11/2018 09:52:15 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Ciclismo
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Giro d'Italia 2019: si parte da Bologna, rush finale a Verona. Tutte le tappe
4
01/11/2018 - A Milano, nello studio tv di “Che Tempo che fa”, trasmissione Rai di Fabio Fazio, è stato svelato il percorso dell'edizione 102 del Giro d'Italia. Si parte l'11 maggio da Bologna, si finisce il 2 giugno, con il suggestivo sfondo dell'Arena di Verona. Sono 21 le tappe totali, cinque le cronometro individuali (prima tappa, nona e ultima). Gavia e Mortirolo le vette delle frazioni più dure. La terza tappa scatterà da Vinci, in omaggio a Leonardo Da Vinci nei 500 anni dalla morte. Traguardo della sesta tappa sarà San Giovanni Rotondo, mentre la settima tappa avrà conclusione a L'Aquila, a dieci anni dal terremoto.

La prima settimana: da Bologna a San Marino. Da Bologna si attraversa l’Appennino arrivando prima a Prato, poi sulle colline empolesi, prima dell’arrivo di Fucecchio. Un omaggio questo a Indro Montanelli, ex direttore de Il Giornale, che verrà ricordato nel 110 anniversario dalla nascita nella città toscana. Altro omaggio sarà fatto in onere di Leonardo da Vinci in occasione del cinquecentenario dalla morte (2 maggio 1519): la Corsa partirà dalla sua città natale per poi dirigersi a Orbetello. Poi dalla Toscana, passando per la Maremma, si arriverà nel Lazio, a Frascati. Quindi Terracina, quinta tappa e il giorno dopo da Cassino (proprio nei giorni della liberazione dopo l’Operazione Diadem 11-19 maggio 1944, 75 anni fa) fino a San Giovanni Rotondo nel Parco Nazionale del Gargano (dove si trovano le spoglie di Padre Pio). Sabato 18 si va nelle Marche dove, dopo la partenza da Tortoreto Lido, si arriva a Pesaro, città natale del compositore Gioacchino Rossini. Da Riccione si passerà anche a San Marino (unico sconfinamento del Giro). Lunedì 20 primo giorno di riposo del Giro in Romagna. Seconda settimana: da Ravenna fino alla Lombardia. Martedì 21 la ripartenza con una tappa che attraversa la Pianura Padana: da Ravenna a Modena, con finale scontato in volata, attraverso strade che ripercorrono parte delle zone terremotate nel 2012. Poi da Carpi a Novi Ligure con traguardo vicino alla casa di Fausto Coppi e di sua moglie Giulia Occhini, morta in un incidente stradale proprio lì davanti nel 1993. Quindi la Cuneo – Pinerolo, tappa dove proprio Coppi inflisse 11 minuti a Gino Bartali. Quindi Pinerolo, Cesersole Reale, in provincia di Torino, il Colle del Lys e la Val Susa. La tappa da Ivrea a Como sarà la più lunga del Giro (237 km) con il finale “classico” degli ultimi Lombardia: Madonna del Ghisallo, la Colma di Sormano (senza Muro), Civiglio e San Fermo prima dell’arrivo sul Lungo Lago.

Terza e ultima settimana. Il 28 maggio si apre con la tappa che porterà il gruppo da Lovere a Ponte di Legno: 226 km e 5700 metri di dislivello. Poi Passo della Presolana, la Croce di Salven, il Passo Gavia (Cima Coppi) e il Passo del Mortirolo (Montagna Pantani) dal versante “mitico” di Mazzo di Valtellina. Quindi la 17esima tappa che prevede subito leggera discesa da Commezzadura fino al Passo della Mendola, passando per la Val di Sole. Dopo la discesa su Bolzano si risale la Valle dell’Isarco e, dopo Bressanone, la Val Pusteria. Si passerà per Cortina d’Ampezzo, Longarone, Alpago, Vittorio Veneto, Conegliano e Noale, fino alla volata finale. Treviso – San Martino di Castrozza sarà la tappa numero 19. Sabato 1° giugno le ultime fatiche in montagna con una frazione molto impegnativa e ultimo arrivo in salita del Giro: oltre 5000 m di dislivello con le salite di Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle e la salita finale di Croce d’Aune-Monte Avena. Il gran finale il giorno dopo, con l'arrivo davanti alla maestosa Arena di Verona.

 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - GIRO DI LOMBARDIA, PINOT VINCE IN SOLITARIA. NIBALI È SECONDO

1 - CICLISMO, MONDIALI: TRIONFA VALVERDE, AZZURRI FUORI DAL PODIO

1 - MONDIALI CICLISMO, BRONZO A TATIANA GUDERZO

1 - MONDIALI CICLISMO: DENNIS ORO NELLA CRONO

1 - CICLISMO: NIENTE MONDIALI PER ARU, 'NON HO CONDIZIONE'

1 - CICLISMO, MONDIALI: CRONO A SQUADRE ALLA QUICK STEP

1 - CICLISMO: BENEVENTO BIKE, V EDIZIONE

1 - SIMON YATES TRIONFA NELLA VUELTA DI SPAGNA. A VIVIANI L'ULTIMA TAPPA

1 - VUELTA, TAPPA AL BELGA WALLAYS, YATES IN ROJA

1 - VUELTA, BRUTTA CADUTA PER ARU, MONDIALE PIÙ LONTANO

1 - VUELTA: 16/A TAPPA, DENNIS VINCE CRONO

1 - VUELTA: 15/A TAPPA A PINOT, YATES SEMPRE LEADER

1 - CICLISMO, VUELTA: 13/A TAPPA A RODRIGUEZ, HERRADA RESTA MAGLIA ROSSA

1 - CICLISMO, CAMPIONESSA TEDESCA VOGEL: "DOPO INCIDENTE SONO PARAPLEGICA"

1 - CICLISMO, VUELTA: 12A TAPPA A GENIEZ, HERRADA NUOVO LEADER

1 - CICLISMO, VUELTA: 11ESIMA TAPPA A DE MARCHI, YATES RESTA IN MAGLIA ROSSA

1 - VUELTA, VIVIANI VINCE IN VOLATA, YATES MAGLIA ROSSA

1 - VUELTA: BIS DI KING, YATES LEADER

1 - VUELTA: BOUHANNI BRUCIA VAN POPPEL E VIVIANI, MOLARD RESTA LEADER

1 - PANTANI: 20 ANNI FA DOPPIETTA GIRO-TOUR


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1