1
OGGI: 22/02/2019 08:58:33 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Il calcio festeggia due campioni: Franco Causio (70 anni) e Gabriel Batistuta (50 anni)
4
01/02/2019 - Franco Causio compie oggi 70 anni, nato a Lecce, il 1º febbraio del 1949. Noto come "Il Barone", la nostra redazione vuole ricordarlo con vero piacere, per i suoi maggiori successi a livello di club legati alla Juventus, con la quale vinse tra l'altro sei scudetti, e alla Nazionale italiana, con la quale vinse il campionato del mondo 1982. Era un'ala dotata di fantasia, dall'ottimo controllo di palla e abilità nel dribbling. Forniva precisi cross al centro dell'area dopo aver percorso tutta la fascia.

Causio esordisce nel calcio professionistico con la squadra in cui è cresciuto, il Lecce, nel 1964-1965 in Serie C. Dalla squadra salentina, dopo aver collezionato 3 presenze nella stagione d'esordio, si trasferisce alla Sambenedettese. Qui, nella stagione 1965-1966, colleziona 13 presenze, sempre in Serie C. La Juventus lo ingaggia nel 1966. Nel primo anno in bianconero non scende mai in campo, mentre nella seconda stagione marca una sola presenza che gli vale l'esordio in Serie A: la partita è Mantova-Juventus (0-0) del 21 gennaio 1968.

Passa poi alla Reggina in Serie B, collezionando 30 presenze e 5 gol nella stagione 1968-1969. Nella stagione 1969-1970 gioca nel Palermo, segnando 3 gol in 22 partite nella sua prima stagione piena in massima serie. Nel 1970 ritorna alla Juventus, dove milita per undici stagioni consecutive, diventando una delle colonne della squadra. In bianconero vince sei scudetti, la Coppa UEFA 1976-1977 e la Coppa Italia 1978-1979. Nel 1981 passa all'Udinese, dove gioca per tre anni ad alto livello, riconquistando la Nazionale, prima di trasferirsi all'Inter nel 1984. In nerazzurro gioca per una stagione, poi fa ritorno al Lecce, che lo aveva lanciato, nella stagione 1985-1986, stagione dell'esordio dei salentini in Serie A. Chiude la carriera nella Triestina, dove rimane fino al 1988.

Con la Nazionale italiana esordisce il 29 aprile 1972, a 23 anni, nella partita contro il Belgio (0-0) disputata a Milano. Partecipa poi al Mondiale 1974 con il ct Valcareggi, dove ottiene 2 presenze. Divenuto titolare, prende parte al Mondiale 1978, disputando tutti gli incontri e realizzando un gol nella finale per il terzo posto persa contro il Brasile. A 33 anni partecipa anche al vittorioso Mondiale 1982, nel quale ottiene 2 presenze. Da ricordare poi come, a dimostrazione della grande stima e in segno di riconoscimento, il ct Bearzot lo fece scendere in campo all'ultimo minuto della finale vinta 3-1 contro la Germania Ovest l'11 luglio 1982. Conclude la sua carriera in Nazionale il 12 febbraio 1983, a 34 anni, nella partita Cipro-Italia (1-1) in cui era stato schierato, dopo tanto tempo, fin dal primo minuto. L'incontro, conclusosi in pareggio, era valido per la fase di qualificazione al Campionato europeo del 1984. In undici anni totalizzò 63 presenze e 6 reti con la maglia azzurra.

Dopo il ritiro ha giocato nella Nazionale Over-40 dell'Italia ed è stato dirigente sportivo e team manager in varie squadre tra le quali l'Udinese. È stato voce tecnica nelle telecronache per Sky Sport. Oggi vive e lavora ad Udine dove ha aperto un negozio di articoli sportivi. È anche la voce tecnica delle telecronache dell'Udinese su Udinese TV, oltre ad essere ospite fisso in molti programmi dell'emittente.

Altro compleanno importante: 50 candeline per Gabriel Batistuta
Gabriel Omar Batistuta (Avellaneda, 1º febbraio 1969) oggi allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo attaccante. Soprannominato Batigol e Re Leone, è considerato uno dei più forti attaccanti di tutti i tempi. È stato inserito nella FIFA 100, la lista dei 125 migliori giocatori viventi redatta dalla FIFA in occasione del centenario della federazione;occupa inoltre la 23ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata da World Soccer.

Cresciuto nelle giovanili del Newell's Old Boys, ha giocato in patria anche per River Plate e Boca Juniors, ottenendo il titolo argentino nel 1991. Giunto in Italia, ha vestito per nove anni la maglia della Fiorentina, con cui ha vinto una Coppa Italia e una Supercoppa italiana: nel corso degli anni 1990 è stato il capitano della squadra viola. Passato alla Roma, ha conquistato lo scudetto 2000-2001 e una Supercoppa italiana, trasferendosi poi all'Inter. Nel 2005 ha terminato la sua carriera in Qatar nelle file dell'Al-Arabi. Dopo il ritiro, ha fatto parte dello staff tecnico della Nazionale argentina e ha svolto il ruolo di segretario tecnico al Colón de Santa Fe.

Con 54 gol è il secondo miglior realizzatore nella storia della Nazionale argentina; con 152 gol è il miglior marcatore della Fiorentina in Serie A. Inoltre, con 184 reti, è al 12º posto nella classifica dei marcatori della Serie A. Nel 1994 ha stabilito il record di gol in giornate consecutive nel campionato italiano, in precedenza appartenente a Ezio Pascutti. Nel luglio 2015 viene inserito nella hall of fame della Roma.
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - ANCELOTTI "PARTITA SERIA, OBIETTIVO RAGGIUNTO"

1 - CHIRICHES "CHE GIOIA TORNARE IN CAMPO"

1 - VERDI "FELICE PER IL GOL CHE MANCAVA DA TANTO"

1 - CENTO GARE EUROPEE PER IL SAN PAOLO

1 - MARIO RUI ED I RICORDI DI PARMA

1 - NAPOLI AGLI OTTAVI DI EL PER LA TERZA VOLTA

1 - IL NAPOLI IMBOTTITO DI RISERVE SBRIGA L'IMPEGNO IN EUROPA LEAGUE: 2-0 ALLO ZURIGO

1 - TIFOSI NAPOLETANI HANNO TENTATO DI AGGREDIRE SUPPORTER DELLO ZURIGO, ALLONTANATI DALLA POLIZIA

1 - RITORNO DEI SEDICESIMI DI EUROPA LEAGUE: IL NAPOLI OSPITA LO ZURIGO AL SAN PAOLO, LE FORMAZIONI UFFICIALI

1 - BECCANTINI: "NON È UNA VACANZA, UNA DISERZIONE, UN TRADIMENTO, HAMSIK TORNERÀ"

1 - CANNELLA: "IL NAPOLI DEVE CAPIRE TATTICAMENTE COSA VUOLE ANCELOTTI"

1 - SALVATORE BAGNI: "ANCELOTTI NON È SOTTO ESAME, LA SQUADRA SÌ"

1 - PARMA-NAPOLI, ARBITRA CHIFFI DI PADOVA

1 - MOURINHO:" ANCELOTTI È UN ALLENATORE TOP"

1 - SEDUTA DI ALLENAMENTO PRIMA DI NAPOLI-ZURIGO, QUESTI I CONVOCATI

1 - MERET IN CONFERENZA STAMPA: "VOGLIAMO FARE STRADA IN EUROPA"

1 - NAPOLI-ZURIGO, IL QUESTORE SPIEGA QUALI SARANNO I SERVIZI DI CONTROLLO

1 - ANCELOTTI IN CONFERENZA STAMPA: "CON LO ZURIGO VOGLIO CONCENTRAZIONE, NIENTE È SCONTATO"

1 - EUROPA LEAGUE: L’ARBITRO DI NAPOLI-ZURIGO È IL GRECO SIDIROPOULOS, C'È UN PRECEDENTE

1 - EUROPA LEAGUE OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE A TUTTI I COSTI PER ANCELOTTI, SCRIVE LA GAZZETTA


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1