1
OGGI: 26/10/2020 02:43:07 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

Facebook

Twitter

Contatti
1
RUBRICA: Calcio-Napoli

Calcio Napoli: effetto Osimhen
4
CONDIVIDI LA NOTIZIA

21/09/2020 - Lo voleva anche Josè Mourinho al Tottenham, ma lui aveva già dato la sua parola a Gattuso in tempi non sospetti, nella scorsa primavera, addirittura durante i mesi del lockdown. "Devi assolutamente venire a giocare con noi". Ringhio sa essere persuasivo e sulla scelta di Victor Osimhen hanno quindi pesato molto le tre telefonate ricevute fra aprile e maggio dal tecnico del Napoli, che aveva affascinato l'ambizioso attaccante nigeriano con il suo charme da campione del mondo. Il resto lo ha fatto Aurelio De Laurentiis, convincendo il Lille a privarsi del suo gioiello con un'offerta da 70 milioni (più 10 di bonus). Soldi non gettati via, a quanto pare. Promette infatti parecchio lo scintillante debutto contro il Parma del nuovo acquisto, che ha già convinto Lorenzo Insigne a sbilanciarsi con un paragone importante. "Mi ricorda Cavani". La mezz'ora di fuoco del Tardini non è stata del resto un exploit estemporaneo e in casa azzurra le aspettative intorno all'ultimo arrivato si erano già consolidate nel corso del ritiro estivo in Abruzzo, in cui il giovane numero 9 (22 anni da compiere il 29 dicembre) aveva bruciato le tappe del suo inserimento in campo e fuori.

"Mi sembra molto più maturo della sua età", si era infatti rallegrato Gattuso, dopo aver notato la facilità con cui il poliglotta Osimhen (francese e inglese ben parlati) si stava calando nella sua nuova avventura. A Napoli ha preso casa con la sua compagna a Posillipo, dove aveva già fatto un sopralluogo prima di firmare il contratto quinquennale con De Laurentiis. Dà l'idea di non lasciare nulla al caso, l'attaccante con un'infanzia difficile (ha perso i genitori da bambino) che si è fatto strada dalla periferia di Lagos. Sa cosa vuole e come prenderselo, ma non c'è rabbia nella sua voglia di emergere e il suo dress code dal primo giorno in maglia azzurra è stato il sorriso, con cui ha conquistato allenatore e compagni. Non era facile del resto entrare nello spogliatoio in punta di piedi, con l'etichetta di acquisto più costoso della storia del club. Victor invece ci sta riuscendo e la mezz'ora di Parma è la prova della sua furbizia: prima ha accettato senza fiatare la panchina, poi è entrato e si è messo al servizio di Mertens e Insigne (i mammasantissima del gruppo), ispirandone i gol. Nessun atteggiamento da primadonna e tanta sostanza, insomma: solo per aiutare la squadra.

Osimhen sa che i gradi di leader vanno conquistati con i fatti, sul campo. "Non ho dubbi che resterà con i piedi per terra", è infatti pronto a scommettere Gattuso, che si è giocato sull'acquisto del nigeriano una fetta della sua reputazione, dopo aver sognato invano sul mercato Immobile. Il Napoli aveva bisogno di un centravanti di peso, capace di aggredire la profondità e dare più consistenza al reparto offensivo, dopo le esaltanti stagioni del tridente leggero. Ma adesso Ringhio dovrà trovare l'abito giusto per far convivere tutti i suoi gioielli in attacco dal 1', non solo part time come è successo contro il Parma. Tocca al tecnico rimodellare la squadra intorno al numero 9 e il modulo giusto sembra essere il 4-2-3-1, in cui Mertens e Insigne hanno la possibilità di partire da lontano: sfruttando gli spazi e le doti di apripista del loro nuovo compagno, che dopo lo show al Tardini è stato di poche parole. "Ben fatto, andiamo avanti". Domenica arriva il Genoa al San Paolo e poi ci sarà la Juventus. Mister 70 milioni sta lucidando le sue scarpette gialle. (fonte Repubblica.it)


CONDIVIDI LA NOTIZIA
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - Petagna: "Felicissimo per il mio primo gol azzurro"

1 - Insigne: "Complimenti a Roberto, ma di sinistro ho segnato io..."

1 - Gattuso contento a metà: "Primo tempo brutto, poi siamo venuti fuori"

1 - Benevento-Napoli, tabellino e pagelle: i due fratelli Insigne sugli scudi

1 - Con fatica ma con merito: il Napoli vince il derby 2-1 contro un ottimo Benevento

1 - Giuntoli sicuro: "Gattuso rinnoverà"

1 - Elmas e Zielinski negativi al Covid-19

1 - Napoli, a Benevento per riscattare il ko di giovedì

1 - Napoli, oggi l'esito dei tamponi e poi la partenza per Benevento

1 - Gattuso e la maledizione sannita

1 - Il Napoli stamane in campo: a Benevento dal 1' Bakayoko e Ospina

1 - Politano: “C’è grande delusione in tutti noi”

1 - Gattuso amaro: “Senza fame difficile vincere. Il ko ci servirà”

1 - Un brutto Napoli perde in casa con l’ AZ Alkmaar

1 - Napoli, negativi anche gli ultimi tamponi pre Europa League

1 - Napoli-Az Alkmaar: Insigne convocato, gara in programma alle 18.55

1 - Mertens: "Gli olandesi hanno giovani fortissimi, attenti o non vinceremo"

1 - Gattuso: "L'Az non è da sottovalutare"

1 - Europa League, il Napoli sfida l'Az Alkmaar con pochi cambi di formazione

1 - "TeleCapri Onda Azzurra", ecco le repliche


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1