1
OGGI: 25/10/2021 00:21:56 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

Facebook

Twitter

Contatti
1
RUBRICA: Calcio-Napoli

Di Lorenzo si gode l'azzurro dell'Italia: "E' merito del Napoli se sono qui"
4
CONDIVIDI LA NOTIZIA

24/06/2021 - Che l’azzurro fosse nel suo destino era scritto già anni fa, quando nel 2017 lo indossò a Empoli. Poi il passaggio al Napoli e quindi la maglia azzurra, quella che unisce le speranze di un Paese, quella della Nazionale. Nel giorno del suo onomastico e all'antivigilia dell'ottavo di finale contro l'Austria, nel quale dovrebbe partire da titolare, il terzino del Napoli Giovanni Di Lorenzo non nasconde la sua emozione: “L’azzurro è un colore che effettivamente mi ha contraddistinto negli ultimi anni. E non è un caso che mia figlia si chiami proprio ‘Azzurra’…”. E allora si parte dall'azzurro partenopeo... "Siamo in tre del Napoli, più qualche ex. Se sono qui, è merito del Napoli, dei miei compagni. Mi porto dietro questo apporto ricevuto. Sono contento di rappresentare il Napoli qui. Quando vengo chiamato in causa cerco di fare il meglio. La concorrenza è tanta, cerco di mettere in difficoltà il mister per schierarmi. Chiunque giochi si trova alla grande in questa squadra. Io tra i più rapidi di Euro2020? "I dati lo dimostrano. Anche io non pensavo, non ci faccio molto caso. Però è una cosa che mi fa piacere: Spinazzola è velocissimo, sono contento di essere tra i primi. A Napoli ci sono da due anni ma la gente mi ha preso subito in simpatia, mi trovo benissimo, io e la mia famiglia. Stiamo molto bene a Napoli: sono calorosi i tifosi". Quella del terzino della Nazionale è una storia fatta di sacrifici – “che mi hanno portato fino a qui, ad essere parte di questo gruppo” – e della voglia di non mollare, anche quando la carriera professionistica da calciatore sembrava arrivata quasi a un punto di non ritorno: “In cinque anni è cambiato praticamente tutto nella mia vita. Mi sono ritrovato senza squadra, ma sono stato bravo a non molare: adesso mi sto godendo questa fantastica esperienza”. A sostenere gli Azzurri c’è una Nazione intera; ad emozionarsi per le imprese sul campo del compaesano più famoso del momento, c’è un borgo intero: Ghivizzano, una piccola frazione in provincia di Lucca dove sulle torri del paese viene proiettata la maglia numero due – azzurra, ovviamente – di Giovanni Di Lorenzo: “Hanno allestito il maxischermo in piazza, sono tutti in fermento per questa manifestazione… Con mio fratello Diego, più grande di me di quattro anni, c’è un rapporto speciale: ci telefoniamo spesso e ci confidiamo. Nei momenti più difficili della mia carriera ci sono state persone che mi hanno permesso di superare quella fase difficile con la loro vicinanza. E mio fratello è una di queste”. Sabato la sfida contro l’Austria, nella prima gara a eliminazione diretta che gli Azzurri dovranno affrontare in questo torneo: “È una squadra fisica, che gioca a un ritmo molto elevato, difficile da affrontare. Ma noi ci stiamo allenando e preparando al meglio per questa gara. Alaba? Un giocatore eccezionale, ma tutti i calciatori austriaci sono da tenere in grande considerazione. Paura di questa partita? L’atmosfera che si respira qui è ottima, il nostro gruppo è fantastico e c’è il giusto mix di tensione e concentrazione. Dobbiamo avere quello stesso entusiasmo che abbiamo avuto nelle ultime partite, senza che debba cadere nella presunzione”.

CONDIVIDI LA NOTIZIA
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra comunità su Facebook
clicca sul pulsante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - De Laurentiis show, da Spalletti a Insigne: “Vi dico tutto!”

1 - Serie A, Osimhen la punta più "preziosa" dopo Lukaku e Lautaro

1 - L'opinione di Sesa: "Entrambi i difensori della Svizzera sono da Napoli"

1 - Napoli, trattativa in corso per cedere Mario Rui al Galatasaray

1 - Senesi, l'agente: "Verrebbe sicuramente e con piacere a Napoli"

1 - Napoli, è l'ultimo giorno di Hysaj e Maksimovic, tra un anno scade il contratto di Insigne

1 - Cannavaro su Italia-Belgio: "Speriamo sia Insigne e non Mertens a sorridere alla fine"

1 - Il sindaco di Castel di Sangro: "Ad agosto meno restrizioni, amichevoli con team di B"

1 - L'ex Bagni: "Mertens è arrivato a un bivio, il Belgio visto non mi fa paura"

1 - Elmas e Zielinski attesi a Dimaro in ritiro

1 - E' Zielinski il trequartista più quotato della serie A

1 - Tra 48 ore la conferenza stampa a Roma di De Laurentiis: stop al silenzio 4 mesi dopo

1 - Insigne e il Napoli e quella volontà di proseguire insieme

1 - No del Napoli alle Olimpiadi per Fabian e Lozano: quest'ultimo farà la Golden Cup

1 - Serie A: Lozano secondo solo a Chiesa per transfertmarkt, quinto Politano

1 - Il Napoli produrrà in proprio le maglie di calcio

1 - In Nigeria tutti pazzi per il Napoli: murales per Osimhen

1 - Insigne apre al Napoli: "Un sogno esserne il capitano, per il rinnovo c'è tempo"

1 - Zielinski acquista due case in Polonia e le trasforma in orfanotrofi

1 - Koulibaly cuore d'oro: nave carica di materiale sanitario partita per il Senegal


 
1





TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633